Post Più Recenti

lunedì 30 maggio 2016

IIT AL PICCOLO DI MILANO
VA IN SCENA LA SCIENZA

Martedì 31 maggio, alle 20.30, al Teatro Studio Melato, una serata gratuita aperta al pubblico per gettare uno sguardo sul nostro prossimo futuro quotidiano. Un incontro-spettacolo con Roberto Cingolani, Direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia

La Natura e gli esseri viventi sono un prodotto dell’evoluzione che, in miliardi di anni, ha definito forme, materiali e meccanismi di funzionamento. La scienza traduce queste soluzioni in tecnologie che cambieranno la nostra società, dall’elettronica vestibile, agli androidi, alla medicina personalizzata. Questi i temi illustrati durante “Natura magistra scientiae” l’incontro-spettacolo che Roberto Cingolani, Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia, terrà al Teatro Studio Melato, via Rivoli 6 (MM2Lanza), Milano, martedì 31 maggio alle ore 20.30. L’ingresso è libero per il pubblico, previa email di registrazione a: comunicazione@piccoloteatromilano.it

L’incontro è l’appuntamento di chiusura della rassegna “Natura magistra scientiae” a cura dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e il Piccolo Teatro di Milano, nata per offrire al pubblico materia di conoscenza, approfondimento e visioni per il futuro della nostra società. Il Direttore scientifico dell’IIT, Roberto Cingolani, con una presentazione composta da immagini, video e alcune tecnologie create dall’Istituto, illustrerà il futuro che la scienza sta costruendo per il nostro pianeta, grazie all’ispirazione presa dalla natura. Un futuro già presente, con ricadute sulla vita quotidiana più evidenti di quanto si pensi.

La scienza, infatti, ha oggi gli strumenti per osservare e imparare dai sistemi viventi di complessità crescente, dal virus all’essere umano, e costruire tecnologie utili alla nostra società. Nuovi materiali intelligenti ecocompatibili, elettronica flessibile e vestibile, dispositivi per catturare energia nell’ambiente, una nuova medicina personalizzata, e infine robot bioispirati con cui coesistere nella società del futuro. Una scienza che impara dalla natura è una conoscenza che mette al centro l’uomo senza trascurare il nostro pianeta.

Il ciclo di incontri “Natura magistra scientiae” rientra nella cultura del Piccolo, che alla riflessione sulla scienza dedica da anni  la sua attenzione e i suoi programmi, in collaborazione con i più importanti istituti universitari e di ricerca italiani. 

Nessun commento:

Posta un commento