Post Più Recenti

lunedì 22 ottobre 2018


FLAUTISSIMO  2018 - 20MA EDIZIONE
"CAMMINANDO A VISTA"
DIREZIONE ARTISTICA  STEFANO CIOFFI

Il 23 ottobre, al Teatro Vascello di Roma, sarà Massimo Popolizio, accompagnato dalle musiche di Javier Girotto, con lo spettacolo “TOCCARE LE NUVOLE di Philippe Petite - prima assoluta - a inaugurare la ventesima edizione di FLAUTISSIMO, il festival con la direzione artistica di Stefano Cioffi, organizzato dall'Accademia Italiana del Flauto.

Nel ricchissimo programma, che si concluderà il 9 dicembre al Palladium, nella sezione “teatro & musica” ricordiamo Roberto Herlitzka (29 ottobre, prima assoluta), Guglielmo Poggi (4 novembre 2018), Fabrizio Bosso & Luciano Biondini (6 novembre 2018), Alessandro Murzi & Massimo Wertmuller (12 novembre nuovo allestimento), Shulamit Ottolenghi con Frank London (Klezmatics) & Shai Bachar (13 novembre 2018 prima assoluta),

ACCADEMIA UCRAINA DI BALLETTO
"LO SCHIACCIANOCI" E
"LE CORSAIRE"
TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI DI MILANO

Dal 18 al 20 gennaio 2019.
Si rinnova, come ormai ogni anno, l’appuntamento degli allievi dell’Accademia Ucraina di Balletto al TEATRO ARCIMBOLDI.

Dopo i sold out di BIANCANEVE E I SETTE NANI (novità presentata in esclusiva per due anni di seguito) e dopo un esplosivo Don Quixote, l’Accademia Ucraina di Balletto vi porta a scoprire altri due balletti “fulcro” della tradizione classica.

Ad aprire le danze sarà Le Corsaire, in scena Venerdì 18 gennaio ore 21.00 e sabato 19 gennaio, ore 16.00, con due grandi nomi della danza internazionale, KARINA SARKISSOVA e IEVGEN LAGUNOV, primi ballerini del Teatro dell’Opera di Budapest. Accanto a loro, come sempre, tutti gli allievi della Scuola, con la gradita partecipazione di alcuni dei diplomati ormai affacciatisi al mondo professionale.

TEATRO LIBERO DI MILANO
"POLVERE"
REGIA DI MICHELE SEGRETO

25 - 28 OTTOBRE
Ricordi, voci, odori. Tatto, udito, olfatto. Cosa rimane di tangibile una persona quando se n’è andata?

Polvere. Soprattutto, polvere. Costituita in gran parte di cellule morte della pelle umana, la polvere comune è ciò che rimane in casa a ricordo di una persona che abbia vissuto in quel luogo.

Un evento drammatico separa una madre e una bambina. Un evento che impossibile da nominare, impossibile da capire, e quindi mascherato, nel ricordo di una bambina che non sa (ancora) accettare la realtà. Bombardamento, guerra. Un dolore talmente universale e intimo che poco importa sapere di quale guerra si tratti; poco importa datarne il periodo, precisarne il luogo, stabilirne i confini.

"LA RIVOLUZIONE DELLE SEDIE"
REGIA DI BARBARA ALESSE
OFF / OFF THEATRE

Da Martedì 30 Ottobre fino a Domenica 4 Novembre all'OFF/OFF Theatre riflettori accesi sullo spettacolo "La Rivoluzione delle Sedie", scritto da Matteo Nicoletta e Massimiliano Aceti in scena con Maurizio Bousso per la regia di Barbara Alesse, in una produzione Milleluci Entertainment, che porterà all'attenzione del pubblico la sempre delicata tematica del confronto tra normodotati e diversamente abili. Come ci si comporta se il paraplegico è arrogante e prepotente? Uno spettacolo che svela l'ipocrisia del senso di colpa dei normodotati nei confronti dei disabili, o verso chi vediamo diverso da noi.

SINOSSI: All'interno di un ufficio, nelle sale retrostanti il supermercato, il Capo del Personale Luca (Massimiliano Aceti), svolge il suo lavoro in modo inflessibile e autoritario. 

TEATRO CARLO FELICE DI MILANO
CONCERTO SINFONICO CON LO
JANOSKA ENSEMBLE

Giovedì 25 ottobre, alle ore 20.30, il Teatro Carlo Felice prosegue la Stagione Sinfonica 2018–2019 proponendo per la priva volta in assoluto a Genova lo Janoska Ensemble diretto dall’abile bacchetta di Jurek Dybal.

Questo Ensemble si è imposto rapidamente sulla scena internazionale grazie alla sua maestria tecnica e alla grande passione musicale. In ogni esibizione, i quattro artisti entusiasmano il pubblico con la loro musica e con una straordinaria energia creativa, perché per loro soddisfare e superare le aspettative dei fan rappresenta una sfida personale.

LIBRIAMOCI
GIORNATE DI LETTURA NELLE SCUOLE
TOSCANA-SELEZIONE INIZIATIVE

Con 38 eventi inseriti nella banca dati del Centro per il libro e la lettura, anche la Toscana partecipa attivamente a Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, la campagna del Centro per il libro e la lettura nata da un Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i beni e le attività culturali, in collaborazione con #ioleggoperché, che dal 22 al 27 ottobre 2018 colora l’Italia con oltre 1.800 appuntamenti di lettura a voce alta nelle classi, anche grazie alla partecipazione di autori, attori e volontari in veste di lettori. Tre i filoni tematici proposti quest’anno, ai quali insegnanti e studenti stanno aderendo o ispirandosi: Lettura come libertà; 2018 Anno europeo del Patrimonio culturale; 200 anni: buon compleanno Frankenstein!.

TEATRO COCCIA DI NOVARA
"THE BEGGAR'S OPERA"
REGIA DI ROBERT CARSEN

ROBERT CARSEN
Nato in Canada, Robert Carsen studia a Toronto per poi completare gli studi di recitazione presso la Bristol Old Vic Theatre School. Successivamente dirige la sua attenzione verso la regia. Intraprende una carriera di grande successo che lo porta sui più prestigiosi palcoscenici internazionali. Per la lirica, dirige Sogno di una notte di mezza estate di Britten, prodotto nel 1991 dal Festival di Aix-en-Provence e in seguito portato su palchi internazionali, tra i quali, quello della Scala di Milano (giugno 2009) e del Liceu di Barcellona. Ritorna poi ad Aix-en-Provence per Il flauto magico, così come per Semele e Orlando di Handel. In Francia lavora, fra gli altri, all´Opéra di Bordeaux
MARK KNOPFLER ANNUNCIA IL
"DOWN THE ROAD WHEREVER"
TOUR 2019

Mark Knopfler, che farà uscire il suo nono album solista “Down The Road Wherever” il 16 Novembre, ha sempre visto le tournée come parte integrante del percorso di un album che fa dal comporre le canzoni alla registrazione fino alla performance live di quei brani insieme ai vecchi successi.

Mark dice “Le mie canzoni sono fatte per essere eseguite live. Amo tutto il processo di scriverle da solo per poi registrarle insieme alla band ma alla fine la parte migliore sta nel suonarle dal vivo davanti a un pubblico. Mi piace tutto il circo, il viaggiare da città a città, e interagire con questo gruppo di musicisti è un piacere assoluto. Non vedo l’ora”. Knopfler, che ha registrato “Down The Road Wherever” nel studio British Grove, a Londra, si esibirà in tour con una band allargata a dieci elementi, la maggior parte dei quali ha già lavorato con lui per più di venti anni:

IN SCENA DAL PROSSIMO DICEMBRE 
"MUSICANTI"IL MUSICAL 
(OLTRE) IL MUSICAL
CON LE CANZONI DI PINO DANIELE

Conferenza stampa di presentazione. Da sin.: Daniele Mignardi, Sergio De Angelis, Fabio Massimo Colasanti, Alessandra Della Guardia, Urbano Lione, Bruno Oliviero

Sarà in scena nei principali teatri italiani, a partire dal prossimo dicembre, “MUSICANTI”, un’opera teatrale che supera i confini dell’opera stessa - un musical oltre il musical: una storia inedita da raccontare sulle straordinarie musiche dell’immenso patrimonio del “musicante on the road” per eccellenza, l’indimenticato PINO DANIELE.

In scena un cast di talentuosi artisti (Noemi Smorra, Alessandro D’Auria, Maria Letizia Gorga, Simona Capozzi, Pietro Pignatelli, Enzo Casertano, Francesco Viglietti, Leandro Amato, Ciro Capano) accompagnato sul palco da una "resident band" d’eccezione, che eseguirà dal vivo le canzoni nel rispetto degli arrangiamenti originali, composta da celebri musicisti “amici” di Pino (Hossam Ramzy, percussioni; Alfredo Golino, batteria; Fabio Massimo Colasanti, chitarra; Elisabetta Serio, tastiere; Roberto d’Aquino, basso; Simone Salza, sax; Fabrizio De Melis, viola. In alcune città, si affiancheranno Mel Collins, sax, e Jimmy Earl, basso).

giovedì 18 ottobre 2018


SAMUEL BECKETT
"FINALE DI PARTITA"
CON GLAUCO MAURI E ROBERTO STURNO
PICCOLO TEATRO GRASSI DI MILANO

Glauco Mauri e Roberto Sturno, diretti da Andrea Baracco, tornano a Beckett con Finale di partita, testo cardine e paradigmatico del Novecento, in scena al Piccolo Teatro Grassi, dal 23 ottobre al 4 novembre.

Lo spettacolo è parte del Progetto Beckett- Kurtág, in collaborazione con il Teatro alla Scala e il  Festival Milano Musica.

Una stanza-rifugio post-atomico, nuda, senza mobili, dove la luce penetra grigiastra, e dove, come in una pseudopartita a scacchi, si muovono i suoi personaggi: Hamm, cieco e su una sedia a rotelle; i suoi genitori, Nagg e Nell, senza gambe e chiusi in due contenitori per la spazzatura; il suo servitore, Clov, che non può sedersi mai. Hamm e Clov per sopravvivere hanno bisogno l’uno dell’altro: solo Clov può dar da mangiare ad Ham, e solo Ham possiede le chiavi della dispensa.

mercoledì 17 ottobre 2018


ARCHIVIO DI STATO DI ROMA
LA MOSTRA E CONVEGNO
"IL CODICE MAIMONIDE E I NORSA 
UNA FAMIGLIA EBRAICA 
NELLA MANTOVA DEI GONZAGA
BANCHE LIBRI QUADRI"

Valorizzare l’assoluta importanza dei documenti storici. Ribadire con forza la diversità di influenze che sta alla base della nostra identità. Riaffermare il valore della cultura ebraica nell’ambito del pensiero umano. Sono questi gli elementi che rendono attualissima e destinata non soltanto agli studiosi ma anche al grande pubblico la mostra Il codice Maimonide e i Norsa. Una famiglia ebraica nella Mantova dei Gonzaga. Banche, libri, quadri, ideata e curata da Gino Famiglietti e Salvatore Settis e allestita dal 23 ottobre 2018 al 5 gennaio 2019 presso la monumentale Sala Alessandrina del complesso borrominiano della Sapienza, sede dell’Archivio di Stato di Roma.

QUARTIERI DELL'ARTE 2018
IL SEGNO DI ORFEO

23 settembre / 23 novembre – Vitorchiano (VT)
Il Segno di Orfeo è una residenza di scambi giovanili sostenuta dal Maeci che si intersecherà con il progetto EU Collective Plays! co-finanziato dal Programma Creative Europe dell’Unione Europea e con il Festival Quartieri dell’Arte.

Giovani attori italiani e beninesi e più in generale artisti europei ed africani (le nazionalità coinvolte sono quelle italiana, beninese, francese, montenegrina, portoghese e nigeriana) creeranno una compagnia transnazionale che porterà in scena la seconda, la terza e la quarta parte del progetto “And So My Face Became My Scar”,