Post Più Recenti

lunedì 9 dicembre 2019


EXISTER 19 | BEAUTY
DANCEHAUS SUSANNA BELTRAMI-TEATRO FONTANA
XII EDIZIONE

14 dicembre 2019 ore 20.30 | DanceHaus Susanna Beltrami
Duet di Hanna Gillgren e Heidi Rustgaard / H2DANCE
concept, coreografia e interpretazione Hanna Gillgren e Heidi Rustgaard | drammaturgia  Wendy Houstoun e Mark Whitelaw | musiche Sylvia Hallett | lighting design Andy Hammond | produzione Natalie Richardson per Konzept Arts and Ideas | co-produzione DansiT Trondheim Norway, Studiotrade Cologne Germany, Dans i Värmland Karlstad Sweden, South East Dance e The Place UK | con il sostegno di Escalator East to Edinburgh e The British Council Edinburgh Showcase.

DUET è stato commissionato dal The Place Prize for dance, promosso da Bloomberg e sovvenzionato dall’Arts Councils of England, Norway e Sweden, Region Värmland Sweden.
DUET è un lavoro autobiografico diretto e interpretato da Hanna Gillgren e Heidi Rustgaard e basato sulla loro terapia di coppia. Il lavoro, una collaborazione con Wendy Houstoun, analizza il doppio atto, la nozione di essere una doppia entità, le lotte di potere e i compromessi.

PLASTIC PEOPLE
di Francesca Lettieri
regia e coreografia Francesca Lettieri | danzato e creato con Cristina Abati, Francesca Lettieri, Sara Orselli, Vladimir Rodriguez, Ulisse Romanò | batteria e percussioni Andrea Beninati | costumi Francesca Lettieri | luci Giovanni Monzitta | produzione Adarte | con il sostegno di Regione Toscana,  Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per le residenze ACS Abruzzo Circuito Spettacolo, CLAPS Circuito Lombardia Arti Pluridisciplinari, SPAM! Rete per le arti contemporanee, PRINZENALLEE 58 –Berlin, Tanzfabrik Center for Performing Arts Berlin.
Un ringraziamento a Vito Mancusi per la collaborazione al progetto.

 “Non credo possibile essere un’unica donna o un unico uomo, sono allo stesso tempo tante donne e tanti uomini, sono luoghi, animali, città, paesi, famiglie, memorie, emozioni, oggetti e persone che conosco, ma sono anche realtà a me sconosciute, inesplorate e mai viste a cui accede la mia stessa immaginazione  rivelando identità del passato, del presente e del futuro.” Francesca Lettieri

Seguendo un PROCESSO EVOLUTIVO DINAMICO E CREATIVO il progetto passa attraverso immagini e stereotipi che nella storia della cultura occidentale hanno influenzato e ancora influenzano il pensiero e il comportamento del corpo, lo spettacolo propone STEREOTIPI e ICONE che si avvicendano nello spazio teatrale e che raccontano la continua e costante metamorfosi umana che sfugge ad ogni tentativo di classificazione dogmatica. Lo spirito che anima il lavoro è ambivalente: ottimismo e sindrome della decadenza, fede nel progresso e angoscia della catastrofe, sogno e incubo, peso e leggerezza, desiderio e bellezza assoluta, fragilità e potenza del corpo. PLASTIC PEOPLE è una creazione in costante cambiamento, è un gruppo aperto di performers che lavorano su un progetto artistico in divenire in cui si esprime l’informe fluire dello stato umano difficilmente organizzabile in una forma assoluta. Una danza inquieta sempre in contrasto con sé stessa ma sempre fedele alla sua natura fragile e carnale. Il risultato è un caleidoscopio di idee e di immagini che si trasformano a ritmo compulsivo seguendo l’eroico slancio umano verso l’evoluzione creativa e dinamica delle cose e del corpo, allo stesso tempo straordinario testimone di bellezza e di disperazione. Il progetto, avviato nel 2015, ha attraversato molte tappe creative tra l’Italia e la Germania organizzandosi per ognuna di esse in una nuova costellazione di artisti: nel primo step gli artisti parte del progetto erano due, tre nel secondo per arrivare alla attuale composizione di sei. Un ringraziamento ai performers che hanno collaborato al progetto e a tutti coloro che collaboreranno e che entrando nella attuale formazione trasformeranno con nuove idee l’attuale struttura dello spettacolo.  

15 dicembre 2019 ore 19.00
EXISTER/DHPIU | DanceHaus Susanna Beltrami
Serata Centri Nazionali di Produzione della Danza

DANCEHAUSpiù / DANCEHAUS Company
I wandered lonely as a cloud
coreografia Matteo Bittante, musiche autori vari, interpreti Fabio Calvisi, Alice Carrino, Giovanni Leone, produzione dancehauspiù

SCENARIO PUBBLICO / COMPAGNIA ZAPPALÀ DANZA
X3 - premiere
coreografia: Roberto Zappalà, musica: Johann Sebastian Bach |danzatori: Filippo Domini, Delphina Parenti, Erik Zarcone, costumi e luci: Roberto Zappalà, una produzione Scenario Pubblico Compagnia Zappalà Danza Centro Nazionale di Produzione della Danza | con il sostegno di MIBAC e Regione Siciliana Ass.to del Turismo dello Sport e dello Spettacolo

FONDAZIONE NAZIONALE DELLA DANZA / ATERBALLETTO
“O”
coreografia Philippe Kratz musica Mark Pritchard e The Field costumi Francesca Messori luci Carlo Cerri Interpreti Ivana Mastroviti, Philippe Kratz (membro startacademy bayer arts&culture)

Una serata che mette in risalto le peculiari cifre distintive dei tre Centri di Produzione della Danza italiani. Apre la serata DanceHauspiù di Milano con I Wandered Lonely As A Cloud del coreografo Matteo Bittante: i versi del poeta inglese Wordsworth fanno da sfondo al rito bucolico ed errabondo dei tre danzatori in cui la forza vitale e la quiete idilliaca della natura si contrappongono ai turbamenti e alla confusione della città. Scenario Pubblico/ Compagnia Zappalà Danza di Catania presenta in prima nazionale x3, progetto composto da tre tappe che si concluderà nel 2020 con una creazione a serata intera. Un atto d’amore artistico che Roberto Zappalà vuole dedicare al grande compositore Johann Sebastian Bach. X3 porta sul palcoscenico solo la stretta relazione tra danza e musica che, per questo episodio, è tratta dal disco Bach is in the air, eseguita da Ramin Bahrami e Danilo Rea.  Chiude la serata la Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto di Reggio Emilia con “O”: Philippe Krazt e Ivana Mastroviti si muovono verso il ritmo infinito dei loro cuori inarrestabili in una coreografia entrata da poco nel repertorio della compagnia, ma già molto applaudita in molti teatri.

BIGLIETTERIA DANCEHAUSpiù 0236515997 | promozione@dhpiu.com
www.dhpiu.com | INTERO 16 euro, RIDOTTO 12 euro, STUDENTI DANZA 10 euro | www.exister.it

Nessun commento:

Posta un commento