Post Più Recenti

mercoledì 1 agosto 2018


PRESENTAZIONE 
STAGIONE TEATRALE 2018/2019
SALA UMBERTO DI ROMA

Benvenuti alla presentazione della Stagione Teatrale 2018/19 della sala Umberto.
Questa è la 17esima stagione umilmente diretta dal sottoscritto.

Questo teatro è amato dal suo pubblico e riceve spesso attestati di gradimento che sottolineano il costante lavoro del suo staff nel rispetto degli spettatori  e del teatro. Quindi grazie ancora una volta ai dipendenti, collaboratori, docenti delle scuole e a tutti coloro che partecipano alla vita di questo spazio contribuendo a consolidare una bella comunità teatrale. Ringrazio il Vivi Bistrot e lo spazio Arte dedicato alle iniziative per esposizioni di artisti contemporanei.
Della cura delle Istituzioni, in particolare del Mibact nei nostri confronti non dirò nulla, siamo sostanzialmente invisibili a certi occhi. Andiamo avanti.

La notizia di questo anno è la nascita del Centro di produzione non riconosciuto ma esistente, costituito da questa sala e il nuovo Spazio Diamante che a breve presenterà la sua seconda stagione;  situato in via Prenestina, adiacente all'area del Pigneto, ha riscosso consensi sul territorio e si avvia a presentare la seconda edizione del Festival InDivenire aperto a tutte le giovani compagnie. Sarà possibile per il pubblico combinare, se desiderano, le esperienze offerte dai due teatri.

Il centro e la periferia si alleano e provano a generare insieme nuove energie.
La stagione di Teatro Ragazzi conferma la sua eccellenza; i corsi di teatro aumentano i loro iscritti confermando la qualità del metodo e dei docenti; il progetto di alternanza scuola lavoro verrà riproposto e la collaborazione con il Miur si consoliderà ulteriormente.

Anche l'iniziativa degli incontri pomeridiani tra il pubblico e le Compagnie pare essere apprezzata e verrà riproposta.

L’Accademia professionale STAP Brancaccio diretta saldamente da Lorenzo Gioielli giunge al suo quinto anno in ottima forma.

Se non fosse per il consueto squilibrio finanziario e per la mancanza di margine sulle attività non potremmo che essere soddisfatti della nostra azione culturale sul territorio.
La stagione non è conclusa e pertanto i dati statistici come presenze, alzate di sipario e valore della produzione verranno calcolati al suo termine.

La nuova stagione apre con un gran titolo:
Non si uccidono così anche i cavalli?  di McCoy da cui fu tratto il film omonimo indimenticabile. GIANCARLO FARES ha ridotto ed adattato il testo; dirigerà 16 attori oggi in via di definizione. La musica e le canzoni swing ed elettro-swing sono di PIJI, compositore, cantautore romano; le coreografie sono di Manuel Micheli.
Un grande progetto, che debutterà in agosto al Festival di Borgio Verezzi.

Il 16 ottobre  avremo il nuovo spettacolo scritto diretto e interpretato da PAOLO ROSSI con LUCIA VASINI: Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles.

Ritorna il 31 ottobre a grande richiesta SERRA YILMAZ in La Bastarda di Istambul con 7 ottimi attori diretti da ANGELO SAVELLI.

Il 13 novembre   La Classe scritto da un prezioso autore contemporaneo come VINCENZO MANNA, sollecitato da ANDREA PAOLOTTI realizza il primo progetto di drammatizzazione di una banca dati traendone una storia molto bella; con CLAUDIO CASADIO, BRENNO PLACIDO lo stesso Paolotti ed altri cinque attori diretti da GIUSEPPE MARINI; lo consigliamo soprattutto ai giovani ed alle scuole; così come consigliamo il progetto del teatro dell'Elfo di Milano che il 19 Febbraio presenta: L'importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde diretto da BRUNI e FRONGIA.

Ancora l’attenzione sul pubblico giovanile con il testo di GIANNI CLEMENTI tutto in versi che debutta il 26 aprile: Romeo l'ultrà e Giulietta l'irriducibile con 14 attori under 35 diretti dall'autore stesso che richiama la tragedia di Shakespeare, ambientandola nella Roma di periferia tra le tifoserie in contrasto.

Il Teatro con musica dal vivo e grandi interpreti vede a Natale FLAVIO INSINNA in La Macchina della felicità, un racconto su "l'isola che c'è"; ed un altro grande artista, ENZO IACCHETTI dal 5 marzo, in Libera Nos Domine diretto da ALESSANDRO TRESA con testi di Faletti, Gaber, Guccini, Jannacci e lo stesso Iacchetti.

Sempre con un gruppo di grandi musicisti dal vivo e la gioia solare dei ritmi napoletani il 7 maggio arriva per la prima volta sulla scena romana FRANCESCO CICCHELLA in Mille voci tonight show, uno spettacolo diretto da GIGI PROIETTI.

Rimaniamo in tema e celebriamo il teatro della grande Napoli per annunciare il nuovo spettacolo di CARLO BUCCIROSSO appena uscito dal successo nazionale della sua ultima fatica con sold out ovunque.

Torna RICCARDO ROSSI con la sua Trilogia, che riporta dal  5 febbraio i suoi ultimi tre successi divisi in tre settimane.

Spazio alle donne:
avremo il 24 settembre il nuovo spettacolo di GABRIELLA GREISON Einstein & me - la storia d'amore che ha rivoluzionato la fisica.

Dal 11 dicembre VALENTINA LODOVINI in Tutta casa letto e chiesa, il classico della mitica coppia Dario Fo e Franca Rame rappresentato in 30 paesi al mondo.

Il 17 dicembre BEATRICE FAZI in Cinque donne del sud scritto e diretto da
FRANCESCA ZANNI. L'8 gennaio FRANCESCA REGGIANI in D.O.C - Donne di origine controllata.

BARBARA FORIA con un nuovo spettacolo.

Chiudiamo ora questa carrellata presentando gli ultimi quattro progetti:

1) Il 27 novembre debutta il testo di GIACOMO CIARRAPICO (lo sta scrivendo e ne sarà anche il regista) Cose così, storia della famiglia Perfetti. In scena tre attrici e un attore in via di definizione;
2) SIMONE CRISTICCHI scrive e interpreta Manuale di Volo per Uomo con musica e 8 canzoni che debutta il 9 aprile;
3) Il 19 marzo dopo il successo di Nerds al Brancaccino, BRUNO FORNASARI torna a Roma con il nuovo testo La scuola delle scimmie con 7 eccellenti attori diretti dall'autore stesso. Un testo acuto che ricorda l'umorismo alla Woody Allen. A Milano un grande successo.
4) FAMILIE FLOTZ in Hotel Paradiso, una Compagnia internazionale diretta da VOGEL. Sette attori che utilizzano il linguaggio del corpo e della maschera con cui trasmettono una miriade di emozioni umane. Erano anni che desideravo portare a Roma questa Compagnia. Finalmente li vedremo il 2 aprile. Imperdibili, unici.

Grazie per l'attenzione, come vedete un cartellone all'insegna della drammaturgia contemporanea, della musica, dei giovani e dell'umorismo acuto e sobrio.
Vi ricordo che è possibile comporre abbonamenti misti tra Sala Umberto Spazio Diamante Brancaccino e Brancaccio.

Aiutateci portando amici e sottoscrivendo l'abbonamento, unico mezzo di vero sostegno di questo teatro.

Buon teatro a tutti!
Alessandro Longobardi

Nessun commento:

Posta un commento