Post Più Recenti

mercoledì 14 novembre 2018


ARENA DERTHONA SI APRE AI LIBRI
TEATRO CIVICO DI TORTONA (AL)

Il 24 Novembre, alle 18,30, al Teatro Civico di Tortona, Arena Derthona inaugura un nuovo percorso aprendosi al mondo del libro.

Dopo il cinema e i concerti con i migliori interpreti del panorama musicale nazionale e internazionale, Arena Derthona pensa agli scrittori e scrittrici di fama nazionale che possono offrire un diverso spunto di accostamento all’arte.

Ed ecco quindi che sabato 24 Novembre, al Teatro Civico di Tortona, in occasione del concerto di Gino Paoli e Danilo Rea, Sara Rattaro, autrice genovese (di Pegli, come il famoso cantautore), presenterà, alle 18,30, il suo ultimo romanzo, appena uscito da Sperling&Kupfer, Andiamo a vedere il giorno. L’incontro sarà anche l’occasione per un brindisi a questa nuova iniziativa, che prende il via da una delle autrici più amate del panorama letterario nazionale.
Sara Rattaro, (Genova, 1975), al suo ottavo romanzo e tradotta in molti Paesi esteri, è vincitrice dei più prestigiosi premi nazionali, quali il Premio Bancarella e il Premio Rapallo.

Un’occasione unica per una serata tutta dedicata a Genova, con i più grandi interpreti contemporanei.

Si ringrazia la libreria Namasté di Tortona che si occuperà della presenza del libro durante l’evento.

Arena Derthona Libri proseguirà nel 2019 con tante sorprese.
Il 15 dicembre, sempre al Teatro Civico, Arena Derthona chiuderà l’anno con «Christmas in love», concerto che vedrà protagonista Ilaria Della Bidia, artista che tra i molti successi personali annovera in primis la collaborazione con il maestro Andrea Bocelli: dal 2011 infatti Ilaria affianca il maestro in tour in qualità di Guest Pop duettando con lui in numerosi concerti in tutto il mondo.

Già protagonista, proprio al Teatro Civico, della prima edizione di «Arena Derthona International Jazz Day» nel 2017, anche questa volta sarà accompagnata da un quartetto di strumentisti d’eccezione in un viaggio in musica nelle magiche atmosfere natalizie attraverso alcune delle più belle melodie della tradizione, intervallate da brani che hanno come tema principale l’amore: pezzi internazionali di grandi interpreti.

I brani verranno rivisitati e adattati alla personale identità del quintetto, lasciando molto spazio anche all’improvvisazione, permettendo cosi agli spettatori di assistere e condividere un momento unico.

Gli ultimi biglietti ancora disponibili costano 15 euro nei palchi e 10 euro nel loggione. Si possono acquistare nella biglietteria del Teatro Civico (on line su VivaTicket).

Sito ufficiale: www.arenaderthona.com
Social media: Fabebook, Twitter, Instagram
Infoline +39 344 0150705 - info@arenaderthona.com

Sara Rattaro, fin dal suo esordio per i tipi di Giunti nel 2012, si è imposta per la sua voce originale nel trattare l’universo del femminile. Perché Sara scruta e ci restituisce  il lato oscuro di noi donne, in perpetuo equilibrio nelle proprie esistenze. Donne Combattenti, si potrebbero definire tutte le protagoniste dei suoi libri. Donne a confronto con le proprie madri, con le suocere, con le sorelle, con mariti quasi sempre in difetto e figli, prodotti di questo tempo scapigliato che non riconosce l’autorità genitoriale. Ma se è diventata un’autrice amata e ogni suo libro è un bestseller, lo si deve al fatto che nel narrare in modo empatico le vite di eroi ed eroine quotidiane, ci avverte che esiste sempre una possibilità di rinascita, di riscatto. Si può dunque credere nella felicità se per essa si intende il riuscire -  grazie alla solidarietà tra donne, o alla resilienza, o alla lotta per portare a galla il non detto – tumore di ogni relazione – a rimettere a posto i tasselli della propria esistenza. Non quindi grazie a un happy ending da film hollywoodiano, ma grazie alla forza, forse al coraggio, di farsi la domanda giusta nel momento sbagliato. Ed ascoltare la risposta. Costi quel che costi.

Nata a Genova nel 1975, vive a Pegli. Laureata in Biologia e in Scienze della Comunicazione, ha frequentato il master in Comunicazione della Scienza «Rasoio di Occam». Coltiva da sempre la passione per la scrittura, le sue storie si ispirano ai racconti delle persone che incontra, donne soprattutto. Il suo esordio narrativo è Sulla sedia sbagliata (Morellini, 2010, Garzanti 2016, sulla violenza tra i giovani). In seguito: Un uso qualunque di te, (sulla donazione di organi, Giunti,2012), Non volare via (su bambini ipoudenti, Garzanti, 2013), Niente è come te, (sulla sottrazione internazionale di minori, Garzanti,2014, PREMIO BANCARELLA 2015) Splendi più che puoi  (storia vera di una violenza di genere, e di riscatto, Garzanti 2015, PREMIO RAPALLO CARIGE 2016) , L'amore addosso  (sui tradimenti di coppia, Sperling&Kupfer, 2017), Uomini che restano, (sull’amicizia tra donne che hanno subito un abbandono Sperling&Kupfer, 2018.).
Potete visitare il suo sito: http://www.sararattaro.it/.

Nessun commento:

Posta un commento