Post Più Recenti

domenica 18 gennaio 2015

DUECENTESIMA REPLICA PER IL MUSICAL "ROMEO E GIULIETTA-AMA E CAMBIA IL MONDO"
 

Me lo hanno chiesto l'ultima volta in cui sono stata a teatro a vedere Romeo e Giulietta-Ama e cambia il mondo. Era una replica speciale, quella del 31 dicembre 2014: il cast ha condiviso i festeggiamenti di San Silvestro con il pubblico, esibendosi anche in un concerto live nel foyer del Gran Teatro Saxa Rubra di Roma, dopo la mezzanotte, trascinato da un inarrestabile Vittorio Matteucci che ha guidato i suoi compagni per due ore di canzoni e risate. Ma una replica ancora più importante e indimenticabile li attendeva di lì a pochi giorni. La duecentesima.

Un traguardo raggiunto lo scorso 11 gennaio 2015. Proprio a Roma, dove nel 2013 l'opera moderna prodotta da David Zard cominciò il suo viaggio, subito dopo il debutto all'Arena di Verona. Un viaggio strepitoso che sta continuando da due stagioni ed è arrivato a quota duecento repliche con un magnifico sold-out colmo di emozione e calore. Perché davvero questo spettacolo è sempre meglio. Come mai?
Come mai non ci stanchiamo di vederlo ma anzi continuiamo a tornare a teatro e a sognare davanti alla proiezione di quel grande libro aperto, che ci invita con le sue pagine pronte ad essere sfogliate?
Sicuramente molta parte del merito va al regista Giuliano Peparini, che mantiene la sua creatura in continua evoluzione, mai statica, mai identica a se stessa. Da una tappa all'altra, di tanto in tanto, vengono aggiunte modifiche, nuovi dettagli, cambiamenti che aiutano gli attori a trovare i giusti stimoli per far crescere i loro personaggi e catturano l'attenzione degli spettatori. Ogni rappresentazione diventa così un'esperienza unica e irripetibile.
In ogni caso – come ho già affermato in passato – l'anima, il cuore e il corpo di questo spettacolo sono i suoi attori e i suoi ballerini. Davide Merlini, Giulia Luzi, Vittorio Matteucci, Luca Giacomelli Ferrarini, Riccardo Maccaferri, Gianluca Merolli, Barbara Cola, Roberta Faccani, Silvia Querci, Giò Tortorelli, Leonardo Di Minno, Denny Lodi, Tiwuany Lepetitgaland e l'intero corpo di ballo. Nonostante il ritmo delle repliche spesso massacrante continuano a dare il massimo, a impegnarsi per raccontare la storia e i loro personaggi al meglio.
Sono loro, tutti loro, ad aver conquistato il pubblico e a tenerlo avvinto. Un incredibile cast.
Trovo giusto menzionare anche Luca Maggiore e Luca Carnevale, che nella fatidica duecentesima replica hanno sostituito Matteucci e Lodi, impegnati altrove.
Il tour riprenderà il prossimo 4 febbraio 2015 da Napoli. Ci sarà anche una tappa all'estero, a Istanbul, che ha voluto lo spettacolo in lingua italiana. Poi anche Padova, Milano, Torino, Genova, Trieste e Pescara. L'ultima tappa prevista, al momento, è Acireale, in Sicilia, spostata da gennaio a maggio per problemi tecnici.
Duecento volte. E si continua ad amare e a cambiare il mondo, credendoci sempre.
(Franca Bersanetti Bucci / Arte-Spettacolo.com)

Nessun commento:

Posta un commento