Post Più Recenti

lunedì 10 aprile 2017

"LA MIA NAPOLI"
JAZZ AL PICCOLO TEATRO STREHLER

Lunedì 10 aprile 2017, ore 21, presso il Piccolo Teatro Strehler (Largo Greppi – M2 Lanza), si terrà l’ultimo appuntamento con Jazz al Piccolo - Orchestra Senza Confini, organizzato dall’Associazione Culturale Musica Oggi  in collaborazione con il Piccolo Teatro – Teatro d’Europa

LA MIA NAPOLI

solista ospite e arrangiatore: SANDRO CERINO  (sassofoni, flauti, clarinetto basso)

voce solista: LAURA FEDELE


con la
CIVICA JAZZ BAND
solisti: solisti: Emilio Soana (tromba), Andrea Andreoli (trombone), Giulio Visibelli (sassofoni e flauto), Marco Vaggi (contrabbasso),  Tony  Arco (batteria) e gli studenti dei Civici Corsi di Jazz della Civica Scuola di Musica C. Abbado di Milano

Direttore ENRICO INTRA

Programma:
canzoni della tradizione napoletana arrangiate in chiave jazz da Sandro Cerino

Reginella / Si’ e Napule pur’ tu / Lacreme Napolitane / Funiculì funiculà / O’ paese do sole / O sole mio / Je te voglio bene assaje / Core n’grato

Inoltre, in prima esecuzione,  Echoes of Napule di Sandro Cerino

Introduzione al concerto a cura di Maurizio Franco

Per chiudere la XIX stagione di jazz al Piccolo, torna con la Civica Jazz Band Sandro Cerino, che presenta un progetto interamente dedicato alla sua città: Napoli, che in passato aveva già affrontato con organici diversi e stavolta elabora per una vera orchestra Jazz immergendosi nel vasto mondo della canzone napoletana. Un programma che verrà impreziosito dalla presenza della voce di una delle più versatili cantanti italiani di jazz e blues: Laura Fedele. Nata a Genova, ma di origini napoletane, la Fedele è una vocalist che ha indagato a fondo il repertorio femminile delle musiche di derivazione africana americana, si è distinta per l'intensità e la capacità d'adattamento a generi musicali diversissimi tra loro, ha collaborato con il teatro (nella stagione 1999-2000 ha portato in scena lo spettacolo teatrale-musicale basato su testi di Dario Fo 'Il ballista e la pianista) e si è dedicata all’attività didattica (è docente da anni ai Civici Corsi di Jazz). Sandro Cerino è un jazzista versatile e curioso, che si è avvicinato alla musica grazie al padre musicista e ha sviluppato sia l’attività di strumentista diventando uno dei più completi e preparati polistrumentisti europei (suona perfettamente flauti, sassofoni e clarinetto basso), sia quella di arrangiatore e compositore lavorando anche in ambito teatrale, cinematografico con registi del calibro di Soldini e Cristina Comencini) e televisivo, in particolare per Rai e Fininvest. La mia Napoli segna un punto importante nella carriera di un musicista che da più di trent’anni calca da protagonista il palcoscenico italiano e internazionale del jazz.


Ingresso: 16 euro

Nessun commento:

Posta un commento