Post Più Recenti

martedì 10 marzo 2015

GRANDE SUCCESSO PER
"NEXT TO NORMAL"
IL MUSICAL DOLCEMENTE STRAZIANTE

                                (Foto Ilenia Mariani)

Il debutto del musical rock “Next to Normal” al Teatro Coccia di Novara è stato un grande successo. Due serate sold out e pubblico in delirio. Applausi a scena aperta, standing ovation. Il tutto oltre le più rosee aspettative. Ma non poteva essere altrimenti: questo spettacolo arriva dritto al cuore con un arcobaleno incredibile di sensazioni, dall'ilarità al pianto, dall'allegria alla disperazione. 

Lo spettatore non può restare indifferente alle vicende della famiglia Goodman, semplicemente perché tutti noi abbiamo dei lati oscuri che, inaspettatamente e contro la nostra volontà, tornano a galla con prepotenza, come un fiume in piena che rompe gli argini e che ci travolge con la sua devastante violenza. A poco a poco si viene trasportati dalla pacata sicurezza di una normale vita famigliare, all'angoscia, al tormento di un “qualcosa” che vive dentro di noi in silenzio e che ci consuma lentamente, come una piaga dolorosa e incurabile.

I colori della scenografia mutano a seconda degli stati d'animo, i movimenti degli attori si fanno sempre più caotici, la musica segue l'evolversi della storia, le voci si amalgamano una nell'altra, mentre tutti i personaggi tentano di farsi sentire, di testimoniare la loro presenza, nella mancanza più assoluta di attenzione, fino ad annullarsi completamente, per non affondare nel buio di un dolore illogico ed inaccettabile.

La famiglia Goodman, come molte famiglie dall'apparenza normale, nasconde un segreto. E sarà questo tremendo segreto a mettere a repentaglio le loro vite. La vita del padre, della madre, dei figli e di chiunque tenti di avvicinarsi a loro.
Restando uniti riusciranno a superare la sofferenza e a ritornare alla sicurezza della quotidianità? E quali cicatrici segneranno per sempre la loro anima?
 
Direttamente da Broadway questo musical, rivoluzionario nel suo genere, sbarca in Italia, grazie al regista Marco Iacomelli e ai produttori Andrea Manara e Davide Ienco, dopo aver vinto 3 Tony Awards, il premio Pulitzer (per il libretto) ed essere stato replicato in tutto il Mondo.
Il cast italiano, formato da professionisti quali Francesca Taverni, Antonello Angiolillo, Luca Giacomelli Ferrarini, Laura Adriani, Renato Crudo, Brian Boccuni è stato scelto dopo un'accurata e severa selezione che ci ha regalato artisti eccezionali e voci eccelse, con tonalità talmente particolari da completarsi perfettamente tra di loro in un tutt'uno dalle forti emozioni.
 
Uno spettacolo da vedere assolutamente, perché il mondo qui rappresentato tocca molte problematiche attuali quali la malattia mentale, la gelosia, l'amore ossessivo, la ricerca della felicità, il cinismo della medicina ma ci ricorda anche che la vita ci dona un'àncora di salvezza, un sentimento profondo che va al di la di ogni nostra sicurezza, al di la di ogni confine...l'Amore, la cosa più importante che abbiamo e alla quale dobbiamo credere fino alla morte...e oltre.
(Roby)

Nessun commento:

Posta un commento