Post Più Recenti

martedì 17 aprile 2018


SALONE D'ONORE
PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI
"LIRICA A CORTE"
UN CONCERTO DEDICATO AL MELODRAMMA

Domenica 22 aprile è in programma l’ultimo concerto della II edizione della rassegna “Lirica a Corte” organizzata dal Teatro Superga, in collaborazione con AsLiCo e Fondazione Ordine Mauriziano: “Luci e ombre nell’Opera”, un concerto dedicato al comico e al tragico del melodramma con arie e duetti d’opera di L. Delibes (“Lakmé), G. Donizetti (“La Favorita” e “Elisir d’Amore”), F. Cilea (“Adriana Lecouvreur”), W. A. Mozart (“Le Nozze di Figaro”), G. Rossini (“Il Signor Bruschino”), F. P. Tosti, G. Verdi (“Luisa Miller”).

Quando il percorso museale della Palazzina di Caccia di Stupinigi chiude (ore 18.00), il ristretto pubblico dei concerti lirici della rassegna “Lirica a Corte”,
poco numeroso per mantenere l’esclusività dell’evento e conservare la bellezza della location, ha la possibilità di accedere al Salone d’Onore. In attesa dell’inizio del concerto un aperitivo è offerto da Cookin’ Factory di Claudia Fraschini, lo spazio creativo torinese dove arte e cucina vengono sapientemente dosati. Finger food artistici e spumante anticipano il concerto, in cui i talentuosi cantanti vincitori del 69° Concorso per giovani cantanti lirici di AsLiCo sono accompagnati al pianoforte dal M° Giorgio Martano.

Ecco il programma di “Luci e ombre nell’Opera”, domenica 22 aprile nel Salone d’Onore della Palazzina di Caccia di Stupinigi per la rassegna “Lirica a Corte”:

F. P. Tosti, L’alba separa dalla luce l’ombra - Nico Franchini

G. Rossini, Ah! Donate il caro sposo (IL SIGNOR BRUSCHINO) - Paola Leoci

G. Donizetti, O mio Fernando (LA FAVORITA) - Caterina Piva

G. Donizetti, Caro elisir, sei mio… Esulti pur la barbara (L’ELISIR D’AMORE)- Paola Leoci, Nico Franchini

G. Donizetti, Una furtiva lagrima (L’ELISIR D’AMORE) - Nico Franchini

F. Cilea, Acerba voluttà (ADRIANA LECOUVREUR) - Caterina Piva

W. A. Mozart, Via, resti servita (LE NOZZE DI FIGARO) - Paola Leoci, Caterina Piva

G. Verdi, Duchessa… Dall’aule raggianti (LUISA MILLER) - Nico Franchini, Caterina Piva

L. Delibes, Où va la jeune Hindoue (LAKMÉ) - Paola Leoci

L. Delibes, Dôme épais le jasmin (LAKMÉ) - Paola Leoci, Caterina Piva

PAOLA LEOCI Soprano
Nata nel 1990 a Monopoli (BA), nel 2000 inizia lo studio del violino presso il Conservatorio ‘N. Rota’ di Monopoli con Rita Paglionico. Comincia poi lo studio del canto nel 2010, presso lo stesso conservatorio, dove consegue nel 2015 il diploma in canto lirico, con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Maria Grazia Pani. Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti, ricordiamo il primo premio assoluto più invito al ‘Gualitana: A Festival of Music’ e Concorso internazionale ‘G. B. Rubini’, primo premio e assegnazione del ruolo di Serpina (La serva padrona) al Concorso lirico internazionale ‘Città di Ferrara’. Ha debuttato nei ruoli di Norina (Don Pasquale) al Teatro Rendano di Cosenza, Doralba (L’impresario in angustie) a Basilea e al Festival musicale ‘Musica fiorita’, Serpina al Teatro Comunale di Ferrara. Nel settembre 2016 ha debuttato nel ruolo di Oscar (Un ballo in maschera) al Teatro Municipale di Piacenza e al Teatro Alighieri di Ravenna. In ottobre è stata Fiorilla (Il Turco in Italia) per OperaLombardia sotto la direzione di Christopher Franklin e la regia di Alfonso Antoniozzi. Ha inoltre interpretato Riccioli d’oro (Riccioli d’oro e i tre orsi di Stefano Guagnini) commissionata dal Teatro Municipale di Piacenza con la regia di Davide Garattini. Nel gennaio 2018 ha debuttato in Walter (La Wally) presso il Teatro del Giglio di Lucca sotto la direzione di Marco Balderi e la regia di Nicola Berloffa.

CATERINA PIVA Mezzosoprano
Nata nel 1990, nel 2009 si diploma in recitazione presso il Teatro Carcano di Milano e nel 2017 consegue il diploma in canto lirico presso il Conservatorio ‘G. Verdi’ della medesima città. Nel 2015 vince l’audizione come solista per eseguire la Quarta sinfonia di Mahler, a conclusione di una masterclass tenuta da Daniele Gatti. Interpreta inoltre  Agnese (I promessi sposi di Ponchielli) diretta da Marco Pace e Andrea Solinas, con regia di Sonia Grandis.  È poi solista nella Matthäus-Passion di Bach presso la Basilica di Sant’Ambrogio a Milano, diretta da Nanneke Schaap. Nel 2017 vince il secondo premio del Concorso internazionale  ‘G. Prandelli’ di Brescia e riceve il premio di miglior mezzosoprano al  Concorso internazionale ‘F. Mattiucci’ di Asti. Con la Fondazione Pavarotti  prende parte al concerto inaugurale della 32a edizione del Festival di El Jem in Tunisia, con l’Orchestra dell’Opera Italiana diretta da  Paolo Andreoli. Nel 2018, presso il Teatro Pérez Galdós di Las Palmas, interpreta il ruolo di La Ciesca (Gianni Schicchi) nonché di Mercédès (Carmen).

NICO FRANCHINI Tenore
Nato a Putignano nel 1992, attualmente frequenta il Conservatorio ‘N. Piccinni’ di Bari, sotto la guida di Domenico Colaianni. Ha partecipato in veste di solista a numerosi concerti in Italia e all’estero, tra i quali ricordiamo: il Concert lyrique à Rixensart a Bruxelles; il Concerto lirico presso il Teatro Garibaldi di Bisceglie con l’Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina di Kiev e il concerto dedicato a Mozart, per la biennale delle memorie, organizzato in collaborazione con l’Istituto Treccani, diretto da Ettore Papadia. Ha interpretato, inoltre, il ruolo di Rodolfo (La bohème), sotto forma di concerto, diretto da Donato Renzetti, Nemorino (L’elisir d’amore), presso il Teatro Persiani di Recanati, sotto la guida di Riccardo Serenelli e il Conte Ivrea (Il giorno di regno) con Sesto Quatrini, durante il Festival della Valle d’Itria di Martina Franca. Si ricordano, poi, la sua esibizione al fianco di Leo Nucci diretto da Donato Renzetti in un concerto dedicato a Giusy Devinu. È stato finalista e vincitore del premio rivista «L’Opera» del Concorso internazionale di canto lirico ‘G. Devinu’, presso il Teatro Lirico di Cagliari.

GIORGIO MARTANO Pianista
Si diploma in pianoforte col massimo dei voti e lode presso il Conservatorio di Lecce sotto la guida di Francesca Mammana. Si distingue fin da giovane in diverse competizioni nazionali e internazionali, sia come solista che nel repertorio cameristico, conseguendo borse di studio e premi speciali. Nel 2010 consegue presso il Conservatorio di Parma l’abilitazione all’insegnamento del pianoforte e successivamente si perfeziona come maestro collaboratore nel 2012 presso l’Accademia per maestri collaboratori del Teatro alla Scala di Milano e nel 2014 presso la Riccardo Muti Opera Academy. Nel 2012 lavora come pianista accompagnatore presso l’Accademia di Ballo del Teatro alla Scala e nello stesso anno vince l’audizione per Maestri collaboratori presso il Teatro Sociale di Como, presso il quale collabora come maestro preparatore e di sala per la stagione di OperaLombardia e diversi altri progetti. Da diversi anni è chiamato come maestro accompagnatore e vocal coach presso enti lirici, operastudio e masterclass di canto. Da due anni collabora con il Teatro Stanislavskij di Mosca come vocal coach e consulente per il repertorio lirico italiano. Nel 2015 è maestro preparatore per Il flauto magico, progetto Opera domani presso la Royal Opera House di Muscat, in Oman. Nella corso della sua carriera ha collaborato con artisti di fama internazionale, quali Riccardo Muti, Jessica Pratt, Michele Pertusi, Anita Rachvelishvili, Gregory Kunde, Alfonso Antoniozzi, Hibla Gerzmava, Graham Vick, Johnatan Miller, Ugo Benelli e molti altri.

Biglietto “Lirica a Corte”: posto unico 27 € comprensivo di aperitivo a cura di Cookin’ Factory di Claudia Fraschini (www.cookinfactory.com)

Informazioni e prevendite biglietti: Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)

Biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19 e il giorno del concerto alla biglietteria della Palazzina di Caccia di Stupinigi a partire dalle ore 17.30

Prenotazioni: biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789

Acquisto online su www.teatrosuperga.it e prevendite abituali del Circuito Ticketone

Nessun commento:

Posta un commento