Post Più Recenti

giovedì 6 giugno 2019


CIRCUITO CLAPS PRESENTA
LA STRADA FESTIVAL INTERNAZIONALE
XII EDIZIONE BRESCIA

11-16 GIUGNO 2019
Torna La Strada: il festival internazionale di circo contemporaneo, musica, teatro e danza urbani, organizzato da più di 10 anni dal Circuito CLAPS, giunge alla XII edizione. Per il 2019, presenterà 18 spettacoli di 12 compagnie provenienti da 4 diversi Paesi, in 6 giorni di programmazione.

Ad oggi, dal 2008, circa 500 performer hanno coinvolto più di 100.000 spettatori. E ora, in arrivo, una nuova edizione, per confermare la proposta culturale ampia e variegata offerta dal Circuito CLAPS in collaborazione con il Comune di Brescia. Sei giorni di spettacolo in centro storico, che intendono coinvolgere un pubblico sempre crescente e per questo sono adatti a grandi, piccini, ragazzi, famiglie senza distinzioni.

Un programma in crescendo dal martedì alla domenica, quando si terrà il consueto “gran finale” che vede l’avvicendarsi di ben 8 performance.
I NUMERI DE LA STRADA 2019

6 giorni di festival: 16 titoli per un totale di18 spettacoli
4 location in centro storico
12 compagnie: 75 artisti, di 4 diversi Paesi (Italia, Francia, Brasile, Messico)
10 persone dello staff
11 volontari (gli “stradini”)

GLI SPETTACOLI

Ogni anno La Strada ha un simbolo, un fil rouge che collega tutti gli spettacoli. Per il 2019 è stato scelto il tema del PASSAGGIO. Ecco allora avvicendarsi performance di generi molto diversi ma sempre interconnessi l’uno all’altro, per creare un ponte che avvicini gli spettatori anche a spettacoli mai visti, o non ancora “partecipati”.

Si parte martedì 11 giugno con l’acrobatica dei performer brasiliani di Circo No Ato, che con “A Salto Alto” porteranno grandi e piccini in una moderna e fantasiosa rilettura della favola di Cenerentola. Un linguaggio fisico travolgente e azioni acrobatiche che sfidano la gravità sono solo alcuni degli elementi che cattureranno l’attenzione del pubblico.

Anche Francisco Sandoval, che arriva dal Messico con il suo “Pancho Libre”, sorprenderà tutti con le sue vertiginose verticali e le sue indiscusse capacità alla roue cyr e al palo cinese (sabato 15 e domenica16). L’artista si è esibito anche con il Cirque du Soleil in Canada.

Un grande ritorno a La Strada, il 16 giugno: Artemakìa, compagnia riconosciuta e sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, stavolta presenta “On the road”. Questo spettacolo di circo contemporaneo è ispirato all’omonimo libro scritto da Kerouac e, attraverso le tecniche circensi, intende far riflettere sulla felicità come progetto condiviso. Gli artisti sono diretti da Milo Scotton (autore, regista e artista di circo contemporaneo formato alla scuola di Montreal).

Non può mancare la musica, il 12 giugno, con il concerto dei Village H, ormai un’istituzione all’interno del cartellone de La Strada Festival. Per il dodicesimo anno Miky ed Hervé guideranno gli spettatori in un viaggio attraverso generi diversi, nel quale non esistono confini, ma solo sfumature (swing, blues, rock, irish folk).

Inoltre, La Strada torna ad avere una marching band: la Rusty Brass Band condurrà il pubblico in alcuni luoghi del centro storico di Brescia, partendo da Piazza Loggia, per un concerto itinerante suonato da un ensemble di ben 11 elementi (14 giugno).

Un’altra disciplina a cui La Strada Festival ha voluto dare rilievo da sempre, rinnovandone le proposte ogni anno, è la clownerie. Giovedì 13, Miss Jenny Pavone sarà in scena in “Waiting for the Miss”, uno spettacolo comico di aspettative acrobatiche e arie clownesche, con trapezio, tessuti aerei e… tacchi, piume, battipanni e radio rotte.

Dalla Francia, arrivano i Madame Rebiné con il loro “Giro della Piazza” (venerdì 14 e domenica 16). Una commedia circense divertente, spettacolare e coinvolgente che nasce dal tour nazionale della compagnia con il Giro d’Italia 2018.

Infine, il Collettivo Clown sarà di nuovo ospite del Chiostro San Giovanni il 15 giugno (dopo il successo di “Clown Spaventati Panettieri” a La Strada Festival 2018), questa volta con “Orlando furioso”. Un dramma eroicomico con colpi di scena, duelli, storie d’amore, imprevisti e tante risate grazie a buffi paladini.

Anche la danza urbana sarà protagonista, il 16 giugno, grazie alla performance di Gassa d’Amante intitolata “In itinere”. La pièce, ideata da Carolina Sbrillo, ha 10 danzatrici in scena e racconta di donne che viaggiano insieme, che scelgono e ricordano, danzano e vivono.

Sulla falsariga dei focus che hanno caratterizzato le ultime due edizioni de La Strada Festival, nel 2019 il Circuito CLAPS propone due progetti speciali. Venerdì 14 si terrà una nuova versione della Biblioteca Vivente proposta da La Fionda, quest’anno dedicata alle tematiche LGBT in collaborazione con Brescia Pride. Gli “utenti” (il pubblico) non prendono in prestito libri come in una vera biblioteca, ma “sfogliano” storie vissute e le ascoltano da chi le racconta in prima persona.

Domenica 16, Perlar (Per – La – Relazione) presenta “Homeless not hopeless”, un progetto nato per avvicinare e sensibilizzare i giovani alla realtà dei senzatetto, grazie a diverse forme d’arte. La strada diventa teatro di storie, palcoscenico di vite umane, per la conoscenza contro ogni pregiudizio.

Il tema del passaggio ritorna anche con Centopercento Teatro, compagnia di acrobatica aerea con sede a Brescia, di nuovo protagonista de La Strada Festival con diversi appuntamenti. Mercoledì 12 apre con “Sonagli nel cielo”, ispirato a “Il Piccolo Principe”; il 13 prosegue con “La legge della giungla”, ispirato a “Il libro della giungla”; domenica chiude con tre diverse performance. Il primo spettacolo del 16 giugno è “Aerial cocktail”, un progetto che parte dallo studio della storia dei più famosi cocktail e utilizza i tessuti aerei per legarne i fili. Il pomeriggio continua con l’esito del percorso annuale della scuola di piccolo circo tenuto presso lo Spazio Danzarte: la cosiddetta Stradina, che quest’anno porta in scena “Cosa vedi, cosa sento”. Infine, ecco “Città di smeraldo”, tratto da “Il meraviglioso Mago di Oz”.

La Strada Festival è un’iniziativa organizzata dal Circuito Ministeriale Multidisciplinare per la Lombardia, Circuito CLAPS, in collaborazione con il Comune di Brescia.

IL PROGRAMMA 2019

Martedì 11 giugno
Ore 21.30 “A salto alto” – Circo No Ato (Brasile) | Piazza Loggia

Mercoledì 12 giugno
Ore 19.00 “Sonagli nel cielo” – Centopercento Teatro | Largo Formentone
Ore 19.30 concerto - Village H | Largo Formentone

Giovedì 13 giugno
Ore 18.30 “La legge della giungla” - Centopercento Teatro | Largo Formentone
Ore 19.30 “Waiting for the Miss” – Miss Jenny Paone | Largo Formentone

Venerdì 14 giugno
Ore 17.00 “La Biblioteca vivente” – La Fionda | Portico della Loggia
Ore 19.00 “Il Giro della Piazza” – Madame Rebiné (Francia) | Piazza Rovetta
Ore 19.30 “Marching band” – Rusty Brass Band | itinerante con concerto | Piazza Loggia

Sabato 15 giugno
Ore 18.30 “Pancho libre The Mexican” – Francisco Sandoval (Messico) | Chiostro San Giovanni
Ore 19.00 “Orlando furioso” – Collettivo Clown | Chiostro San Giovanni

Domenica 16 giugno
Ore 15.00 “Aerial cocktail” – Centopercento Teatro | Portico Loggia
Ore 16.00 “Cosa vedi, cosa sento” - Centopercento Teatro | Portico Loggia
Ore 16.30 “Homeless, not hopeless” – Perlar | Portico Loggia
Ore 17.00 “In itinere” – Gassa d’amante | Largo Formentone
Ore 18.00 “Città di smeraldo” - Centopercento Teatro | Portico Loggia
Ore 18.00 “Il Giro della Piazza” – Madame Rebiné (Francia) | PiazzaLoggia
Ore 18.30 “Pancho libre The Mexican” – Francisco Sandoval (Messico) | Largo Formentone
Ore 19.30 “On the road” – Artemakìa | Chiostro San Giovanni

Tutti gli spettacoli per le vie del centro storico sono gratuiti.
Al Chiostro San Giovanni: ingresso unico 3€

CONTATTI - INFO
Nei giorni del festival i nostri Infopoint saranno in Largo Formentone.
info@claps.lombardia.it - www.claps.lombardia.it
Tel. +39 030 8084751

Facebook @circuitoclaps / Instagram @claps_circuito
@lastradafestival / @la_strada_festival

GLI ORGANIZZATORI: CIRCUITO CLAPS
Nel 2015 C.L.A.P.Spettacolodalvivo viene riconosciuto dal MiBAC come Circuito Multidisciplinare Regionale, per programmare spettacoli di teatro, danza, circo contemporaneo e musica. Organizza circa 600 performance all’anno in tutta la Lombardia, è tra i soggetti di rilevanza culturale riconosciuti dalla Regione e, dal 2018, è diventato Centro di Residenza Artistica della Lombardia con il progetto IntercettAzioni. È ente associato ad Agis/Federvivo ed è partner di numerosi network italiani ed europei. È tra i fondatori di A.C.C.I. (Associazione Circo Contemporaneo Italia). È membro del progetto europeo CircoStrada.

STAFF
Direzione artistica: Luisa Cuttini
Direzione organizzativa: Mario Gumina
Coordinamento: Andrea Spagnoli, Ermanno Nardi
Project manager: Mara Serina
Ufficio stampa: Emanuela Giovannelli
Comunicazione: Maurizio D’Egidio
Amministrazione: Cesare Benedetti
Segreteria: Paola Mazzardi, Roberta Gusmini
Direzione tecnica: Mario Barnabi

Un ringraziamento agli “Stradini”:
Margherita Andeni, Helga Caruso, Chiara Cervati, Nicola Franceschini, Valentina Giaretta, Fichinio Inchisio, Arianna Lucchi, Abigail Ntim, Emmanuele Zorat.
Stagiste (alternanza scuola – lavoro): Simona Reccagni, Gaia Sagonti

SCHEDE ARTISTICHE DEGLI SPETTACOLI
LA STRADA FESTIVAL 2019

11 giugno ore 21.30, Piazza Loggia
A SALTO ALTO
CIRCO NO ATO – BRASILE

Una moderna fiaba di Cenerentola, che mescola fantasia e divertimento.

Regia Roberto Magro
Di e con Camila Krishna, Carol Costa, Ipojucan Icaro, Luis Fernando Martins, Mario Martins, Natassia Vello e Rafael Garrido

Il terzo spettacolo di Circo No Ato. Sette persone che non hanno niente in tasca si ritrovano improvvisamente ricche e fanno i conti con un nuovo stile di vita… che però non gli appartiene proprio!

Con un linguaggio fisico travolgente e azioni acrobatiche al limite della capacità umana, questo spettacolo contamina la favola romantica di Cenerentola trasformandola in azioni fisiche ma anche in una critica del sistema consumistico attuale.

Circo No Ato è un collettivo di artisti nato in Brasile durante il corso di formazione della Social Circus School a partire dal processo di creazione dello spettacolo “A day of John“. Il collettivo mira a incidere sulla scena circense carioca e fin dall’inizio si è proposto di abbracciare tutte le possibilità di recitare e persino inventare i propri spazi di azione.

12 giugno ore 19.00, Largo Formentone
SONAGLI NEL CIELO
CENTOPERCENTO LAB

Liberamente ispirato a Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupery

Regia di Chiara Cervati
In scena Elisa Sandrini, Silvia Caprioli, Chiara Caprioli, Monica Vitali, Silvia Caviggia, Chiara Cervati

La prima produzione di Centopercento Lab, compagnia di acrobatica aerea di Brescia, si ispira a Il Piccolo Principe. Questa nota storia parla a tutti e di tutti: racconta del passaggio fondamentale dall'età dell'infanzia all'età adulta, narra il percorso di accettazione di sé e della consapevolezza che la morte esiste e fa parte della vita. Tutto avviene durante un viaggio che è un volo e come tale ben si adatta alle discipline aeree in tutte le loro sfaccettature.

12 giugno ore 19.30, Largo Formentone
CONCERTO – VILLAGE H

Per la XII volta a La Strada!

Il sodalizio Village H (composto da Miky e Hervè) nasce dopo un incontro, al quale segue una ricerca di cosa incarni il senso di sonorità di un brano. Tale aspetto spontaneamente si ritrova nella cosiddetta Roots Music: un genere non codificato del quale il duo si fa portavoce. Un cammino attraverso swing, blues and Irish traendo ispirazione da chi - come il chitarrista Rory Gallagher - ha saputo arricchire con sfumature irish folk i suoi pezzi fortemente blues e rock. Alternando brani della tradizione con produzioni e arrangiamenti propri il duo, Village H propone concerti dove i confini fra i vari generi diventa sfumato senza perdere il mordente proprio ad ogni “radicale”.

13 giugno ore 18.30, Largo Formentone
LA LEGGE DELLA GIUNGLA
CENTOPERCENTO TEATRO

Liberamente ispirato a Il libro della Giungla di Rudyard Kipling

Regia di Chiara Cervati
In scena Matilda Salomoni, Erika Radici, Giulia Gazza, Nicol Pini, Claudia Saraceno, Daniela Stofler, Romina Savioni
Produzione Centopercento Lab

Non si può leggere Il Libro della giungla senza sentire forte la legge del branco. La giungla ha regole diverse da quelle degli uomini: regolamenti sacri, ai quali non si può disubbidire. Il gruppo domina e la legge della giungla comanda e coinvolge tutti.

13 giugno ore 19.30, Largo Formentone
WAITING FOR THE MISS
MISS JENNY PAVONE

Spettacolo comico di aspettative acrobatiche e arie clownesche

Squillino le trombe, rullino i tamburi: entra in scena lei, la più grande trapezista del mondo: la fantasmagorica Jenny Pavone! Tutto è pronto, il palco è in ordine, il pubblico è caldo ma la supervip ancora non si vede… Tra battipanni e radio rotte, spolverini e scarpe col tacco, imprevisti, intoppi e acrobazie l’amabile signora Gina tenterà di intrattenere l’orda di fans di Jenny Pavone fino al suo arrivo. Spettacolo di acropazzie in aria con tessuti e trapezio, playback bizzarri a terra e panini imbottiti, piume di struzzo e foglie d’insalata. Uno show dove leggiadria e goffaggine, circo e clownerie si mischiano in un’esperienza unica creando un cocktail esilarante!

14 giugno ore 17.00, Portico Loggia
LA BIBLIOTECA VIVENTE
LA FIONDA

In collaborazione con Brescia Pride

Nella Biblioteca Vivente, al posto di libri di carta vi sono persone in carne e ossa e le storie non sono fiumi d’inchiostro, bensì fiumi di parole. Essa è composta da diversi Libri Viventi, ognuno dei quali è una persona fisica disposta a “farsi sfogliare” raccontando la propria storia, le proprie esperienze, le proprie scelte di vita e i motivi che le hanno determinate. Alcune storie sono incredibili, altre più comuni, ma tutte sono accomunate da una triste verità: essere oggetto di stereotipi e pregiudizi. 
La Biblioteca Vivente permette di entrare in contatto con persone con cui difficilmente si avrebbe l’opportunità di confrontarsi. L’incontro rende concreta e unica la persona che si ha di fronte che cessa di essere percepita come rappresentante di una categoria sulla base di una generalizzazione, ma viene riconosciuta nella sua autenticità e nella sua unicità di persona, che non rappresenta nient’altro se non se stessa e la propria esperienza.

14 giugno ore 19.00, Piazza Rovetta
16 giugno ore 18.00, Piazza Loggia
IL GIRO DELLA PIAZZA
MADAME REBINE – FRANCIA

Una commedia circense divertente, spettacolare e coinvolgente.

Di e con Andrea Brunetto, Max Pederzoli, Alessio Pollutri
Regia e drammaturgia Mario Gumina
Costumi Cristian Levrini
Scenografia Biro
Co-produzione Manicomics Teatro / Hess Mathieu Production

Gentili signore e signori buonasera e benvenuti al Giro della piazza. Un percorso ciclistico insidioso che negli anni ha visto lo sbocciare di atleti quali Bartali, Coppi e Pantani e che oggi vedrà in pista le promesse del ciclismo italiano. Chi sarà il vincitore? Andrea Brunello, il ciclista veloce e snello ma soprattutto bello o Tommaso, il ciclista dal grande naso? Per scoprirlo non resta che scendere in piazza e fare il tifo per il vostro preferito.

14 giugno ore 19.30, itinerante da Piazza Loggia
MARCHING BAND
RUSTY BRASS BAND

Un ensemble di 11 elementi, con un repertorio originale che spazia dall’hip hop al rock.

La band partirà da Piazza Loggia per un irripetibile concerto che guiderà il pubblico nei luoghi più significativi del centro storico di Brescia.

Luca Toselli – percussioni; Andrea Papa - percussioni
Francesco Cotti Commetti - tuba
Filip Uljarevic – tromba; Andrea Squassina – tromba; Federico Dibiase – tromba; Gabriele Cotti Piccinelli - tromba
Francesco Salodini – trombone; Gianpaolo Londono – trombone; Fabrizio Monticelli – trombone; Giovanni Del Fabbro - trombone

15 giugno ore 18.30, Chiostro San Giovanni
16 giugno ore 18.30, Largo Formentone
PANCHO LIBRE THE MEXICAN
FRANCISCO SANDOVAL – MESSICO

Il performer che compare sul manifesto, come immagine guida del festival.

Pancho ha presentato il suo spettacolo in 16 Paesi, in contesti diversissimi, arrivando perfino al Covent Garden! Oltre alle sue indiscusse abilità circensi, ama il movimento, la danza e l’acrobatica. I suoi numeri alle roue cyr, al palo cinese e le sue verticali mozzafiato lo hanno reso famoso in tutto il mondo.
Pancho è sempre in viaggio e ha ricevuto premi e riconoscimenti internazionali. È tra gli artisti che si sono esibiti con il Cirque du Soleil per il 150esimo anniversario del Canada.

15 giugno ore 19.00, Chiostro San Giovanni
ORLANDO FURIOSO
COLLETTIVO CLOWN

Un dramma eroicomico!

I 46 canti del celebre poema sono strapazzati e trasformati in una ritmata progressione di
incidenti, viaggi, colpi di scena, duelli, interazione diretta con il pubblico, battaglie e storie
d'amore.

I contenuti si sviluppano attraverso la poetica giocosità del clown, con punte di
acuta satira in un testo che, pur ispirandosi molto liberamente al poema di Ariosto, ne va a
cogliere comunque l'essenza. Un vero e proprio dramma eroicomico che affezionerà il
pubblico con le vicende di questi tanto tenaci, quanto patetici, financo buffi paladini.

16 giugno ore 15.00, Portico Loggia
AERIAL COCKTAIL
CENTOPERCENTO TEATRO

Un cocktail di acrobatica e tessuti aerei

Regia Chiara Cervati ed Elisa Sandrini
In scena Elisa Longhi, Ilaria Merlo, Alessia Barbieri, Giulia Beffa, Francesca Abaribi, Chiara Panice, Elena Nitto, Federica Bonomini, Helga Caruso, Arianna Lucchi, Marta Trevisani, Rachele Bosio, Alice Colombarini

Ogni artista ha approfondito la storia e l'origine dei cocktail più conosciuti della storia. Questo studio è il punto di partenza per la coreografia, la musica e i costumi. Le performer hanno potuto esplorare le proprie personali caratteristiche e la propria qualità di movimento sull'attrezzo aereo.

16 giugno ore 16.00, Portico Loggia
COSA VEDI, COSA SENTO
CENTOPERCENTO TEATRO

LA STRADINA – Esito del percorso della Scuola di piccolo circo dello Spazio Danzarte

Regia Chiara Cervati, Silvia Caviggia, Giulia Gazza, Greta Tavelli
In scena Gaia Zambelli, Stella Rizzetti, Emy Colette, Alice Menni, Viola Vianelli, Linda Cominelli, Mario Cosma, Roman Vyhivanets, Irina Paravsyak; Adele Mastrococco, Viola Francesconi, Cielo Zambelli, Alexandra Buono, Elisabetta Zani, Francesco Zani, Anna Opizzi, Giulia Genchi, Nicole Radici, Isabel Atucci

Spesso quello che si mostra non corrisponde ai sentimenti che si sentono davvero. Il viso esprime una parte delle sensazioni che si provano, ma ciò che si muove all’interno è tutto da scoprire.

16 giugno ore 16.30, Portico Loggia
HOMELESS NOT HOPELESS
PERLAR

Come il teatro può aiutare ognuno di noi

Tra le associazioni coinvolte nel progetto: Minima Teatro, I Dadi truccati, Associazione Miso, studenti L.A.B.A, Il Muretto Brixia, Gruppo Kanuo

PERLAR è un’associazione di giovani volontari nata nel 2016 che ha come obiettivo la relazione con persone senza fissa dimora. PERLAR innanzitutto significa “PER LA Relazione”; scopo dell’associazione, infatti, è proprio la relazione con le persone senza tetto.
L’associazione ha avviato un progetto denominato "Homeless not hopeless" con il quale intende avvicinare e sensibilizzare i giovani alla realtà delle persone senza fissa dimora attraverso diverse forme d'arte.
Attraverso brevi performance artistiche, la strada, che per le persone senza dimora spesso è l'unica casa, potrebbe diventare teatro di storie, palcoscenico di una realtà poco conosciuta e spesso volutamente tenuta nascosta, luogo per scardinare e superare alcuni stigmi dettati dalla mancanza di conoscenza di un mondo sommerso che forse perchè così distante dal nostro, un po’ ci spaventa.

16 giugno ore 17.00, Largo Formentone
IN ITINERE
GASSA D’AMANTE

Performance di danza urbana

Ideazione coreografica di Carolina Sbrillo
gruppo Gassa d’amante/Spaziodanza Genova
In scena Martina Burgio, Roberta Cambiaso, Sharon Fazzolari, Francesca Grassi, Elisa Icardi, Federica Rocca, Martina Macrì, Chiara Orrù, Silvia Sconza, Jessica Vecchio
Musiche di Max Richter e John Hopkins

Un viaggio non inizia nel momento in cui si parte, né finisce nel momento in cui si raggiunge la meta. In realtà comincia molto prima e non finisce mai, dato che il nastro dei ricordi continua a scorrere dentro, anche dopo essersi fermati.
In Itinere racconta di donne che viaggiano insieme, che scelgono, che ricordano. Che danzano.

16 giugno ore 18.00, Portico Loggia
CITTA’ DI SMERALDO
CENTOPERCENTO TEATRO

Liberamente tratto da “Il Mago di Oz”

Regia di Chiara Cervati
In scena Alice Cazzaniga, Marta Stefani, Eleonora Bonelli, Jessica Damini, Morena Roverselli, Stefania Seggioli, Maura Poli, Giulia Mazzoldi, Sharon Poletti, Jessica Berardi, Elena Marinelli, Vivian Accardo, Elena Semprini, Carlotta Minelli, Chiara Polato, Francesca Morelli

In questo spettacolo, la magia dell’acrobatica aerea trova ispirazione nel romanzo di L. Frank Baum Il meraviglioso mago di Oz. Il gruppo di Acrobatica aerea di Centopercento Teatro esplora modi nuovi ed originali di utilizzare gli attrezzi.

16 giugno ore 19.30, Chiostro San Giovanni
ON THE ROAD
ARTEMAKIA

Liberamente ispirato al libro On The Road di Jack Kerouac

Ideato da Milo Scotton,
Regia e Drammaturgia: Milo Scotton

Cinque personaggi oppressi dalla società in cui vivono desiderano fuggire, viaggiare o semplicemente scoprire dove li porterà un soffio di vento. Intraprendono un viaggio per ritrovare se stessi. La strada che percorrono diventa metafora di un vissuto universale. I personaggi dalla loro esperienza personale passeranno a riflettere sulla felicità come progetto collettivo.

La Compagnia ArteMakìa, fondata da Milo Scotton, porta in scena un caratterizzato dalla multidisciplinarietà, in costante equilibrio/disequilibrio tra circo, teatro, danza e musica. L’obiettivo è quello di affiancare la ricchezza d’emozioni a prestanza fisica e coraggio. Studiare il virtuosismo che ne motivi l’esistenza, il respiro, il rapporto con lo spazio e gli attrezzi, il ritmo, le conseguenze e la poetica; dare al Circo un motivo per esistere nell’animo, oltre che nel corpo dei suoi attori.

Nessun commento:

Posta un commento