Post Più Recenti

mercoledì 16 gennaio 2019


 TEATRO COCCIA DI NOVARA
RASSEGNA BALLETTO
"GISELLE"
MOSCOW CLASSICAL RUSSIAN BALLET

Sabato 19 gennaio 2019 ore 20.30 – Turno A
Domenica 20 gennaio 2019 ore 16.00 – Turno B

TRAMA
Primo atto – In un piccolo villaggio della Renania, Giselle, giovane contadina, è felice, rallegrata dal calore del sole, dall’azzurro del cielo, dal canto degli uccelli, ma, soprattutto, dalla gioia di un amore puro. È sicura di amare Albert e di esserne riamata. Invano il guardiacaccia Hans, da sempre innamorato di lei, cerca di convincerla che Albert non è un semplice contadino, ma un giovane aristocratico che la inganna. Penetrato di nascosto nella casa che Albert affitta nel villaggio, Hans trova una spada d’argento con tanto di blasone, prova che Albert è effettivamente un nobile sotto mentite spoglie.
Al termine della caccia, alcuni nobili signori si fermano con il loro seguito al villaggio, dove vengono accolti con gioia e ospitalità dalla gente del luogo. Una giovane aristocratica, Batilde, fa dono a Giselle di una collana. Giselle è all’apice della felicità. Al contrario, Albert è confuso e preoccupato: Batilde, figlia del duca di Curlandia è infatti la sua promessa sposa.
È il momento che Hans attendeva da tempo: recuperata la spada nascosta, la mostra a Giselle e agli altri presenti, rivelando la vera identità di Albert e il suo perfido inganno.
Il mondo, i suoi sogni, il suo amore, tutto sembra crollare addosso a Giselle, che impazzisce e muore.

Secondo atto – Durante la notte, tra le tombe del cimitero del villaggio appaiono le Willis, fantasmi di ragazze morte per amore prima del matrimonio.

Vestite da spose e coronate di fiori … meravigliosamente belle, le Willis danzano alla luce della luna sempre più appassionatamente a mano a mano che sentono scivolare via l’unica ora che è loro concessa per danzare, poiché dopo dovranno nuovamente ridiscendere nelle loro tombe fredde come il ghiaccio. (H. Heine).

Torturato dal rimorso, Hans si reca sulla tomba di Giselle, ma viene circondato dalle Willis che, su ordine di Mirta, loro implacabile regina, lo costringono a danzare fino alla morte. Anche Albert non riesce a darsi pace per la morte di Giselle e si inginocchia in raccoglimento presso la sua tomba. Le Willis lo circondano immediatamente e la terribile sorte del guardiacaccia minaccia di colpirlo ugualmente. Ma l’ombra di Giselle lo protegge dalla collera delle Willis, il suo amore puro e pieno d’abnegazione lo salverà.

Al primo chiarore dell’alba i fantasmi delle Willis si dissolvono e con loro scompare anche l’ombra leggera di Giselle. Resterà per sempre, tuttavia, il suo ricordo nella memoria di Albert, ormai condannato a vivere con il sogno e il rimpianto di un amore perduto, di un amore più forte della stessa morte.

MOSCOW CLASSICAL RUSSIAN BALLET
Classical Russian Ballet è stato fondato a Mosca nel 2004 da Hassan Usmanov, Direttore artistico della Compagnia e principale ballerino.
Riconosciuta in tutto il mondo come una delle Compagnie di balletto russo di maggior prestigio.

Il corpo di ballo è composto da ballerini provenienti dalle maggiori Compagnie russe, diplomati all'Accademia di danza del Bolshoi, all'Accademia di Vaganova e in altre rinomate scuole di danza della Russia.

La Compagnia si è esibita con successo in Russia e all'estero. È stata accolta con entusiasmo in Austria, Germania, Grecia, Finlandia, Israele, Spagna, Ucraina, Giappone e altri Paesi.
Il suo repertorio comprende capolavori classici come “Swan Lake”, “The Sleeping Beauty”, “The Nutcracker”, “Giselle”, “Cenerentola”, “Don Chisciotte” e altri balletti.

Hassan Usmanov - Direttore Artistico
Invitato a studiare presso l’Accademia Coreografica di Mosca ha studiato con Aleksandr Bondarenko e si è laureato nel 1991.
Hassan Usmanov ha continuato la sua formazione all'Istituto coreografico di Mosca, diplomandosi nel 1995 come solista e pedagogo.

Dalla tecnica brillante e dalle grandi abilità esecutive eccelle nei virtuosismi aerodinamici. Le sue rappresentazioni regalano ai personaggi che interpreta grande emotività e lirica in scena.

Hassan Usmanov è stato premiato nei concorsi di balletto internazionale di Mosca, Parigi, Lussemburgo, San Pietroburgo, Varna e Budapest.

Ha iniziato la sua carriera di ballerino al Moscow Classical Ballet sotto la direzione di Natalia Kasatkina e Vladimir Vasilyev. Si esibisce sempre come solista ospite nel The Imperial Ballet, il Russian National Ballet Theatre e in diverse Compagnie di danza negli Stati Uniti, in Giappone e in Europa.

Si è esibito in Don Chisciotte, Carmen Suite, Lago dei Cigni, La bella Addormentata, Giselle, La Sylphide, Romeo e Giulietta, Tschaikovsky Pas de Deux, ecc.

Nel 2004, Hassan Usmanov fondò il Russian Classical Ballet of Moscow, composto da diplomati delle principali scuole di danza della Russia e dal vicino estero.

Attualmente, Hassan Usmanov è il solista principale e l'Art-Director del Russian Classical Ballet of Moscow, è costantemente in tournée in Russia, Austria, Cina, Finlandia, Germania, Polonia, Francia, Svizzera, Messico.

Nataliya Kungurtzeva - Ballerina Solista
Ha studiato presso l’Academia Coreografica di Rudolf Nureyev. Fin dai primi anni di studio ha attirato l'attenzione degli insegnanti che la ritenevamo una studentessa brillante, promettente e di talento.

Nel 1991 Kungurtzeva vinse il III premio all’International Ballet Competition di Nagoya, in Giappone.

In seguito è stata ingaggiata quale Principal del Teatro dell'Opera e del Balletto di Stato di Bashkortostan.

Ancora studente già le venivano affidate parti di rilievo nei classici del balletto come ad esempio Mascia ne Lo Schiaccianoci e la principessa Aurora ne La Bella Addormentata.
Nel 1992 conclude con successo l’Accademia Coreografica Statale di Rudolf Nureyev mentre nel 1993 entra far parte nel Teatro Statale di Mosca come prima ballerina.
Nel 1997 entra a far parte del corpo di ballo classico “Balletto Nazionale Russo” ed anche in questa Compagnia brilla nelle parti di Kitri (Don Chisciotte), di Carmen (Carmen-Suite), Odette / Odile (Il Lago dei Cigni) e la principessa Aurora (La bella addormentata).
Dal 2001 al 2008 è la Star Guest del Moscow City Ballet.
Dal 2008 al 2010 è la Star Guest del Teatro “Russian Academy of Theatrical Art”.
I critici di danza scrivono che il talento speciale di Nataliya è concentrato nella sua espressione e la sua potenza scenica. La Kungurtzeva dipinge, con l’arte del balletto classico, immagini di rara bellezza.

Nel suo repertorio i ruoli di: Giselle, Myrtle the Lady Vilis (Giselle), Carmen (Carmen), Odette / Odile, sposa spagnola, polacca (Il Lago dei Cigni), Kitri (Don Chisciotte), Mascia (Lo Schiaccianoci), Giulietta (Romeo e Giulietta) Medora (Il Corsaro), Principessa Aurora, Principessa Florina, La Fata dei Lille (La Bella Addormentata), Cenerentola (Cenerentola).

Elena Kabanova - Ballerina Solista
È nata a Ufa, Russia. Nel 1997 si è diplomata all’Accademia Coreografica della Repubblica Bashkortostan (attualmente Accademia Coreografica Universitaria Rudolf Nureyev).
Nel 2003 entra nell'Accademia della Cultura di Kazan (Tatarstan) ottenendo il diploma in coreografia e insegnamento alla danza classica.

Ancora studentessa, nel 1994 inizia a lavorare nel Balletto del Teatro dell’Opera della Repubblica di Bashkortostan e dal 1997 diventa la solista del Teatro con i primi ruoli di rilievo negli spettacoli.

Elena ha partecipato diverse volte al Festival Internazionale di danza classica Rudolf Nureyev in Ufa.

Ha ballato in coppia con star del balletto internazionale come Carl Paquette (Opera de Paris), R. Rykin (Boston Ballet Company), P. Moskvito (Dresda Ballet Company), D. Tamazlakaru (Berlin Staatsballet) e con solisti del Bolshoy come A. Evdokimov, K. Ivanov, M. Iwata.

Nel 2004, per i 10 anni di carriera della famosa Guzel Suleymanova, ha partecipato al balletto "La Bayadère" di L. Minkus dove ha impersonato Nikia.

Nel 2005 è stata invitata dal Teatro egiziano “Opera House del Cairo” per esibirsi nei ruoli principali degli spettacoli in prima serata di “Don Chisciotte” e de “Lo Schiaccianoci”.
Nel 2009, la Kabanova fa parte della delegazione della Repubblica Bashkortostan. Si è esibita nella Serata di Gala dei Maestri delle Arti presso la sede dell'Unesco in Francia. Attualmente la Kabanova è la solista e la prima ballerina del Classic Russian Ballet di Mosca e copre tutti i ruoli principali del repertorio.

Dmitry Marasanov - Ballerino Solista
È nato a Yoschkar Ola. Ha frequentato l’Academia Coreografica di Rudolf Nureyev nella classe di Shamil Teregulova considerata artista emerita della Russia.

Dal 1992 al 1996 ha fatto parte della Compagnia stabile presso il Teatro di Opera e Balletto di Ufa.

Nel 1997 si trasferisce a Mosca iniziando a collaborare con successo con le maggiori Compagnie di danza classica della città ed esibendosi in Spagna, Italia, Tailandia, Taiwan.
Dal 1999 al 2003 lavora negli Stati Uniti come ballerino solista. Alla conclusione dell’esperienza americana, rientrato in patria, entra a far parte della Compagnia del Mariyskiy Opera & Ballet Theatre.

Nel 2006 ritorna di nuovo al Teatro dell’Opera di Ufa quale primo ballerino e si esibisce praticamente in tutti gli spettacoli dell’attuale repertorio. Marasanov partecipa al balletto “Arkaim” del coreografo russo L.

Ismagilova che viene presentato al VII Festival Internazionale di Volkov a Yaroslavl, balletto che vince il premio Fedor Volkov nel 2006, importante riconoscimento del governo russo.
Dal 2008 collabora con la Compagnia di Mosca “Classical Russian Ballet” e fa parte dei solisti nelle tournée in tutto il mondo tra cui gli Stati Uniti, Guatemala, Cina, ecc.

Musiche Adolphe-Charles Adam

Coreografia J. Perrault, J. Coralli, M. Petipa
Compagnia Moscow | Classical Russian Ballet
Direttore artistico Hassan Usmanov

con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Personaggi e interpreti:
Giselle | Natalia Kungurtseva, vincitrice di concorsi internazionali
Conte Albert | Dmitry Smirnov, vincitore di concorsi internazionali
Hans, guardaboschi | Alexey Krul
Bertha, la madre di Giselle | Elena Volkova
Batilda, la sposa di Alberto | Anna Svirina
Duca, padre di Batilde | Evgeni Smirnov
Mirta | Maria Klyueva, vincitrice di concorsi internazionali
Villis | Anastasia Raikova, Alla Kostina

Il Teatro Coccia di Novara offre nuove opportunità per regalare e regalarsi spettacoli a costi ridotti in occasione del Natale, e anche dopo la conclusione delle feste.

Da martedì 4 dicembre 2018 è infatti possibile acquistare gli speciali abbonamenti Natale con Brio, Natale Classico e Natale in Famiglia.

Nel dettaglio. L’abbonamento Natale con Brio comprende: il primo capitolo di un ciclo dedicato a Ludwing van Beethoven (martedì 19 febbraio 2019) con l’Orchestra I Virtuosi Italiani diretta da Matteo Beltrami, e con interventi del giornalista e scrittore Gianluigi Nuzzi; La Bibbia riveduta e scorretta con protagonisti la comicità e il talento degli Oblivion, diretti da Giorgio Gallione (sabato 23 e domenica 24 febbraio 2019); la trasposizione teatrale del film di Pupi Avati Regalo di Natale (sabato 23 e domenica 24 marzo 2019), con protagonisti Gigio Alberti, Filippo Dini, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Gennaro Di Biase.

Il costo dell’abbonamento varia da 68,00 – 55,00 – 43,00 – 36,00 euro a seconda del settore del teatro prescelto.

L’abbonamento Natale Classico comprende l’operetta con orchestra dal vivo Al Cavallino Bianco di Ralph Bénatzky con la regia di Alessandro Brachetti (sabato 26 e domenica 27 gennaio 2019); il Galà Belcantistico con l’Orchestra Carlo Coccia di Novara, diretta da Matteo Beltrami su musiche di Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti, Giuseppe Verdi e con ospite il tenore cinese Shi Yijie (martedì 26 marzo 2019); Otello, balletto in due atti su musiche di Antonin Dvorak portato in scena dal Balletto di Roma su coreografia di Fabrizio Monteverde (sabato 30 e domenica 31 marzo 2019).
Il costo dell’abbonamento varia da 74,00 – 59,00 – 46,00 – 39,00 euro a seconda del settore a seconda del settore del teatro prescelto.

Infine l’abbonamento Natale in Famiglia: Le nozze di Figaro (domenica 10 marzo 2019), l’opera messa in scena dagli studenti delle scuole elementari e medie della città, affiancati da cantanti lirici e attori professionisti e accompagnati da un’orchestra di 50 giovani musicisti in buca; The Black Blues Brothers, “tributo” acrobatico, circo contemporaneo, comico, musicale (sabato 16 e domenica 17 marzo 2019); Le Quattro Stagioni. La musica di Vivaldi con orchestra, attori e acrobati (domenica 7 aprile 2019).
Il costo dell’abbonamento varia da 49,00 – 44,00 – 33,00 – 31,00 euro a seconda del settore a seconda del settore del teatro prescelto.

E’ possibile acquistare gli abbonamenti fino a mercoledì 23 gennaio 2019.

Sempre in clima di festività natalizie, sarà 10 To Broadway & The Sunshine Gospel Choir il titolo in programma per il Gran Galà di San Silvestro lunedì 31 dicembre dalle 22.15: uno spettacolo coinvolgente che ripercorre, in un crescendo di emozioni, le pagine più belle dei musical noti al grande pubblico, da The Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Mamma Mia, Sister Act, Miss Saigon, Cats, A Chorus Line, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera, Wicked… E ancora nel periodo delle festività natalizie un musical per tutta la famiglia, sabato 5 gennaio 2019 A Christmas Carol, liberamente tratto dal romanzo di Charles Dickens, scritto e diretto da Melina Pellicano, prodotto da DPM Produzioni & Compagnia BIT.

I biglietti e gli abbonamenti sono acquistabili presso la biglietteria del teatro, in Via Rosselli, 47 a Novara, aperta dal martedì al sabato (esclusi i festivi) dalle 10.30 alle 18.30 e nell’area biglietteria online del sito accessibile da qualsiasi browser, anche attraverso dispositivi mobili, quali smartphone e tablet.

Nessun commento:

Posta un commento