Post Più Recenti

mercoledì 3 aprile 2019


TEATRO DEL BARACCANO DI BOLOGNA
"VOLVER"
IL NUOVO CD DI CARLO MAVER

Venerdì 5 aprile alle ore 20.30 continua la stagione 2019 del Teatro del Baraccano  con Volver, la presentazione del nuovo cd di Carlo Maver in uscita proprio in questa data per la Visage Music.

Registrato dal vivo a maggio 2018 nella piccola chiesa di Casola (BO), in solo per bandoneon e flauto, questo quarto capitolo musicale di Maver è la trasformazione di un sentire, dove l’ascolto fuori e dentro di sé è un traguardo, grazie al quale ascoltatore ed esecutore si ritrovano insieme in un’esperienza totale.

Volver è musica che viene dal silenzio e che dal silenzio è attratta. Il solo non intrattiene, denuda. La scelta di suonare in solo permette a Maver di mantenere puri i suoni degli strumenti, lavorando in sottrazione e lasciando alle pause un ruolo quasi determinante.

E' il bandoneon, ma ancor di più la poetica del maestro argentino Dino Saluzzi, di cui è stato allievo, che ha affascinato Maver e lo ha guidato a ricercare altro rispetto alla tradizione tanguera dello strumento. I viaggi in solitaria in paesi remoti alla ricerca di incontri, odori, suoni, impressioni, sono fonti da cui si abbevera questa musica.

Carlo Maver non è solo uno dei principali bandenoisti italiani ma anche un viaggiatore errante. Volver, infatti, esce a soli due anni di distanza da libro “Azalai: 1500 chilometri a piedi nel deserto” (edito nel 2017 da Pendragon), diario di un viaggio sulle rotte dell'azalaï, l’antica via commerciale che da Tombouctou conduce alle miniere di sale di Taoudeni, attraverso il deserto del Mali. Un’esperienza estrema, solitaria, vissuta da un musicista che scoprirà a sue spese quanto può essere difficile fare a meno delle vecchie abitudini, mettere in dubbio le proprie convinzioni, muoversi in un universo del tutto estraneo, governato da leggi proprie. Per ritrovarsi, quasi duemila chilometri dopo, un uomo e un artista diverso da quello che era partito.

Non è un caso, quindi, che questo tempo sia servito a sublimare il sentire musicale, portando anche la performance a un’esperienza totale, dove l’ascolto di sé, le note e i silenzi, sono parte integrante e inscindibile.

Il frutto di questa sintesi, Carlo Maver lo spiega così: Questo lavoro in solo è stato un’esperienza profonda. Sperimentare i propri limiti, le proprie paure, il suono e il riverbero. Ho trovato unico poter suonare con me, ascoltarmi. A tratti, mi sono trovato in uno stato dove non avvertivo la paura dell’errore. Uno stato di accettazione, di abbandono dove potevo vedere ciò che ero senza giudizio. Una contemplazione del momento per quello che è. L'ascolto.

Carlo Maver bandoneon, flauto traverso, flauto basso, moxeno

Informazioni
Teatro del Baraccano dal lun. a ven. dalle 10 alle 13.
Mail: teatrodelbaraccano@gmail.com
tel: 393.9142636.
sito: www.teatrodelbaraccano.com, oppure pagina Facebook “Teatro del Baraccano”.

Biglietteria
Biglietto unico 10€

Tutti i biglietti si possono acquistare:
-           al Teatro del Baraccano in via del Baraccano 2 a Bologna, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
-           c/o Bologna Welcome, P.zza Maggiore 1/E, tel. 051.231454 e nei punti vendita convenzionati vivaticket.
-           online sul sito www.vivaticket.it.
-           tutte le sere di spettacolo.

Nessun commento:

Posta un commento