Post Più Recenti

giovedì 12 gennaio 2017

"CARTA CANTA"
CON ENNIO MARCHETTO
AL TEATRO CARBONETTI DI BRONI

Dopo la pausa delle festività natalizie, riprende la Stagione Teatrale del Teatro Carbonetti. Primo appuntamento del 2017 lo spettacolo Carta Canta di e con Ennio Marchetto, in scena Venerdì 13 gennaio alle ore 21:15. Per la prima volta in scena nella provincia di Pavia, il trasformista Ennio Marchetto, attraverso costumi di carta, dà vita a uno spettacolo che è una vera Babilonia di musica, teatro e creatività. Il suo spettacolo non ha confini, piace ovunque, a un pubblico assolutamente eterogeneo dai 7 ai 70 anni. Non è facile spiegare cosa esattamente succeda durante un suo spettacolo. Ci sono dei costumi di carta che raffigurano grandi cantanti e grandi personaggi italiani e stranieri; dietro c’è lui, straordinario performer, a dar vita a questi costumi ripetendo movenze e tic di questi personaggi, rendendo tutto esilarante. TINA TURNER, MINA, LIZA MINELLI, MARYLIN MONROE, VASCO ROSSI, MADONNA, PAVAROTTI ...e tra i nuovi personaggi LADY GAGA, ARISA, MARIA CALLAS, MARCO MENGONI, EDWARD MANI DI FORBICE. Ma Carta Canta non è soltanto questo. Come per i più grandi trasformisti, la forza dello spettacolo consiste nella straordinaria velocità con cui Ennio Marchetto muove i costumi, li apre, aggiunge particolari disegnati e parrucche di carta dando vita a uno spettacolo unico nel suo genere.


Biografia
ENNIO MARCHETTO nasce nel febbraio del 1960 a Venezia, proprio accanto alla casa di Carlo Goldoni. Dopo una prima infanzia ispirata dai cartoons della Disney, frequenta la scuola d’arte e inizia la sua carriera artistica creando per il Carnevale veneziano fantasiosi costumi con materiali di recupero. A segnare profondamente la sua formazione artistica sono il progetto di teatro-danza della ballerina e coreografa Pina Bausch, e uno stage, nel 1985, con il coreografo, ballerino, mimo e regista Lindsay Kemp, che stimola in lui la passione per il teatro, il mimo e la danza.

Dopo un’ulteriore esperienza nei cabaret parigini si trasferisce in Italia per lavorare come stilista freelance, il fashion designer e costumista olandese Sosthen Hennekam resta fortemente colpito dallo spettacolo di Ennio Marchetto. Tra i due nasce una collaborazione creativa tutt’oggi solida: Ennio Marchetto e Sosthen Hennekam in meno di un anno preparano abbastanza personaggi di carta da dar vita a un intero spettacolo, che desta immediatamente interesse nel produttore londinese Glynis Henderson.

Nel 1990 il produttore Glynis Henderson invita Ennio Marchetto a partecipare al Fringe Festival di Edimburgo. Lo show di carta preparato insieme a Sosthen Hennekam, conquista i più severi critici inglesi e diventa subito un cult. Per Ennio Marchetto inizia una carriera di star internazionale sui palcoscenici di tutto il mondo.

Prosegue la sua brillante carriera: dopo 4 mesi di repliche al Teatro Grévin di Parigi, Ennio Marchetto parte in tournée con il gruppo pop inglese Erasure e approda nel tempio della musica newyorkese, il Radio City Music Hall. Nel 1998 Ennio Marchetto torna per la seconda volta a Parigi e partecipa per la sesta volta al Fringe Festival di Edimburgo. A Londra si esibisce sul palco del Lyric Theatre per un mese. A Natale partecipa insieme alle Spice Girls, Brian Adams e altre star internazionali al Royal Variety Performance show della BBC, davanti alla famiglia reale Inglese. Nello stesso anno si esibisce davanti alla regina d’Olanda e alla sua famiglia, in occasione di un galà provato organizzato per il 60° compleanno della regina.

Nel 1999 debutta a New York presso il teatro off-Broadway “Second Stage”, dove riceve la nomination “Desk Award” come “Unique Theatrical experience”. Lo spettacolo prosegue al Theatre on the Square di San Francisco e al Geffen Playhouse di Los Angeles.
Nel 2002 si esibisce al Teatro Ciak di Milano, al Teatro Parioli di Roma, all’Arena Del Sole di Bologna. In Luglio partecipa a una festa privata su una nave da crociera assieme a Elton John e José Carreras per poi conquistare il pubblico spagnolo al Teatro Capitol di Barcellona dove lo show rimane in cartellone per 2 mesi.

Nel 2003 vince il Laurence Olivier Award per il “migliore spettacolo comico dell’anno”, poi ancora...al Napa Valley Opera House, ad Amsterdam, dove lo show ha un successo straordinario, al famoso Teatro Nieuwe de la Mar, in Florida, nel Parken Stadium di Copenhagen, dove riceve una standing ovation dal pubblico numeroso (oltre 40.000 persone), inclusa la famiglia reale danese e tanti ospiti illustri.

Tante le partecipazioni televisive, il Canale Jimmy manda in onda 6 repliche di A qualcuno piace carta, RAI 5 gli dedica una puntata del programma Instant movie, su Italia1 è ospite del programma Chiambretti night, di Piero Chiambretti, su Canale5 è ospite fisso del programma in prima serata ZELIG CIRCUS.

Il servizio di biglietteria de Teatro Carbonetti effettua i seguenti orari: mercoledì dalle 16 alle 18; venerdì e sabato dalle 10 alle 12. (tel.0385/54691 attivo durante gli orari di apertura)
E’ possibile acquistare i biglietti on line sul sito www.teatrocarbonetti.it

Nessun commento:

Posta un commento