Post Più Recenti

martedì 26 giugno 2018


FRA TERRA E CIELO
FESTIVAL DELLE COLLINE GEOTERMICHE

12/13 luglio (ore 21.30)
Fra Terra e Cielo 2018 - Teatro dei Coraggiosi - Pomarance (Pisa)
22 agosto (ore 21.30)
Nuove Terre 2018 - Loc. Casella – Framura (La Spezia)

Renato Cuocolo e Roberta Bosetti – dopo quasi vent'anni di successo rigorosamente in duo – tornano a lavorare in gruppo e con Officine Papage (giovane compagnia attiva da anni fra Toscana e Liguria), presentano in prima assoluta il loro nuovo lavoro: IMITATION OF LOVE. Una performance in 10 round di cui Renato Cuocolo firma testo e regia. Con Roberta Bosetti, Marco Pasquinucci, Livio Ghisio e Annalisa Canetto. Scene di Filippo Grandi e luci di Monica Bosso. Lo spettacolo è in scena a Pomarance (Pisa) da giovedì 12 a sabato 14 luglio per la manifestazione “Fra Terra e cielo”, il Festival delle colline geotermiche.
Il direttore artistico Marco Pasquinucci ha voluto aprire il festival con tre giornate dedicate al progetto ThUnder 35: dalle 10 del mattino alle 11 di sera un programma di laboratori e spettacoli incentrato sul rapporto intergenerazionale nella vita e nel teatro. Fra i giovani coinvolti, Gli Scarti (12/07), Turconi/Deblasio (13/07) e Collettivo L'Amalgama (14/07), compagnie selezionate dal concorso nazionale Intransito 2017, organizzato da Officine Papage e Teatro Akropolis di Genova. Il festival prosegue fino a martedì 28 agosto, in una delle aree più suggestive e meno conosciute della Toscana, con un cartellone tutto dedicato alla drammaturgia contemporanea tra repertorio e innovazione. In rassegna, Teatro delle Albe, Bruno Latini, Antonella Questa, Teatri d'imbarco, Arianna Scommegna, Massimiliano Civica e Armando Pirozzi, i Motus.

In Imitation of Love la struttura portante sono lettere dei figli al padre e alla madre, mai giunte a destinazione. Una confessione spietata che nasce da un grande senso di colpa. Quello che viene qui messo in scena è un vero e proprio conflitto: uno scontro ambientato su un ring metaforico abitato da persone-personaggi che della storia sono i testimoni. Uno scontro tra generazioni. Un affresco del complesso rapporto tra genitori e figli. Scontro tra mondi differenti apparentemente inconciliabili. Che si uniscono solo nella consapevolezza finale di non essere così diversi, di riflettersi l'uno nell’altro. Imitazione dell'amore è quello che viene trasmesso. Imitazione dell'amore così come il teatro è imitazione della vita. Ma se lasciamo entrare la vita nel teatro questo ne altera la natura, diventa qualcosa di diverso e necessario. Un'esperienza per gli spettatori. “Molti anni fa mi capitò di passare un breve periodo con Martin Scorsese, allora mio cognato, mentre lavorava alla realizzazione di “Rancing Bull “,Toro Scatenato, il film con De Niro che ebbe poi tanto successo.” racconta Renato Cuocolo “Avevo da poco formato la mia compagnia ed iniziato a lavorare in teatro, e il tempo passato insieme mi lasciò un impressione duratura. Come sempre nel mio lavoro le cose ritornano, tornano a vivere per una seconda volta attraverso il filtro deformante della memoria. In Imitation of Love ci sono i rapporti familiari, le lettere ai genitori, scritte sempre troppo tardi e troppo male, ma c'è anche quel film.” Il risultato è un ring abitato da due boxer, un orso, un cane, una soubrette e il secondo di un angolo in cui nessuno sta al suo posto, mentre la realtà personale degli attori interferisce costantemente con lo svolgimento dello spettacolo. Nello stile che contraddistingue i lavori di Cuocolo/Bosetti la vita entra nel teatro e il teatro nella vita. Realtà e finzione si sovrappongono. La realtà personale degli attori interferisce con lo svolgimento dello spettacolo. Nello stile che contraddistingue i lavori di Cuocolo/Bosetti, la vita entra nel teatro e il teatro nella vita. Realtà e finzione si sovrappongono. Come ha scritto Leonard Radic, grande critico internazionale di teatro: "Un mondo di storie verosimili, perché ci appaiono come la somma di infinite storie che abbiamo vissuto o avremmo voluto vivere: una realtà di secondo grado, che si mostra con tutta la forza di persuasione della realtà vera. Un falso che però, a differenza di una copia, si sovrappone alla realtà ricreando e perfezionando l’originale”.

Lo spettacolo sarà in replica venerdì 22 agosto a Framura (SP) per il festival Nuove Terre 2018.

CUOCOLO/BOSETTI - IRAA Theatre

Fondata a Roma nel 1978 da Renato Cuocolo l’IRAA Theatre si è trasferita a Melbourne nel 1988 dove ha realizzato prima una serie di quattro trilogie (Theatre of Images, A Vision of the Void, The Trilogy of Water, The Exile Trilogy). A partire dal 2000 presenta Interior Sites Project che dura ancora oggi ed è composto da 13 spettacoli differenti. Con questo progetto la compagnia riceve importanti riconoscimenti internazionali e una grande attenzione dalla critica. Interior Sites Project è presentato in ventisei nazioni di quattro continenti. La Cuocolo/Bosetti diventa la principale compagnia australiana d’innovazione ed è nominata Flag Company dall'Australia Council e da Arts Victoria. Il Sydney Morning Herald la definisce come “la punta di diamante della performance contemporanea australiana”. Dal 2012 apre una sede anche in Italia, a Vercelli, dove con il contributo dell'Australia Council ed alcuni dei principali festival teatrali italiani presenta una serie di lavori nuovi e di repertorio. Gli ultimi lavori della compagnia sono stati presentati con successo e interesse critico in numerosi Festival tra cui ricordiamo: Wiener Festwochen, Adelaide International Festival (2 edizioni), Melbourne International Arts Festival (4 edizioni), Sydney Olympic Art Festival (2 edizioni), Olinda Milano (5 edizioni), Contemporanea Teatro Metastasio Prato (8 edizioni), Festival delle Colline Torino Creazione Contemporanea (11 edizioni), A Teatro nelle Case Ariette (6 edizioni), Teatro della Tosse Genova Capitale Europea della Cultura, Teatro Eliseo Roma, Es.Terni, Festival Internazionale di Andria, Contemporary Theatre San Diego, Lincoln Centre New York, Cite’ Paris, Calais Le Channel Scène Nationale, Goteborgs Dans & Teater Festival (2 edizioni), Waseda International Centre Tokyo, Funaro Pistoia (2 edizioni), Le Vie dei Festival Roma, Vie (ERT), Fondazione Merz. Vincitori di numerosi premi tra cui Unesco Awards (USA) Green Room Award, MO Award, Premio Cavour (Australia) e nel 2015 del Premio Hystrio (Italia) come miglior compagnia di innovazione, i loro spettacoli sono allestiti spesso in spazi non teatrali, case ed hotel dove vivono, o strade, gallerie d'arte, sempre esponendo lo spazio intimo e domestico allo sguardo dello spettatore-ospite alla ricerca di un'impossibile, illecita geografia dell’intimità. Basandosi sulla rielaborazione di elementi presi dalla loro vita, Cuocolo/Bosetti costruiscono una serie di spettacoli in cui realtà e finzione si sovrappongono. Il loro lavoro mette in discussione la separazione tradizionale tra attore e personaggio. E’ un invito a riconsiderare i limiti tra performance e realtà, tra arte e vita, finzione e autobiografia. I loro allestimenti non sono mai scenografie ma trappole per la realtà. Nel giugno 2000 esce a Melbourne, nella loro casa, The Secret Room. Programmato per 24 repliche raggiunge nel 2015 la replica numero le 1629, vincendo numerosi premi internazionali. Nel 2004 viene presentato come evento centrale del Melbourne International Arts Festival, The Diary Project, un'ossessione della memoria. Dopo aver tenuto per un anno un diario Cuocolo/Bosetti vanno a vivere per 16 giorni, senza mai uscire, all'Arts Centre, il maggiore teatro di Melbourne, dove 34.900 persone vanno ad assistere alla lettura/messa in scena del diario. Nel 2005 è la volta di Private Eye, presentato in due stanze di un hotel (Il Grand Hyatt 24esimo e 48esimo piano) per uno spettatore alla volta. Uno spettacolo sull'identità, sui luoghi di passaggio, sulla precarietà dell'esistenza. Nel 2009 The Persistence of Dreams. In un appartamento completamente oscurato lo spettatore dotato di un visore notturno, che gli permette un'incerta visione, entra a far parte di un sogno inquietante. Theatre on a Line (2012) si svolge interamente attraverso una telefonata tra attore e spettatore. Nel 2012 nasce a Vercelli, nella vera casa di infanzia della Bosetti, Roberta Torna a Casa. La casa viene fatta attraversare da una betulla di cinque metri per uno spettacolo che si interroga sulla possibilità/necessità del ritorno. Nel 2013 si lascia la casa per affrontare la città, le sue strade, le sue contraddizioni, con The Walk, percorso radio guidato nella città. The Walk viene presentato in 22 città. Nel 2015 esce come produzione del Funaro di Pistoia in numerosi festival italiani MM&M (Movies, Monstrosities and Masks), un'autobiografia attraverso quello che ci rimane dei film che abbiamo visto. Nel 2016 viene presentato in coproduzione con Il Funaro di Pistoia Roberta cade in trappola. Bottoni (2017) è la prima incursione nel teatro ragazzi e si avvale della collaborazione di Annalisa Canetto e Livio Ghisio che insieme hanno fondato il progetto Outlier. Sempre nel 2017 viene presentato Roberta va sulla luna. How to explain theatre to a Living dog. Nel maggio 2017 esce il libro, a cura di Laura Bevione, Interior Site Project. Il teatro di Cuocolo/Bosetti e in ottobre ERT(Teatro Stabile dell'Emilia Romagna) e DAMS di Bologna presentano una retrospettiva sul lavoro della compagnia.

www.cuocolobosetti.org

ASSOCIAZIONE OFFICINE PAPAGE

Compagnia di Teatro formata da artisti professionisti e operatori pedagogico-teatrali, Officine Papage compie la sua ricerca nel campo del Teatro di parola legato al lavoro d'attore, del Teatro fisico, del Teatro danza. L'attività del gruppo si svolge principalmente in Toscana e in Liguria, le produzioni hanno una circuitazione nazionale. La Compagnia si pone al servizio della collettività e delle sue urgenze nella scelta dei temi su cui incentrare le produzioni, oltre che per l'elaborazione di una specifica linea progettuale. Lavora in modo pragmatico per ritrovare un teatro che sia necessario, presente e vivo, nuovamente capace di accogliere e far crescere un pubblico attento, consapevole e partecipe. In quest’ottica è molto importante il lavoro sul territorio e la collaborazione con le realtà già presenti, con l’obiettivo di valorizzare lo scambio e le collaborazioni. Nel 2016 Officine Papage viene riconosciuta dalla Regione Toscana Residenza Artistica. Dal 2010 Officine Papage è compagnia residente presso il Teatro dei Coraggiosi di Pomarance (PI) e cura, in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus, la direzione artistica della stagione teatrale invernale, molto partecipata e in attivo negli ultimi anni. All'inizio del 2016 Officine Papage diventa compagnia residente anche presso il Teatro del Ciliegio di Monterotondo Marittimo (GR) curando la direzione artistica e organizzativa della stagione teatrale. Dal 2017 la compagnia è residente anche sui territori di Castelnuovo Val di Cecina (PI) e Montecatini Val di Cecina (PI), ed inizia ad utilizzare per le proprie attività altri 3 teatri (Teatro Solvay Ponteginori, Teatro Aurora e Teatro Laveria Montecatini V.C.) oltre ad una Sala Polifunzionale (La Pista Castelnuovo V.C.). Officine Papage sviluppa inoltre progetti teatrali con le scuole e il territorio; progetta rassegne estive ed eventi legati alla cultura e al teatro. Per l’attrattiva che sono riuscite finora a creare sono da menzionare le seguenti attività: FRA TERRA E CIELO (alla sua VI edizione nel 2017) - stagione estiva organizzata all'aperto per valorizzare il patrimonio paesaggistico dell’Alta Val di Cecina, e NUOVE TERRE (V edizione nel 2017) - rassegna di teatro organizzata nel cuore delle Cinque Terre, con il contributo della Compagnia S. Paolo (all’interno del progetto Artisceniche prima e poi Performingarts). Di grande importanza il lavoro sul Teatro Sociale e di Cittadinanza, con cui Officine scopre sempre più una sua specifica identità artistica e un senso contemporaneo del teatro: una costruzione dell'arte dal basso, capillare, solida, condivisa e necessaria proprio perché in risposta ad una richiesta reale e concreta a bisogni intercettati. Per questo dal 2008 la compagnia conduce a Pomarance il progetto CittadiniInscena, laboratorio aperto di teatro con i cittadini del territorio sui temi del vivere sociale come l'appartenenza, il conflitto, la verità. Prestigiosi i risultati del lavoro: Officine Papage partecipa con CittadiniInscena al Festival VolterraTeatro2010, il lavoro “Confessioni” diventa appuntamento ufficiale di VolterraTeatro2012 e spettacolo vincitore del festival nazionale di teatro sociale MITOS di Lucca. Lo studio dell’ultimo lavoro di CittadiniInScena “Coniugazioni” partecipa a VolterraTeatro 2015. Nel 2016 Officine Papage produce con il gruppo lo spettacolo “La Signora”. Molto importante per la Compagnia è anche il rapporto con il teatro educazione: da anni Officine conduce corsi di Teatro Educazione nelle scuole genovesi ed è ideatrice e organizzatrice della rassegna TEGRAS di Genova, giunta ormai alla XII edizione, una delle rassegne di Teatro Educazione più grandi d’Italia, che coinvolge ogni anno oltre 40 scuole. Officine Papage organizza, in collaborazione con il Comune di Genova, Intransito, concorso Nazionale di Teatro under 35, progetto nell’ambito dei Piani Locali Giovani – Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’ANCI – Associazione Comuni Italiani.

www.officinepapage.it

Officine Papage, compagnia teatrale diretta da Marco Pasquinucci attiva soprattutto fra Toscana e Liguria ma inserita in una fitta rete di collaborazioni nazionali e internazionali, propone anche quest'anno per i mesi di luglio e agosto “Fra terra e cielo”, un Festival perfettamente incastonato nel paesaggio artistico, naturale e sociale dei luoghi che lo ospitano (Pomarance, Castelnuovo V.C., Monterotondo M.mo, Monteverdi M.mo, Montecatini V.C.), dedicato al teatro contemporaneo tra novità e repertorio. L’edizione 2018 del Festival, giunto alla sua settima edizione, si aprirà domenica 1 luglio alle ore 21.30 con “Smoking land”, un evento speciale dedicato alla “terra che fuma” delle colline geotermiche: un posto unico al mondo, per i vapori che hanno a suo tempo ispirato l’inferno dantesco.

Il progetto – realizzato da Officine Papage con il supporto di Enel Green Power, Co.Svi.G (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche), Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Regione Toscana e con il patrocinio dei Comuni del territorio – vedrà la messa in scena di uno spettacolo multidisciplinare all’interno della nuova “arena geotermica” realizzata presso l’ex torre refrigerante della Centrale 3 di Larderello. Al teatro si affiancheranno la musica e il canto, il tutto accompagnato dall'arte visiva del videomapping e delle proiezioni. Così accanto agli attori Silvia Elena Montagnini e Marco Pasquinucci parteciperanno alla realizzazione dell’iniziativa i Madaus di Volterra per l’ambiente sonoro e le musiche dal vivo, Enrico Pantani per le animazioni, Alessio Hong Visual Artist, Ines Cattabriga per il videomapping, la Corale di Valle.

“Smoking Land” è dunque un tributo della creatività locale alla geotermia: i professionisti e gli appassionati dei linguaggi artistici si mettono insieme per dare vita ad uno spettacolo originale di grande impatto emotivo, per raccontare di idee, persone ed energie che cambiano i luoghi, che si mettono in ascolto dei loro bisogni e delle loro potenzialità per produrre benessere collettivo.

“Smoking land” è un progetto site specific che nasce da una ricerca incentrata sul territorio di Pomarance, ovvero sulle caratteristiche che lo hanno reso unico, che lo hanno cambiato tanto economicamente quanto socialmente nel tempo e nei suoi spazi di vita. La prima fase di questo percorso ha prodotto nell’estate 2016 lo spettacolo teatrale “La valle del diavolo”, che ha tradotto attraverso la narrazione epica e il linguaggio evocativo del videomapping le tappe più importanti della storia della geotermia, incentrata intorno alla visione di De Larderel prima e Ginori dopo. “La valle del diavolo” fu presentato all’interno del “Festival delle colline geotermiche” sul sagrato della Chiesa di Larderello progettata dall’architetto Giovanni Michelucci, come omaggio ad un luogo simbolo del piano di sviluppo urbanistico connesso proprio allo sfruttamento dell’energia geotermica.

Con la produzione del 2016 Officine Papage ha quindi avviato un lavoro di ricerca artistica dedicato ai tratti esclusivi del proprio luogo di residenza, e in seguito ha deciso di inserire questo spettacolo all’interno di un progetto creativo più ampio, che avrebbe visto la realizzazione nel biennio 2017-2018 di altre due opere teatrali dedicate alla geotermia. Così nel 2017 nasce lo spettacolo dedicato ai bambini “Gaia e l’energia della terra” e nel 2018 il trittico si chiude con “Smoking land”, uno spettacolo-evento pensato per celebrare attraverso l’arte il Bicentenario della Geotermia. La storia, i personaggi e i messaggi toccati con “La valle del diavolo” e “Gaia e l’energia della terra” tornano dopo un ulteriore periodo di studio che ha portato Officine Papage a visitare e incontrare le storie di altri territori geotermici in una sorta di pellegrinaggio artistico. Da Monterotondo Marittimo a Radicondoli fino ai territori dell'Amiata: gli artisti hanno conosciuto nuovi personaggi, raccolto interessanti aneddoti e peculiarità, nello stesso tempo si sono fatti portavoce delle testimonianze provenienti dall’Alta Val di Cecina.

“Smoking land” è il risultato di questo viaggio iniziato due anni fa, come valorizzazione di un territorio virtuoso, dei suoi limiti ma anche delle sue eccellenze, come racconto che ha una valenza collettiva, come storia che può far pensare, interessare ed emozionare tutti, anche oltre i confini delle terre geotermiche.

“Da sempre – ha detto Massimo Montemaggi, responsabile Geotermia Enel Green Power – contribuiamo ad animare la stagione estiva delle aree geotermiche, in collaborazione con i Comuni e con le realtà associative e artistiche del territorio. Quest’anno abbiamo voluto organizzare degli eventi speciali per celebrare i 200 anni dall’inizio dell’attività geotermica e lo abbiamo voluto fare associando arte e geotermia, due forme di energia che nelle terre dal cuore caldo trovano terreno fertile per esprimersi. Grazie all’impegno con l’Amministrazione di Pomarance, abbiamo coinvolto artisti di grande livello che regaleranno al pubblico uno spettacolo unico”.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

PROGRAMMA

01/07 ore 21.30 Torre Refrigerante Centrale 3 Larderello
prima nazionale
Officine Papage
SMOKING LAND - LA VALLE DEL DIAVOLO RELOADED
con Silvia Elena Montagnini e Marco Pasquinucci e la partecipazione della Corale di Valle
Ambiente sonoro e musiche a cura dei Madaus
Videomapping a cura di Ines Cattabriga
Luci Monica Bosso Fonica Flavio Innocenti
Visual artist Alessio Hong
Animazioni e grafica Pantani

Un evento speciale per celebrare il “Bicentenario della geotermia” all’interno di uno spazio simbolo del lavoro legato al vapore e all’energia che proviene dalla terra: la Torre Refrigerante della Centrale 3 di Larderello. In collaborazione con Enel Green Power Officine Papage presenta un’opera multidisciplinare di teatro, musica, video installazione e video mapping per raccontare la storia unica del territorio che consegna alla Toscana un primato mondiale. Lo spettacolo, che si colloca sul filone di ricerca avviato due anni fa con il lavoro “La valle del Diavolo”, nasce site specific, ma è pensato per incuriosire, interessare ed emozionare tutti.
Ingresso gratuito

12-13/07 ore 21.30 Teatro dei Coraggiosi – Pomarance
prima nazionale
Officine Papage – Cuocolo e Bosetti
IMITATION OF LOVE
testo e regia Renato Cuocolo
con Roberta Bosetti, Renato Cuocolo, Marco Pasquinucci, Livio Ghisio, Annalisa Canetto
scene Filippo Grandi
luci Monica Bosso

Una performance in 10 round. Lo spazio scenico diventa il ring simbolico di un campo di battaglia dove avviene lo scontro generazionale tra figli e genitori, tra mondi differenti apparentemente inconciliabili. La tregua avviene, ma solo quando forse è troppo tardi, nella consapevolezza finale di non essere poi così diversi. Come è proprio dello stile che contraddistingue i lavori degli artisti internazionali Cuocolo e Bosetti, anche in questo lavoro artistico creato in sinergia con Officine Papage la realtà personale degli attori interferisce con lo svolgimento dello spettacolo: la vita entra nel teatro e il teatro nella vita, in una sovrapposizione continua tra realtà e finzione. Imitazione dell'amore è quello che viene trasmesso. Imitazione dell'amore così come il teatro è imitazione della vita.
Ingresso 8 euro – max 60 persone

14/07 ore 21.30 Teatro Laveria – Loc. Miniera, Montecatini Val di Cecina
Collettivo L'Amalgama
FIL ROUGE
regia Luca Oldani
drammaturgia Miriam Russo, Clara Mori, Angelica Bifano, Caterina Bernardi, Federica Di Cesare
con Caterina Bernardi, Angelica Bifano, Federica Di Cesare, Clara Mori, Miriam Russo
ideazione scene Stefano Zullo
Vincitore III° edizione di INTRANSITO 2017 – Concorso Nazionale creatività Under 35

Un progetto che nasce dal desiderio delle giovani attrici del Collettivo di portare in scena cinque donne di età diverse, cinque vicine di casa che si fanno portavoce di segreti, ambiguità e sensibilità dell’universo femminile. Quanto, nella vita di tutti i giorni, si è disposti a cambiare ciò che si è, ciò che si fa? Quanto costa abbandonare qualcuno o qualcosa che si ama? E questo abbandono è solo una rinuncia o può diventare una possibilità di evoluzione verso il nuovo? Fil Rouge è narrazione familiare, di esistenze che si toccano per puro caso, se il caso esiste. È il racconto di un luogo che è casa e rifugio, ma anche spazio claustrofobico da cui scappare.
Ore 19.30 cena al lume di candela euro 20,00 (prenotazione 0586894563) - Biglietto spettacolo 5,00

16/07 ore 21.00 Rocca Sillana - Pomarance
WEBS OF CREATION
The Volterra Project concerto di chitarra classica
Laura SnowdenOpening – Act: Nina Fourie-Gouws
Ingresso libero

19/07 ore 21.30 Loc. Le Fumarole – Sasso Pisano (Castelnuovo)
Fortebraccio Teatro
CANTICO DEI CANTICI
adattamento e regia Roberto Latini
con Roberto Latini
muriche e suoni Gianluca Misiti
luci e tecnica Max Mugnai
Premio Ubu 2017 come Miglior attore o performer e come Miglior progetto sonoro o musiche originali.

In una location onirica, tra i vapori delle Fumarole, prende corpo il cantico più intimamente poetico e suggestivo delle Sacre Scritture, uno dei testi più potenti di tutte le letterature, pervaso di accudimento, profumi e immaginazioni. Roberto Latini, tra le espressioni più vive del teatro contemporaneo, mette in scena un sogno in cui la Sposa e lo Sposo lodano all’unisono il sentimento che li unisce, li attraversa e li allontana, generando un inno alla meraviglia dell’amore, che si fa danza e libertà.
Ingresso 8 euro

27/07 ore 21.30 piazza Montegemoli - Pomarance
Teatri d’imbarco
FINO ALL’ULTIMO SGUARDO. Ritratto messicano di Tina Modotti
Con Beatrice Visibelli e Chiara Riondino
Pagine tratte dal romanzo biografico Tina di Pino Cacucci
Adattamento e regia Nicola Zavagli

Uno spettacolo di teatro-canzone che porta sulla scena due artiste, la cantautrice Chiara Riondino con la sua chitarra e l’attrice Beatrice Visibelli come voce narrante. La coppia restituisce al pubblico il ritratto biografico impegnato, frizzante e sferzante di Tina Modotti, donna straordinaria e bellissima, attivista politica e fotografa. Lo spettacolo si inserisce all’interno di un percorso artistico che la Compagnia fiorentina Teatri d’Imbarco ha intrapreso da anni intorno alle biografie di alcuni grandi italiani nel mondo, come Giacomo Puccini, Michelangelo Buonarroti, Amedeo Modigliani, in una drammaturgia in equilibrio tra affabulazione e gioco scenico, in continuo rapporto con la musica dal vivo.
ingresso 8 euro

02/08 ore 21.30 Loc. Il Borgo – Montecerboli - Pomarance
Atir Teatro Ringhiera
LA MOLLI
di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna
regia Gabriele Vacis
con Arianna Scommegna
Premio Ubu 2014; Premio Hystrio all’interpretazione 2011; Premio della Critica 2010

Una sedia di legno, un bicchiere d’acqua e un paio di fazzoletti. Questi pochi elementi descrivono una storia, scritta da Gabriele Vacis e Arianna Scommegna, che parte dal monologo di Molly Bloom che conclude l’Ulisse di Joyce. Messa da parte l’Irlanda, il personaggio di Joyce si trasforma in una sagace e simpatica donna dalla marcata inflessione milanese che, in una notte insonne passata ad aspettare il marito, si abbandona al suo flusso di coscienza. Una straordinaria interpretazione, un monologo intenso che diventa un’ode alla rivincita della donna. La donna che soffre, che rischia di precipitare nello sconforto ma che alla fine trova la forza di risalire.
ingresso 8 euro

05/08 ore 21.30 Parco Loc. La Rocca – Monterotondo Marittimo
LaQ-Prod
STASERA OVULO
in occasione della Festa del Villeggiante in collaborazione con Pro Loco di Monterotondo Marittimo
di Carlotta Clerici
con Antonella Questa
regia Virginia Martini
Premio Calandra 2009 – Miglior Spettacolo, Miglior Interprete

Sensibile e veritiero racconto di una maternità che non sempre fa rima con concepimento e parto. Antonella Questa, con la sapiente ironia che la contraddistingue e fuori da ogni retorica, sfida i tabù legati al tema dell’infertilità - problema che colpisce il 15% delle coppie italiane - per raccontarci l’emozionante storia di una donna che desidera a tutti i costi un figlio: i tentativi, gli esami medici e le cure pesanti, una strada tortuosa punteggiata dai consigli di parenti e amici, da critiche più o meno velate, che la porterà a raggiungere una nuova consapevolezza e che regalerà al pubblico un finale commovente e inaspettato.
ingresso libero
In collaborazione con Pro Loco di Monterotondo M.mo all’interno della Festa del Villeggiante

15/08 Parco vicinanze Mattatoio – Pomarance
FERRAGOSTO COUNTRY
ore 19.30 Festa pic-nic - ore 21.30 spettacolo Terra di Rosa

Ferragosto è un giorno di grande festa e come nelle passate edizioni “Fra terra e cielo” dedica a questa data un appuntamento speciale, alternativo e frizzante, che unisce all’offerta di spettacolo dal vivo anche iniziative collaterali pensate per favorire lo stare insieme e il divertimento. Quest’anno nella sera di mezza estate il punto di ritrovo “open air” per il pubblico sarà il grande parco accanto al Mattatoio di Pomarance. Qui dalle ore 19 chiunque potrà unirsi al pic-nic che Officine Papage ha organizzato. Le proposte “Street Food” della Macelleria da Nicola delizieranno i desideri di ogni palato, mentre la musica diffonderà le sue note fino al cielo. Chiacchiere tra amici, balli per i più scatenati, tanto buonumore, saranno questi gli ingredienti del “Ferragosto Country” immerso nelle colline geotermiche. La serata proseguirà alle 21.30 con lo spettacolo “Terra di Rosa”. Per approfondimenti sui contenuti della performance teatrale vedi evento a seguire.
Cena + spettacolo (prenotazione 058862089) € 18 - Solo spettacolo € 5

18/08 ore 21.30 Piazza della Chiesa –Monteverdi M.mo
Associazione Interdisciplinare
TERRA DI ROSA – VITE DI ROSA BALESTRIERI
di e con Tiziana Francesca Vaccaro
musiche di Andrea Balsamo - aiuto regia Giovanni Tuzza
Vincitore della rassegna Stazioni d'Emergenza 2017 ; Vincitore del concorso TeatrOfficina 2016 per compagnie e artisti emergenti; Menzione speciale all'interpretazione al festival TAGAD'OFF 2016

Per ricordare la cantautrice del Sud Rosa Balistreri, figura decisiva del folk siciliano degli anni '70 e protagonista della riscoperta della canzone popolare che, grazie a lei, è tuttora apprezzata in tutto il mondo. Uno spettacolo che racconta le tante vite di Rosa che cantava la terra. Rosa che suo padre le diceva sempre: "i fimmini non cantunu, cantunu sulu i buttani!" Rosa che la sua terra, un giorno, l'ha dovuta lasciare. Rosa tradita, da quella stessa terra. Rosa tra fame e violenza. Rosa tra dolori e abusi. Rosa disperata. Rosa grido di speranza. Rosa di ieri. Rosa di oggi. Una donna dai tanti volti – scomoda, fuori dal suo tempo, coraggiosa, orgogliosa - che con la sua voce ha denunciato e osannato, odiato e amato la terra di Sicilia.
Ingresso € 5

26/08 ore 21.30 Parco delle Biancane – Monterotondo Marittimo
Teatro Metastasio Prato
UN QUADERNO PER L’INVERNO
di Armando Pirozzi
uno spettacolo di MASSIMILIANO CIVICA
con Alberto Astorri e Luca Zacchini
costumi Daniela Salernitano scene Luca Baldini luci Roberto Innocenti
con il sostegno di Armunia Centro di Residenze Artistiche Castiglioncello
Premio Ubu 2017 Miglior Regia; Premio Ubu 2017 Miglior nuovo testo italiano o scrittura drammaturgica

“Un piccolo gioiello che si incastra nella ricerca di Massimiliano Civica sulle nuove scritture per il teatro”, così è stato definito questo spettacolo vincitore nel 2017 di ben due Premi Ubu. La storia ha per protagonisti due uomini apparentemente agli antipodi, ma in realtà ruota intorno alla scrittura, al suo senso, al valore che può assumere in una contemporaneità sempre più fatta di solitudini. Un professore di letteratura, rientrando in casa, trova un ladro che lo aspetta e lo minaccia con un coltello. Il ladro vuole qualcosa dal professore, ma quello che vuole dal professore, il professore non se lo sarebbe mai aspettato. Questo il pretesto per sviscerare le dinamiche e le conseguenze di uno di quegli incontro che cambiano la vita.
ingresso 8 euro

INFO
Officine Papage +39 3342698007
www.officinepapage.it - FaceBook

ATTIVITÀ COLLATERALI

CenAteatro

Nelle sere di spettacolo i ristoratori propongono presso i loro locali o nelle location degli eventi (solo per 15 agosto e 14 luglio) menù scontati per permettere a chi acquista il biglietto di cenare a prezzi vantaggiosi. Buon cibo, due chiacchiere tra amici prima della messa in scena… tutto contribuisce a rendere gli appuntamenti in cartellone vere e proprie serate indimenticabili.

È sempre gradita la prenotazione ai numeri indicati:
Smoking land (01.07), Imitation of love (12-13.07), La Molli (02.08): Osteria Cinque all’Undici (Via P. Mascagni, 31 Pomarance 338.4541113) antipasto+primo+acqua+vino+caffè a 15 €, Pizzeria Blasi per gli spettacoli dal 12.07 (Via dei Frantoi, 1 Pomarance 0588.65073) apericena di stuzzichini salati misti+bibita a €10, Pizzeria L’ultimo spicchio e… (Piazza Sant'Anna, 26 Pomarance) propone invece pizza al piatto+birra artigianale PYRASER+dolce della casa a €10, oppure 2 tranci a scelta+bibita alla spina a scelta+dolce della casa a €6, Ristorante-pizzeria Arzillaia (Viale G. Cercignani, 50 Pomarance 338.9384947) il menù pizza a scelta+birra media o bibita a €10. Macelleria Rebechini Nicola (Piazza De Larderel, 28 Pomarance 347.7832018) spezzatino di manzo km 0 con bevanda a €10, oppure bistecca di manzo km 0 con bevanda a €18, oppure trippa con bevanda a €12.

Fil rouge (14.07): apericena negli spazi suggestivi della Miniera di Montecatini Val di Cecina a €15 (prenotazione obbligatoria al numero 0586.894563).

Webs of creation (16.07): Trattoria da Ciccio (Strada Provinciale 27, 207 San Dalmazio 389.2352553) pizza+bibita+caffè oppure pizza+dolce a €10, Ristorante La Rocca (Via Castello, 212 San Dalmazio 349.6181699 - 0588.66002) primo testaroli al pesto, o pasta al pomodoro/ragù+secondo arista al forno o scaloppina marsala/limone+contorno insalata mista+mix crostate fatte in casa+1/4 vino, acqua e caffè a €15.

Cantico dei cantici (19.07:) Birrificio e Brewpub Vapori di birra (Via dei Lagoni 25 Sasso Pisano 0588.26032, 328.2334464) degustazione di birre accompagnate dalle sfiziosità della casa €5, oppure secondo+contorno con una birra media €9.

Fino all’ultimo sguardo. Ritratto messicano di Tina Modotti (27.07): Ristorante Il pratone (Podere Samanta 74 Strada Comunale di Montegemoli 349.2949781) piatto unico prodotti della casa e locali+acqua+1 bicchiere vino toscano+dessert delizia di ricotta €15.
Stasera ovulo (05.08), Un quaderno per l’inverno (26.08): Trattoria-pizzeria che c’è c’è (Piazza Mario Cheli, 1 Monterotondo M.mo 0566.916380) pizza+bibita+dolce a €10.

Ferragosto Country (15.05): pic-nic apericena (prenotazione obbligatoria entro il 13 agosto chiamando l’Ufficio Turistico di Pomarance al 0588.62089) un primo a scelta tra insalata di riso o zuppa+un panino con salsiccia o hamburger o würstel+contorno insalata mista+dolce+1 bicchiere di vino e 1 bicchiere di acqua+caffe a €13.

Terra di Rosa. Vite di Rosa Balistreri (18.08): Trattoria del pettirosso (Via San Martino 1 Monteverdi Marittimo 338.6778161) antipasto toscano+primo pappardelle al cinghiale+acqua+caffè+cantuccini a €16.

Bla Bla Theater
Hai bisogno di un passaggio o vuoi offrirlo a qualcuno?
Se hai un’auto con i posti liberi puoi offrire un passaggio a chi non possiede un mezzo, e condividere il tragitto di andata e di ritorno con gli altri cittadini appassionati di teatro. Noi premiamo la tua disponibilità! Se ti registri nella lista “Offro un passaggio” e posti una, duo o tre persone, avrai addirittura diritto ad un biglietto omaggio! Hai bisogno di un passaggio? Puoi iscriverti nella lista “Cerco passaggio” e tirare fuori il pollice!
Informazioni sull’iniziativa e iscrizioni telefonando all’Ufficio Turistico di Pomarance: 0588.62089.

Notte con l’artista
E dopo lo spettacolo qualcosa da bere sotto le stelle, chiacchiere, curiosità, bel fresco per approfondire la conoscenza degli artisti ospiti di Fra terra e cielo. Per ogni appuntamento un momento di incontro e contatto, in modo da rompere il confine del palco, dopo aver assistito alla performance, dando il tempo alle emozioni di decantare, per accendere il confronto e lo scambio in un’atmosfera di leggerezza e divertimento.

INFO E PRENOTAZIONI:
Ufficio turistico di Pomarance +39 058862089
Orario lun/mar/giov/ven/dom ore 10-13 – mer/sab ore 15-19

Nessun commento:

Posta un commento