Post Più Recenti

martedì 10 dicembre 2019


RECENSIONE DEL MUSICAL
"KINKY BOOTS"
ESSERE ECCENTRICI 
E' UNA COSA MERAVIGLIOSA

In scena fino al 12 gennaio 2020 al Teatro Nuovo di Milano, Kinky Boots è un’iniezione di buonumore senza pari. Uno spettacolo colorato, sgargiante e divertentissimo che ti assorbe completamente e ti lascia con la voglia di vederlo ancora e ancora.

Che cos’hanno in comune un ragazzo di provincia costretto a farsi carico dell’attività di famiglia e la più sfacciata e brillante Drag Queen di Londra? Assolutamente nulla.....eppure basta un cazzotto bene assestato a scuotere le vite di Charlie Price e Lola. È così che un acciaccato Charlie scopre il mondo di Lola  e delle sue Angels: fatto di canzoni, coreografie, abiti vistosi, lustrini e soprattutto tacchi; altissimi, sensualissimi e scomodissimi tacchi.
Ed ecco che arriva l’idea strampalata ma vincente per risollevare le sorti della fabbrica di scarpe che Charlie ha ereditato, i “Lola’s Kinky Boots”.

Ma tutto ciò che è nuovo si sa deve sconfiggere i pregiudizi e qui arriva prepotente il messaggio di questo spettacolo, “accettare gli altri per quello che sono” ma, ancor più difficile, accettare se stessi. Ed è proprio Lola con la sua irriverenza e la sua ironia dissacrante ad abbattere le resistenze degli operai della fabbrica non prima però di essersi riappacificata col piccolo Simon che dentro di lei chiede ancora di essere accettato e amato per quello che è.

Incanta la regia di Claudio Insegno che ha saputo creare una messa in scena dinamica e veloce, praticamente cinematografica, nonostante l’imponente scenografia su due piani che però non resta mai statica. Tutti gli elementi vengono spostati e riassemblati costantemente per seguire la narrazione, onore al merito di tutto il cast che esegue così numeri e coreografie complessi e assolutamente d’effetto. Attori, cantanti e ballerini di grande talento e di assoluta comunicativa che scatenano nel pubblico emozioni e reazioni reali e che  si meritano a pieno titolo la standing ovation finale. Al centro di questa rosa di artisti i due protagonisti, Marco Stabile vocalmente fortissimo e interpretativamente dolce ed empatico ed il superlativo Stan Believe che entusiasma dall’inizio alla fine per la sua bravura nel canto e nella danza e ancor di più per la sua presenza scenica, il pubblico pende letteralmente delle sue labbra (e dai suoi tacchi vertiginosi).

Quest’anno a Milano il regalo perfetto per Natale sono senza dubbio i biglietti per Kinky Boots, due ore e mezza di risate, buona musica e spettacolo con la S maiuscola.

(Martina Costa)

Nessun commento:

Posta un commento