Post Più Recenti

venerdì 19 aprile 2019


IN PRIMA NAZIONALE
MARTA BELLONI CRISTIAN RUIZ STEFANIA PEPE
"APPICCICATI-UN MUSICAL DIVERSO"
TEATRO FILODRAMMATICI DI MILANO

Dal 7 al 26 maggio 2019
Il 7 maggio debutta in prima nazionale, presso il Teatro Filodrammatici di Milano, Appiccicati – un musical diverso.

Lo spettacolo, un musical di piccolo formato, che ha ricevuto 3 Premi “Butaca” in Catalogna e 2 Premi “Max”, è una satira su amore e sesso ai tempi di Tinder, un esperimento narrativo diverso che gioca col genere musical all’interno di una stagione di prosa.

Un uomo e una donna si conoscono in una discoteca e fanno subito sesso nel bagno. Ma la situazione si complica quando i due scoprono di non riuscire a staccarsi: sono rimasti letteralmente appiccicati e si vedono costretti a stare in coda al pronto soccorso aspettando il medico in compagnia di un’infermiera che non ha nessuna intenzione d’essere d’aiuto.

I due appiccicati saranno obbligati a conoscersi un po’ meglio durante una comicissima, lunghissima  attesa a suon di musica, arrivando forse ad innamorarsi.

giovedì 18 aprile 2019


CLAUDIO INSEGNO VESTE I PANNI
DELLA NUOVA MRS DOUBTFIRE
"E MENO MALE CHE C'E' MARIA"
TEATRO PARIOLI DI ROMA


Il LIM, laboratorio italiano musical, porta in scena a Roma, al Teatro Parioli, il 6 e 7 giugno, la commedia musicale “E MENO MALE CHE C’È MARIA”, scritta da Jaja Fiastri e ispirata al film “Mrs. Doubtfire”.

MAY DAYS
INCONTRO CON LA DANZA D'AUTORE
A PARMA

Preceduta da un’anteprima il 17 aprile, torna a Parma dal 2 al 5 maggio «May Days», la rassegna di danza che, giunta alla terza edizione, arricchisce la rete dei suoi promotori con la partecipazione del Teatro Due, che va ad unirsi a Europa Teatri e al Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti nella realizzazione dell’iniziativa. Nasce così un calendario di appuntamenti unitario, che integra tre teatri della città, secondo un impegno congiunto nella valorizzazione della danza contemporanea. Alla base c’è una concezione ampia e plurale del suo statuto tecnico-espressivo, frutto di un intreccio dialogante di poetiche e di scritture che sconfinano nel teatro e nelle arti del contemporaneo.

TEATRO ARCOBALENO DI ROMA
"MINNAZZA-MITI E PAGINE DI SICILIA"
CON LEO GULLOTTA
REGIA DI FABIO GROSSI

Dal 26 al 28 Aprile 2019, al Teatro ARCOBALENO (Centro Stabile del Classico) di Roma la Compagnia CASTALIA presenta Leo Gullotta in MINNAZZA - MITI E PAGINE DI SICILIA, uno spettacolo di Fabio Grossi.

Lo straordinario Leo Gullotta ci fa rivivere le pagine più belle ed emozionanti della Letteratura Siciliana. Uno spettacolo per voce solista su prose e liriche siciliane, antiche e moderne.

Prendendo spunto dall’immagine antica della Madre Terra, “La Grande Madre”, MINNAZZA è un racconto sonoro che si snoda dalle origini della letteratura dell’Isola dei Ciclopi, fino ai nostri giorni. Un viaggio tra i Miti e il quotidiano, tra il sorriso e la denuncia civile. 

 WORKSHOP ATTORI-AUTORI 2019
A CURA DI CARROZZERIA ORFEO

Per il suo nuovo laboratorio estivo 2019, Carrozzeria Orfeo apre le porte a 6 autori e a 16 attori e attrici per esplorare insieme l’analisi e la messa in scena dei testi inediti che i drammaturghi elaboreranno per l’occasione. I testi ruoteranno intorno ad una tematica contemporanea, in linea con la poetica, i mondi e i personaggi da sempre indagati dalla compagnia.

Sarà un’occasione per favorire incontri, dar vita a sinergie, scambiarsi metodi e prassi di lavoro ma, soprattutto, divertirsi nello studio della dinamica che dall’intuizione e idea iniziale porta alla scrittura di una scena e alla sua conseguente regia.

FONDAZIONE TEATRO SOCIALE DI CAMOGLI
TEATRO PUBBLICO LIGURE
TEATRI DEL PARADISO-ATTO DI NASCITA

Martedì 16 aprile 2019: le firme sul documento ufficiale e la stretta di mano fra Farida Simonetti e Sergio Maifredi sono l’atto di nascita di una nuova realtà culturale, Teatri del Paradiso. Il presidente della Fondazione Teatro Sociale di Camogli e il sovrintendente della stessa Fondazione nonché direttore artistico di Teatro Pubblico Ligure, hanno così varato un progetto che nasce dal coordinamento fra Teatro Sociale di Camogli, Sori Teatro e Pieve Ligure Scali a Mare Art Festival, realtà da anni attive sul territorio, con il coinvolgimento dei Comuni di Camogli, Recco, Sori, Pieve Ligure e Bogliasco.

"USCITA DI EMERGENZA"
DAVIDE FASANO E VALERIO VILLA
TEATRO DUE DI ROMA

27 Aprile 2019 ore 21.00
28 Aprile 2019 ore 18.00
Cirillo e Pacebbene condividono un alloggio di fortuna in un appartamento pericolante a Napoli. Il bradisismo ha fatto fuggire la popolazione verso zone più sicure e per loro due rimasti soli e poveri non resta che occupare una casa vuota e malmessa, col pericolo che da un momento all'altro crolli sulle loro teste.

Cirillo è un ex suggeritore di teatro ,che inseguendo la vanagloria, ha perso sia la moglie che la carriera, Pacebbene è un ex sacrestano fuggito dalla sua parrocchia per la paura di essersi scoperto umano fallibile e irrisolto.

Il pericolo più grande per loro è quello di rimanere soli, senza pubblico né parrocchiani, senza possibilità di dialogo alcuno, senza neanche quelle quattro pareti crepate a dar loro una parvenza di normalità.

"IL DISSOLUTO PUNITO OSSIA IL DON GIOVANNI"
UN DON GIOVANNI PER GIOVANI INTERPRETI
TEATRO CARCANO DI MILANO

Capolavoro assoluto creato dal genio di Mozart, è il secondo capitolo - dopo il successo a ottobre della farsa comica di Gioachino Rossini La cambiale di matrimonio -  della prestigiosa collaborazione inaugurata nella stagione 2018/19 tra il Teatro Carcano, il Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano e l’Accademia di Belle Arti di Brera: progetti nati con l’intento di “fare rete”, ovvero mettere insieme competenze di istituzioni diverse puntando sulle capacità di giovani musicisti, cantanti, compositori, registi, scenografi, macchinisti, fotografi che si affacciano al mondo del lavoro.


ESORDIO LETTERARIO DI 
MASSIMO SERGI
"QUASI TUTTO"

Esce a marzo nelle librerie e negli store online Quasi tutto il libro d’esordio di Massimo Sergi, pubblicato dalla casa editrice Terre Sommerse nella nuova collana “Le Pillole”.
Il fantastico - “visionario” e “quotidiano”, come direbbe Calvino - e il verosimile si alternano nei dodici racconti che compongono questa piccola silloge, spesso fondendosi in maniera sotterranea, evanescente o inavvertita, fino a dipanarsi nei colpi di scena finali.

Una sottile crepa si insinua nella realtà, lascia emergere visioni talvolta oscure, talvolta illuminanti, frutto di un inconscio che suggerisce voci, memorie che rasentano il filo della follia e della nostalgia.

Il soprannaturale domina in “Fantasma”, “Le voci lontane” e “Notturni”, esplode nell’horror  - creato, appunto, nella dimensione interiore - di “Sonno” e de “Il rumore nei muri”, oppure inverte la freccia del tempo in “Prima di dormire”;

TEATRO FRANCO PARENTI DI MILANO
"LA PUREZZA E IL COMPROMESSO"
OMAGGIO A VISCONTI  E TESTORI
PRIMA NAZIONALE

Dal 2 al 12 maggio debutta al Teatro Franco Parenti di Milano lo spettacolo La purezza e il compromesso, omaggio a Visconti e Testori, ultimo capitolo della “Trilogia della Città - un viaggio attraverso l’Italia ed i suoi mutamenti”, produzione Linguaggicreativi.

Dopo il grande successo de La Nebbiosa di Pasolini e I ragazzi del massacro di Scerbanenco, l’attenta regia di Paolo Trotti torna a raccontare la periferia della città, i personaggi e le passioni che la abitano. In scena ritroviamo Stefano Annoni e Diego Paul Galtieri, già apprezzati nei due primi spettacoli della trilogia, qui accompagnati da Michele Costabile e Margherita Varricchio.

Trotti scrive una drammaturgia originale che si ispira da una parte al mondo dei racconti di Giovanni Testori, in particolare a Il ponte della Ghisolfa, dall’altra si nutre del Testori filtrato dalla lettura fatta da Visconti nel film Rocco e i suoi fratelli.

MILO RAU AL PICCOLO TEATRO
"THE REPETITION HISTOIRE(S) DU THEATRE"
PICCOLO TEATRO STREHLER DI MILANO

Dall’8 al 10 maggio 2019
Un’inchiesta in forma di spettacolo sul passato, presente e futuro della più antica forma d’arte dell’umanità, il teatro: con The Repetition, Histoire(s) du théâtre (I), al Piccolo Teatro Strehler dall’8 al 10 maggio, il drammaturgo e regista Milo Rau prosegue nel lavoro di ricerca su uno dei temi fondamentali del suo percorso artistico: la questione della rappresentatività in scena della violenza.

In una notte di aprile del 2012, un uomo di nome Ihsane Jarfi parla per qualche tempo con un gruppo di ragazzi in una Polo grigia, all’angolo di una via di Liegi, davanti a un bar gay. Due settimane più tardi, il suo cadavere è rinvenuto al limitare di un bosco. È stato torturato per ore e assassinato con inaudita violenza.


"L'ASCENSORE"
FERMA A VILLAFRANCA DI VERONA
NUOVE DATE VENERDI 18 E SABATO 19 MAGGIO
TEATRO ALIDA FERRARINI

Dopo l'annuncio delle prime date, a partire dal 26 aprile al Teatro Cestello di Firenze e successivamente a Roma, Trevi, Spello, Milano e Torino, si aggiungono altre 2 repliche dell’atteso musical “L’Ascensore - un thriller sentimentale” con protagonisti Danilo Brugia, Luca Giacomelli Ferrarini ed Elena Mancuso.

Venerdì 18 e sabato 19 maggio 2019 lo spettacolo scritto da José Masegosa, uno tra i più importanti vocal coach spagnoli, farà tappa nel nuovissimo TEATRO ALIDA FERRARINI a Villafranca di Verona, inaugurato da pochi anni, che porta il nome della soprano villafrancase, conosciuta in tutto il mondo.

Con soli 3 protagonisti e un pianoforte, in un continuo alternarsi di suspense, romanticismo e colpi di scena, sarà il pubblico a riordinare i pezzi di un confuso puzzle e a capire quale ruolo sta giocando ogni personaggio nella partita a carte contro il destino.

"OMAGGIO A NINO ROTA"
CONCERTO DI PASQUA
DIRETTORE MARCELLO ROTA 
TEATRO CARLO FELICE DI GENOVA

Giovedì 18 aprile, alle ore 20.30, al Teatro Carlo Felice prosegue la Stagione Sinfonica 2018–2019 con il tradizionale Concerto di Pasqua, che quest'anno rende omaggio a Nino Rota. Sul podio a dirigere l’Orchestra, il Coro e il Coro di Voci Bianche del Teatro Carlo Felice sarà il celebre Marcello Rota, uno dei direttori più interessanti e originali della sua generazione, la cui intensa carriera, condotta in alcuni fra i maggiori teatri e sale da concerto nel mondo, comprende anche la  tournée a Guangzhou nella Repubblica Popolare Cinese, dal 25 al 29 settembre 2015, proprio con il Teatro Carlo Felice.

SALA UMBERTO DI ROMA
"ROMEO L'ULTRA' E GIULIETTA L'IRRIDUCIBILE"
SCRITTO E DIRETTO DA GIANNI CLEMENTI

Romeo l’ultrà e Giulietta l’irriducibile. Un titolo che prende solo a prestito i due appellativi Ultrà e Irriducibile (come fece Shakespeare con i Montecchi e Capuleti) per indicare due fazioni opposte, annebbiate da un odio reciproco talmente radicato ed insensato, da sconfiggere la purezza e l’amore di due ragazzi.

Un testo in versi, che segue le linee guida del classico shakespeariano ma usa un linguaggio decisamente popolare, in fin dei conti una storia “coatta”, che vive in una Roma popolare, periferica, dove i ragazzi guardano alla domenica calcistica, alla loro fede sportiva, come il fine ultimo della loro esistenza.

mercoledì 17 aprile 2019


SALA UMBERTO DI ROMA
"MAROCCHINATE"
DI SIMONE CRISTICCHI E ARIELE VINCENTI
REGIA DI NICOLA PISTOIA

25 aprile 2019 ore 21,00
Lo spettacolo “Marocchinate”, racconta i terribili giorni decisivi e successivi allo sfondamento da parte degli Alleati della linea di Montecassino, ultimo baluardo tedesco. Apparentemente la guerra è finita e l’Italia è libera, ma non per le popolazioni di gran parte del basso Lazio.

E questa è l’altra faccia della Liberazione:“Aspettavamo ji salvatori… so’ arrivati ji diavoli” .
Un’altra di quelle storie che se non sei di quelle parti non la conosci. Successa in una terra che se non hai parenti o amici, non ci vai. Siamo in un paese della Ciociaria e Angelino, pastore locale, ci racconta la semplice ma faticosa vita contadina della sua zona prima della guerra. Vita che viene sconvolta con l’arrivo delle truppe Marocchine, aggregate agli Alleati,ai quali viene affidato il compito di entrare nella rocciosa difesa tedesca. 

FESTIVAL DELLA BELLEZZA
"ROMEO & GIULIETTA"
ARENA DI VERONA 
PRIMA MONDIALE

26 agosto 2019 ore 21
Polunin ink e Show Bees in collaborazione con ATER (Associazione Teatrale Emilia-Romagna) e con il Festival della Bellezza presentano in prima mondiale Sergei Polunin in Romeo & Giulietta, coreografie di Johan Kobborg; Arena di Verona, 26 agosto 2019, ore 21.
Un cast di 20 ballerini tra cui stelle di fama mondiale come Alina Cojocaru e Sergei Polunin, diretti dal pluri-premiato coreografo e ballerino Johan Kobborg (anche lui nel cast) racconterà, attraverso la danza, una delle più belle, tragiche e romantiche opere di William Shakespeare: Romeo & Giulietta.

È meraviglioso essere nella città di Verona – ha spiegato in conferenza stampa Sergei Polunin - è la mia terza volta qui. Il mio sogno è di portare avanti la danza e il lavoro delle compagnie, ci lavoro da 8 anni, ma per questo occorrono fondi e investimenti di tempo. Adoro l’Arena e realizzo un grande obiettivo attraverso questo spettacolo, che spero di portare in giro in tutto il mondo.

martedì 16 aprile 2019


PER IL CICLO CORTONA LIBRI E IDEE
PAOLO DI PAOLO RACCONTA UNA VITA
TRA LE RIGHE

Giovedì 18 aprile 2019
Dopo gli appuntamenti che hanno visto protagonisti Benedetta Cibrario con Alberto Rollo e Kim Rossi Stuart con Alessandra Tedesco, il ciclo di incontri Cortona libri e idee – promosso dal Comune di Cortona in collaborazione con il Comitato Cortona Cultura Mix Festival, Ex Libris Comunicazione, la Biblioteca del Comune di Cortona e le società Icaro e Pegaso – prosegue giovedì 18 aprile alle 18 con lo scrittore Paolo Di Paolo. La cornice è sempre la suggestiva Sala del Trono del settecentesco Palazzo Vescovile (Vicolo Vagnotti 1).


"A-LIVE PERCHÉ' SOPRAVVIVERE AI FIGLI
E' UNA COSA DA RIDERE"
LO SPETTACOLO TEATRALE DELLA
THE POZZOLIS FAMILY
TEATRO BRANCACCIO DI ROMA

GIOVEDÌ 18 APRILE ore 17
Dopo il successo degli spettacoli di Milano e Bologna, “A-live! Perché sopravvivere ai figli è una cosa da ridere!”, il primo spettacolo on stage della The Pozzolis Family, famiglia comica del web idolo dei genitori, giunge al gran finale. L’appuntamento è per giovedì 18 aprile alle ore 17:00, presso il Teatro Brancaccio di Roma.

Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli della The Pozzolis Family saliranno sul palco per la prima volta insieme cimentandosi in un dissacrante spettacolo.

LE DATE DEL NUOVO TOUR
"LA NOTTE CHIAMA TOUR"
PORTERANNO GLI EX-OTANGO
NEI FESTIVAL PIÙ' IMPORTANTI D'ITALIA

Dopo aver conquistato i club di tutta Italia con COSA FAI QUESTA NOTTE? TOUR 2019, che si è concluso venerdi al Demodé di Bari con un eccezionale tutto esaurito, gli Ex-Otago, la band rivelazione del Festival di Sanremo, non accennano a fermarsi e sono prontissimi a partire con LA NOTTE CHIAMA TOUR, prodotto da Magellano Concerti, che porterà le OTAGATE in giro per tutte l’estate. Continuano infatti ad aggiungersi nuovi appuntamenti estivi che vedranno la band protagonista delle line up dei più importanti festival d’Italia.

Gli Ex-Otago sono pronti a ritornare nelle città dove hanno ricevuto l’affetto e il calore del pubblico e ad abbracciare tante nuove location  dove sono attesissimi:

lunedì 15 aprile 2019


"IL CADAVRE EXQUIS"
SCRITTO E DIRETTO DA CAMILLA RIBECHI
CON CESARE CESARINI E CAMILLA RIBECHI
TEATRO GARBATELLA DI ROMA

9 e 10 maggio 2019 Ore 21.00
Lo spettacolo racconta l’incredibile e rocambolesca storia d’amore fra Leonora Carrington e Max Ernst, a cavallo tra le due guerre mondiali.

Leonora Carrington, pittrice surrealista inglese, da giovanissima, tra il 1937 e il 1940, ha un’intensa relazione con il famoso pittore Max Ernst, surrealista anche lui, di origini tedesche, relazione che finisce in tragedia.

In Francia, dove la coppia si ritira, Max viene arrestato più volte dalla polizia francese e dalla Gestapo ma, sul punto di essere deportato in un campo di concentramento, riesce a fuggire dall’Europa grazie all’aiuto di Peggy Gugghenheim, che sposerà.

Leonora fugge verso la Spagna dove ha una crisi psicologica e viene internata più volte.

SPAZIO DIAMANTE DI ROMA
"LA CLASSE"
A CURA DI MARCO CAVALCOLI
E KATIA IPPASO

In scena al Teatro Spazio Diamante il 17 e 18 aprile, all’interno della rassegna “Classici del secolo futuro”, lo spettacolo “La classe” tratto dalla fiaba di Lewis Carroll “Alice nel paese delle meraviglie”, adattato da Marco Cavalcoli e Katia Ippaso.

Protagonisti della riscrittura e dell’interpretazione dei testi gli allievi del Terzo anno della Stap Brancaccio, Accademia di recitazione, drammaturgia e regia, sostenuti dai loro insegnanti.

Una classe e un segreto da rivelare nell'ora delle favole: la notte. Alice ha un sogno da raccontare ai suoi compagni. Insieme si troveranno ad affrontare animali fantastici e bestie feroci, saranno lanciati in luoghi sconosciuti, cresceranno a dismisura e torneranno più piccoli delle formiche, parteciperanno a feste e processi; lì rideranno e avranno paura finché il sogno li travolgerà completamente prendendo il sopravvento sulla realtà.