Post Più Recenti

giovedì 29 novembre 2018


IL PRIMO MUSICAL IN PASSERELLA!
"MEN IN ITALY
THE MUSICAL FASHION SHOW"
TEATRO CIAK DI MILANO

È “MEN IN ITALY” l’ultima produzione firmata WIZARD PRODUCTIONS che debutterà al Teatro Ciak di Milano proprio in occasione del Capodanno, 31 dicembre 2018, proseguendo con repliche fino al 20 gennaio 2019.

Una novità assoluta nel panorama teatrale, un titolo originale che ha preso forma grazie all’impegno di Wizard di proporre al pubblico italiano musical nuovi ed accattivanti, come lo è stato per i titoli precedentemente prodotti “Dirty Dancing” e “The Bodyguard, Guardia del Corpo”.

“Men in Italy” è uno spettacolo totalmente inedito, scritto e diretto da Alfonso Lambo.
L’idea è nata dalla volontà di voler raccontare la “bellezza italiana” attraverso una commedia brillante il cui fulcro fosse un’eccellenza che da sempre celebra e rappresenta l’Italia: la moda.
Per dar vita ai personaggi della storia sono stati riuniti nel cast diversi nomi noti dello spettacolo: l’amatissima Iva Zanicchi, l’affascinante Alex Belli, la talentuosa Bianca Atzei e il brillante Jonathan Kashanian, affiancati da esperti performer di musical come Beatrice Baldaccini, Daniele Balconi, Luca Gaudiano, Michelle Perera e Giovanna D’Angi.

Il musical porta in scena l’amore nato tra il fascinoso Alex e l’intraprendente Emma, a far da cornice alle vicende dei protagonisti una serie di spettacolari sfilate della casa di moda maschile “MIT”: dei veri e propri eventi a metà tra sfilata e grande concerto.
Ultimo, ma non ultimo, a dare carattere e un po’ di pepe all’atmosfera, il corpo di ballo, gli “Angels” che daranno sfoggio del loro talento e i loro corpi scultorei interpretando le coreografie di Bill Goodson, intrise di carattere, sensualità e forte energia.

LO SPETTACOLO

“Men in Italy” è una storia romantica e divertente fatta di intrecci amorosi e situazioni a dir poco esilaranti, un simpatico intreccio tra “Il Diavolo veste Prada”, “The Full Monty” e “Magic Mike”.

Norma (Iva Zanicchi) la cinica e irriverente proprietaria della MIT ritroverà l’entusiasmo grazie ad Emma (Beatrice Baldaccini), la nuova creativa dell’azienda che sconvolgerà anche la vita di Alex (Alex Belli), il Testimonial principale; Samuel (Daniele Balconi), fratello di Emma, che conquisterà Sara (Bianca Atzei), la figlia di Norma, grazie al suo essere così diverso da tutto ciò che la circonda; il tutto verrà commentato e gestito da Ted (Jonathan Kashanian), il super assistente di Norma, che con la sua indifferenza e il suo essere snob saprà trovare una riposta per tutto.

La creazione della nuova linea di intimo maschile della casa di moda darà vita a una serie di Fashion Show, che ricordando i grandi eventi di “Victoria’s Secret”, ma in una versione totalmente maschile: ogni sfilata si trasformerà in una coreografia sensuale e travolgente!

Modelli/ballerini scalderanno il palco grazie anche alla colonna sonora composta dalle più belle canzoni dagli anni ’80 ad oggi cantate dal vivo. Il tutto arricchito da un impianto scenico che ricorderà i palchi dei grandi concerti live e delle sfilate di moda: parte della sala del Teatro Ciak sarà tolta per far spazio ad una vera e propria passerella!

NOTE DI REGIA

“Men in Italy” nasce dall’idea di raccontare la bellezza maschile attraverso una commedia romantica che si ispira al celebre film “Il Diavolo veste Prada”.

Decidere di usare un linguaggio dinamico e ironico per raccontare le vicende dei protagonisti è una scelta stilistica che permette di descrivere due mondi diversi, quello eccentrico della moda e quello della vita di tutti i giorni, che in realtà hanno in comune la ricerca del bello della vita e insieme saranno in grado di trovarlo. La creazione della nuova linea di intimo maschile della Casa di Moda MIT (Men in ITaly), protagonista dello spettacolo, darà vita a una serie di Fashion Show che richiameranno alla memoria i grandi eventi di “Victoria’s Secret”, ma in una versione totalmente maschile. Ciascuna sfilata si trasformerà in una coreografia sensuale e travolgente con modelli/ballerini che sapranno scaldare l’atmosfera sul palco…e in platea. Ogni Fashion Show avrà una tematica differente raccontata musicalmente attraverso grandi hit internazionali cantate dal vivo da voci strepitose del panorama del musical italiano. La mia regia ha come obbiettivo quello di unire linguaggi provenienti da differenti realtà e creare uno spettacolo inedito e unico con un impianto scenico che ricorderà le passerelle della moda e i palchi dei grandi concerti live. “Men in Italy” è un musical pop, uno show travolgente, una commedia divertente che farà sognare il pubblico perché racconta di noi, del nostro Paese e delle sue bellezze, maschili e non solo.
Alfonso Lambo

PERSONAGGI

IVA ZANICCHI NORMA
ALEX BELLI ALEX
BIANCA ATZEI SARA
JONATHAN KASHANIAN TED
BEATRICE BALDACCINI EMMA
DANIELE BALCONI SAMUEL
LUCA GAUDIANO LORIS
MICHELLE PERERA MICHELLE
GIOVANNA D’ANGI GINEVRA
GIANLUCA BRIGANTI MICHY
ANTONIO CATALANO TONY
AXEL AHONOUKOUN TOM
LUIGI ALLOCCA DAVID
STEFANO ANGIOLINI ROBERT
ALAN BERTOZZI ANDY
GIANLUCA CONVERSANO BOB
LORENZO SORICE CHRIS

Iva Zanicchi è Norma: la proprietaria della casa di moda MiT; donna tenace e forte, ironica e cinica. Di stile e, allo stesso tempo, con un carattere esuberante e stravagante. Con l’arrivo di Emma sarà in grado di ritrovare stimoli e amore per il suo lavoro.

Beatrice Baldaccini è Emma: giovane creativa che viene assunta nella MiT; una ragazza iperattiva, con i dubbi e le paure comuni alle donne di tutto il mondo ma di grande coraggio e generosità. Emma possiede uno spiccato gusto nel vestire, grazie al lavoro nella casa di moda questo suo stile verrà esaltato. La sua vita verrà stravolta dall’incontro con Alex.

Alex Belli è Alex: testimonial della casa di moda MiT; un modello di grande fascino ed esperienza. Elegante e sofisticato nel lavoro, ragazzo normale nella vita di tutti i giorni. Si innamorerà di Emma.

Bianca Atzei è Sara: la figlia di Norma. A differenza della madre è una ragazza dolce e romantica. Deve affrontare quotidianamente una figura importante come quella di Norma e questo la porta a nascondersi dietro un atteggiamento freddo e distante. Troverà in Emma un’amica. L’incontro con Samuel, il fratello di Emma, l’aiuterà ad assecondare le sue preferenze e i suoi desideri.

Jonathan Kashanian è Ted: l’assistente personale di Norma. Snob e sofisticato. Conosce Norma da anni e con lei ha costruito la MiT. Affettuoso “a modo suo” con Sara. Diventerà anche il consigliere di Emma.

Daniele Balconi è Samuel: il fratello maggiore di Emma. Un ragazzo semplice e grezzo, molto lontano dal mondo di Emma. Scoprirà di avere grande potenzialità per essere un modello grazie a un fisico statuario e sexy. Molto affezionato alla sorella. L’incontro con Sara gli farà conoscere il significato della parola amore.

Luca Gaudiano è Loris: il bodyguard di Norma e dei modelli della MiT. Un ragazzo fisicamente imponente e con un carattere all’apparenza burbero, ma in realtà tenero e pronto a consolare gli altri personaggi della storia alle prese con i loro drammi.

Giovanna D’Angi e Michelle Perera sono Ginevra & Michelle: le due sarte di Norma. Sono le cantanti dello spettacolo: le vocalist di ogni Fashion Show.

Angels Boys: i modelli della MiT che con i loro fisici statuari saranno i protagonisti dei Fashion Show portando fascino e sensualità.

COLONNA SONORA

- Everybody (Backstreet Boys)
- C’e Da fare (Giorgia)
- Diavolo in me (Zucchero)
- Vogue (Madonna)
- Men I Feel Like a Woman (Shania Twain)
- Livin’ on a Prayer (Jon Bon Jovi)
- Personal Jesus (Depeche Mode)
- Ora Esisti Solo Tu (Bianca Atzei)
- Bang Bang (Nancy Sinatra/Cher)
- Le Montagne (Iva Zanicchi)
- I want I That Way (Backstreet Boys)
- One Way or Another (One Direction)
- Meraviglioso (Domenico Modugno)
- CandyMan (Christina Aguilera)
- Toxic (Britney Spears)
- Sex Bomb (Tom Jones)
- La Paura che ho di Perderti (Bianca Atzei)
- Ho Cambiato i Piani (Arisa)
- Oggi sono io (Alex Britti)
- Non pensare a me (Iva Zanicchi)
- Come ti Vorrei (Iva Zanicchi)
- Da me non te ne vai (Bianca Atzei)

I COSTUMI DEI FASHION SHOW

“Quando mi è stato proposto questo progetto ho pensato che sarebbe stata una bellissima sfida.
Bisognava uscire dall’ovvio, tenere fermo il timone sulla rotta dell’ironia, della bellezza e del sex appeal, mantenendo un profilo di immagine alto. Ho cominciato con una lunga ricerca di mood e suggestioni per poter produrre un risultato adeguato a questa idea, cercando di mischiare fashion e creatività, ma tenendo il focus sulla bellezza del corpo maschile”.
Silvia Frattolillo - Responsabile costumi Fashion Show “Men in Italy"

INFO E PREZZI
PREZZI (da € 19 a € 44)
WEEKDAY (martedì, mercoledì, giovedì)
POLTRONISSIMA VIP (rosso) € 39,00
POLTRONISSIMA (arancio) € 34,00
POLTRONA (giallo) € 24,00
SECONDA POLTRONA (lilla) € 19,00

WEEKEND (venerdì, sabato sera e domenica pomeriggio)
POLTRONISSIMA VIP (rosso) € 44,00
POLTRONISSIMA (arancio) € 39,00
POLTRONA (giallo) € 29,00
SECONDA POLTRONA (lilla) € 24,00

TAVOLO EXCLUSIVE (azzurro)
tavolo vicino alla passerella per massimo 4 persone con bottiglia di spumante € 74 a persona

CAPODANNO (replica 31 dicembre con brindisi di mezzanotte con la Compagnia)
POLTRONISSIMA VIP (rosso) € 79,00
POLTRONISSIMA (arancio) € 69,00
POLTRONA (giallo) € 59,00
SECONDA POLTRONA (lilla) € 49,00
TAVOLO EXCLUSIVE (azzurro) € 145,00

ORARI
31 dicembre ore 21:00
1° gennaio ore 18:00
da mercoledì a sabato ore 21:00
domenica ore 17:00

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO
Info: meninitaly.it
Prevendite: ticketone.it
Biglietteria: Teatro Ciak - Viale Puglie 26, 20137 Milano – ciakmilano.it
Aperta solo nei giorni di spettacolo a partire da due ore prima dell’inizio della replica.

Ufficio Gruppi
Grattacielo: tel. +39 02.33605185
mail: prenotazioni@grattacielo.net - grattacielo.net

BIOGRAFIE CAST

IVA ZANICCHI nasce a Vaglie (fraz. di Ligonchio) il 18 gennaio 1940. Il debutto avviene con il Festival di Voci Nuove di Castrocaro del 1962, dove si classifica al terzo posto e che le vale il primo contratto discografico con la Ri-Fi Records. Nel 1963 vince il Festival Internazionale di Zurigo e si esibisce alla Carnegie Hall di New York. Nel 1964 incide il suo primo successo, Come ti vorrei, un pezzo blues cover di Cry to me, storico brano di Solomon Burke. Nel 1965 partecipa per la prima volta a Sanremo e pubblica il primo album, Iva Zanicchi, che vince il premio della critica. E’ l’unica cantante italiana ad aver vinto per tre volte il Festival di Sanremo: nel 1967 con Non pensare a me, nel 1969 con Zingara, nel 1974 con Ciao cara come stai. Il 1969 è anche l’anno della partecipazione all’Eurofestival che le consente di acquistare una straordinaria notorietà internazionale e di iniziare lunghe tournée in tutto il mondo. Gli anni 70 si aprono con un ritorno a Sanremo (il brano L’Arca di Noè, cantato con Sergio Endrigo si classifica terzo e vince il Premio della Critica) e con la pubblicazione di importanti album d’autore, tra cui “Caro Theodorakis..Iva” che contiene Fiume Amaro (brano che vende oltre un milione di copie). Il ‘71 è un anno molto importante per Iva: arriva seconda al Festivalbar con La riva bianca e la riva nera (oltre un milione di copie vendute) e pubblica due album importanti, “Caro Aznavour..Iva” e “Shalom”, album contenente brani d’atmosfera e ispirazione ebraica. Nel ‘73, dopo un lungo tour negli Stati Uniti (tra le tappe, il Madison Square Garden di New York), rientra in Italia e si esibisce al Teatro Regio, prima cantante italiana ad essere ammessa con un concerto di musica leggera in un tempio della lirica. Nel 74 pubblica uno dei suoi più grandi successi, Testarda io, che Luchino Visconti inserirà nel film Gruppo di famiglia in un interno. Nel 1981 Iva Zanicchi è la prima cantante italiana invitata ad esibirsi in Unione Sovietica, mentre nel 1984 torna a Sanremo con il brano Chi mi darà. L’anno successivo, su invito di Silvio Berlusconi, accetta di condurre un programma del mattino di Canale 5: il grande successo ottenuto la porta a Ok il prezzo il giusto che Iva condurrà fino al 1999. In questi anni continua a cantare e a pubblicare album e a condurre importanti programmi serali. Nel 2000 conduce Domenica In con Carlo Conti e nel 2003 torna a Sanremo con “Fossi un tango”. Iva Zanicchi ha pubblicato per Mondadori due libri: Polenta di Castagne, storia della sua famiglia dalla metà del 1800 fino al suo debutto come cantante, e il romanzo I Prati di Sara. Per tre stagioni è nel cast di Caterina e le sue figlie accanto a Virna Lisi. Tra il 2007 e il 2009 fa parte del cast di Buona Domenica su Canale5. Nel 2009 viene eletta al Parlamento Europeo e per i successivi 5 anni si occuperà in particolare di donne e bambini, viaggiando nei paesi più poveri del Mondo, come Vice Presidente della Commissione Sviluppo. Da gennaio 2015 al dicembre 2016 è a teatro con la commedia TRE DONNE IN CERCA DI GUAI, con Barbara Bocuchet e Corinne Clery. A maggio 2017 è nel cast di SELFIE, programma di Canale 5 condotto da Simona Ventura e prodotto da Maria De Filippi. Nella stagione teatrale 2017/2018 è a teatro insieme a Marisa Laurito nella commedia “Due Donne in fuga”. Dal 29 settembre è in onda il sabato sera su Canale 5 con “Tu si que vales”, insieme a Maria De Filippi, Gerry Scotti, Belen Rodriguez Teo Mammuccari e Rudy Zerbi. Iva Zanicchi ha pubblicato i suoi dischi in tutto il mondo, dall’Europa al Sud e Nord America, dall’Asia all’Australia, incidendo in 5 lingue: italiano, spagnolo, inglese, francese e giapponese. Per la sua voce hanno scritto i più grandi autori italiani e internazionali: Mogol-Battisti, Paolo Limiti, Malgioglio, Giorgio Gaber, Roberto Carlos, Roberto Vecchioni, Theodorakis, Umberto Balsamo, Pino Donaggio, Kramer, Tiziano Ferro, Zucchero Fornaciari.

ALEX BELLI primo di quattro figli maschi, nasce e cresce a Parma, dove la famiglia gestisce un allevamento di cavalli. Intraprende un percorso formativo artistico-musicale di 6 anni al Conservatorio Classico Arrigo Boito di Parma, strumento Pianoforte, secondo strumento Percussioni. Ha modo di avere esperienze collaterali allo studio attraverso l’organizzazione del Conservatorio al Teatro Regio di Parma, in 4 stagioni teatrali, nelle rappresentazioni liriche delle “Stagioni Verdiane”. Terminato il percorso formativo, si trasferisce a Milano cercando il mondo musicale, non solo classico, ma anche Rock e POP, suonando in diverse cover band. Nel mondo milanese ha modo di scoprire il mondo della moda dove inizia a lavorare come modello per la Fashion Management e sfilando per marchi come Armani, Zegna, Calvin Klein, Valentino; nel 2007 scatta la campagna mondiale del brand Armani Collezioni. Comincia poi a sfilare in tantissime città del mondo come New York, Londra e Parigi lavorando per altrettante griffe di moda. Successivamente, alla carriera di modello affianca quella di attore su consiglio di Fioretta Mari che lo prepara nell’accademia di recitazione da lei fondata. A teatro interpreta il protagonista “Leliò” nel musical “La Surprise de l'Amour” con la regia di Marco Bracco. Nel 2009 affianca Claudia Gerini nello spot della compagnia telefonica 3, lavoro che lo fa conoscere al grande pubblico; successivamente viene scelto per recitare nella fiction di Canale 5 “CentoVetrine” dove, dal 2010, è nel cast fisso nel ruolo da protagonista di Jacopo Castelli. Nell'inverno 2012 partecipa come Celebrity talent all'ottava edizione del talent show di Rai 1 “Ballando con le stelle”. Parallelamente alla carriera televisiva-cinematografica, nel 2013 decide di fondare “AXBstudio”, una factory creativa dove Alex è creativo e fotografo, e dove, insieme ad altre figure cardine dello studio, lavora per importanti brand e aziende del settore moda nella creazione di campagne pubblicitarie, spot TV e fashion film. Questa sua attività è tuttora attiva e in crescita: qui Alex può esprimere la sua creatività e esperienza nel campo della comunicazione d’immagine. Nel settembre 2012 produce e gira il film “Un'Insolita Vendemmia” uscito nelle sale cinematografiche l'11 aprile 2013. Successivamente, nell'inverno 2015, è uno dei concorrenti della decima edizione del reality show L'isola dei famosi su Canale 5. Vince la parte di “Snake” ruolo oscuro della produzione internazionale del film “The Broken Key” con un cast stellare tra cui Christopher Lambert, Rutger Haward, Michael Baldwin e Gerardine Chaplin, presentato in diversi festival , tra cui Cannes e Venezia, e successivamente proiettato nelle sale nell’inverno del 2017. Nel 2017 rappresenta l'Italia all'evento mondiale Asics "The Big Chase" svoltosi come brand ambassador italiano a Los Angeles . Interpreta un altro ruolo di antagonista nella fortunata fiction targata mediaset “FURORE il Vento della Speranza” in onda nel 2018. Sempre nello stesso anno gli viene affidata la parte del conte Farnesi in una grande produzione Endemol d’epoca, la fiction mediaset “Sacrificio d’Amore”. Recita inoltre nel film di Adelmo Togliani “Dagli Occhi dell’Amore”, tuttora in lavorazione, con uscita prevista 2019.

BIANCA ATZEI, classe 1987, nasce a Milano con il cuore in Sardegna, regione di provenienza dei genitori. Inizia a studiare canto sin da bambina e a 17 anni frequenta un’accademia di musica, iniziando anche le sue prime esperienze come cantante. Bianca cresce ascoltando Whitney Houston e Mariah Carey ma è aperta a qualsiasi genere musicale, e ama in particolare la musica anni ’60 di interpreti come Mina, Luigi Tenco, Patty Pravo e Sergio Endrigo. Presto arrivano molte collaborazioni per jingle pubblicitari e radiofonici, spot, sigle televisive e vari programmi televisivi. Il 3 agosto 2012 esce il singolo “L’amore vero”, in poco tempo diventa un grande successo radiofonico, così anche il video con più di 2 milioni di visualizzazioni su YouTube. Nello stesso autunno esce il singolo “La gelosia” in duetto con Francesco “Kekko” Silvestre dei Modà, con 5 milioni e mezzo di visualizzazioni su YouTube. Nel 2013 arriva la collaborazione con il cantautore Niccolò Agliardi nel brano “Fino in Fondo” e continua quella con Kekko Silvestre. Proprio il frontman dei Modà è autore per Bianca della sua hit dell’estate “La paura che ho di perderti” che ottiene un enorme successo radiofonico e quasi 6 milioni di visualizzazioni su YouTube e che Bianca eseguirà sul palco con i Modà nei concerti della band allo Stadio Olimpico di Roma e allo Stadio San Siro di Milano nel luglio 2014. Bianca Atzei è protagonista dei più grandi eventi dell’estate, di un tour nella sua terra sarda, ed ad ottobre apre le date del tour autunnale dei Modà. Una grande emozione arriva quando Gianni Morandi la vuole per duettare con lui nella chiusura di “Gianni Morandi – Live in Arena”, la due giorni di concerti evento tenuta dal grande artista all’Arena di Verona nell’ottobre 2013. Bianca è anche l’interprete di “One Day I’ll Fly Away”, lead song della colonna sonora di “Anna Karenina”, la fiction con Vittoria Puccini ispirata al romanzo di Lev Tolstoj andata in onda su Rai Uno. La canzone è un brano dell’ americana Randy Crawford portato al successo, tra gli altri, dal personaggio di Satine interpretato da Nicole Kidman nel film del 2001 “Moulin Rouge!”. A gennaio 2014 si è anche esibita in una gremita Piazza Plebiscito a Napoli per il concerto di Capodanno organizzato da Gigi D’Alessio.Bianca ha partecipato alla 65° edizione del Festival di Sanremo con il brano “Il solo al mondo” e la cover di “Ciao amore, ciao” di Luigi Tenco. Entrambi i brani sono contenuti nell’album “Bianco e Nero” (Baraonda/Artist First) che contiene 20 canzoni. Bianca Atzei ha duettato anche con Gigi D’Alessio nel brano “Torna a Surriento” contenuto in “Malaterra”, ed è poi stata ospite dello stesso D’Alessio al concerto di Capodanno “Gigi & Friends” organizzato il 31 dicembre 2015 in Piazza Libertà a Bari. Bianca duetta anche con J-Ax nel singolo del rapper milanese, “Intro”, oltre a collaborare recentemente con artisti del calibro di Ron e Loredana Bertè. A dicembre 2015 è partito dal Blue Note, tempio del jazz milanese, il “Bianco e Nero Club Tour”, a giugno 2016 è uscito in radio il singolo di Bianca Atzei dal titolo La strada per la felicità (Laura), e nell’estate 2016 il tour “Bianco e Nero Live” ha portato Bianca a salire sui palchi di tutta Italia. È stata tra i protagonisti di “Tale e Quale Show”, il programma andato in onda su Rai Uno nel settembre 2016, ed ha partecipato alla 67°edizione del Festival di Sanremo nella categoria “Big” con il brano ‘Ora esisti solo tu’ scritto da Kekko Silvestre dei Modà. Il 12 maggio è uscito il suo nuovo singolo dal titolo ‘Abbracciami perdonami gli sbagli’, scritto per lei da Fortunato Zampaglione e il suo primo romanzo “Ora esisti solo tu” edito dalla casa editrice Mursia. Per tutta l’estate Bianca è stata impegnata in un live tour che l’ha portata ad esibirsi in tutta Italia per più di 30 date. A Novembre è stata nuovamente impegnata a Tale e Quale Show per la caccia al titolo di “Campione di Tale e Quale Show 2017” nel mini torneo tra i migliori delle ultime edizioni del programma. A gennaio 2018 Bianca ha partecipato alla tredicesima edizione de “L’Isola dei Famosi” in onda su Canale 5 ed è arrivata seconda. Il 26 gennaio è uscito in radio il suo nuovo singolo “Fire on Ice” che è stata la colonna sonora ufficiale dei ISU World Figure Skating Championships organizzati dalla  Federazione Italiana Sport del Ghiaccio che si sono tenuti a marzo a Milano. Quest’estate Bianca ha girato l’Italia con un lungo tour che l’ha tenuta impegnata fino a settembre. Dal 31 agosto è in rotazione il nuovo singolo “Come in un’isola” che nasce dalla collaborazione tra Bianca, il Cile e il producer Jerico, un brano che celebra la fine dell'estate ed il bagaglio di memorie ed emozioni legati ad essa.

JONATHAN KASHANIAN (o meglio Yehonatan Kashanian) nasce nel 1981 in Israele da genitori iraniani e nonni Uzbeki. A soli 4 anni si trasferisce in Italia. Finiti gli studi lavora come insegnante privato e calligrafo. Nel 2000 decide di esplorare l’Estremo Oriente perdendosi per un anno tra Thailandia, India, Nepal, Cambogia e Laos. Al ritorno sceglie la strada della Moda. Dopo il diploma di stilista lavora tra sfilate e showroom, ma è con la vittoria della quinta edizione del Grande Fratello Italia che raggiunge la notorietà. E’ il 2004. Con il grande successo arrivano i primi contratti. Co-conduttore de “Il Piatto Forte” (Canale 5), giudice a “Sei un Mito” (Canale 5), rubrica di stile a “Sipario” (Rete4), inviato tre anni per “La vita in diretta” (Raiuno), inviato tre anni per “Festa Italiana” (Raiuno), inviato per “Sabato in Famiglia” e “Mezzogiorno in Famiglia” (Raidue), conduttore e autore per quattro anni di fila di “Modeland” (All Music), programma fra l’altro sostenitore del codice etico “Salute e Moda” promosso dal Comune di Milano e dagli allora assessori Landi di Chiavenna e Maiolo. Anche il Cinema strizza l’occhio all’eccentricità di Jonathan. Prima Carlo Vanzina in “2061-Un anno eccezionale”, poi Massimo Boldi con “A Natale mi sposo”. Decisivi saranno gli incontri con Piero Chiambretti e Silvia Toffanin. Con Piero, Jonathan collabora per tre anni su La7 nel fortunatissimo programma “Markette” per poi approdare su Italia1 con “Chiambretti Night” in qualità di pianista prima, di inviato poi. Dal 2006 segue Silvia Toffanin a “Verissimo” passando da rubriche di moda e stile ad un vero e proprio spazio di makeover. Nell’edizione di Verissimo 2013, in particolare, Jonathan si è occupato di “cambio sesso”, seguendo il delicato percorso di alcune persone che hanno disturbi di identità di genere. Dal 2014 gira il mondo per intervistare star internazionali del calibro di Denzel Washington, Jennifer Lopez, Rihanna, Andy Garcia, Jennifer Aniston e tanti altri. Numerose le collaborazioni con giornali e case di moda, nonché un corso di personal shopping tenuto online. Appassionato d'Arte, da un anno a questa parte lavora come intermediario nelle compravendite di preziose e rinomate opere. È inoltre direttore artistico di eventi internazionali e presenta in inglese prestigiose convention e premiazioni come ad esempio il "Globe Soccer Awards" svoltosi di recente a Dubai. Nel 2018 partecipa alla tredicesima edizione dell'Isola dei Famosi classificandosi quinto. Chi è davvero Jonathan ? Un Dandy dei nostri tempi che sogna una famiglia con tanti figli.

BEATRICE BALDACCINI nasce il 07/12/1990 a Lucca, la sua formazione artistica inizia alla “Jam Centro Di Musica Moderna” e prosegue alla “Sanremo Productions Academy”. La sua carriera inizia a soli 17 anni con i primi lavori nel mondo del musical professionale. Le sue esperienze comprendono: Il Mondo di Patty (Antonella), Hair (Sheila Franklin), Rocky Horror Live Concert Show (Janet/Narratrice), E se il piccolo principe... (La Rosa), Shrek Il Musical (Fata/cover Fiona), Cercasi Cenerentola (Cenerentola), Grease (Sandy), Pinocchio Il Grande Musical (Fata Turchina), Footloose (Ariel Moore), Siddhartha The Musical (Kamala), Disincantate! Le più stronze del reame (La Sirenetta, Belle, Rapunzel), Hairspray (Amber Von Tussle). Beatrice ha alle spalle anche diverse esperienze televisive: nel 2012 partecipa con il gruppo vocale Voci Sole (del quale attualmente fa parte) al programma Stracult su Rai 2; a marzo 2017 è vocalist per la nuova edizione di Furore condotta da Alessandro Greco in onda su Rai 2; da settembre fino a dicembre 2017 è nel cast di “Colorado” in onda su Italia1 con il trio “Le Principesse” insieme a Claudia Campolongo e Martina Lunghi.

DANIELE BALCONI attore e stuntman, Daniele Balconi nasce a Monza nel 1986. All’età di soli sei anni comincia a praticare le arti marziali (inizialmente karate) affascinato dai film del genere degli anni '90. La passione lo porta a una costante ricerca e pratica per migliorare la sua preparazione, tanto da diventare per lui un vero e proprio stile di vita. Da adolescente si dedica anche allo studio della recitazione, frequentando svariati corsi, eccellendo sempre per le sue capacità di utilizzo del corpo. Durante i primi anni di scuole superiori, scopre il Wushu Kung Fu, e se ne innamora. La passione e la determinazione lo portano a partecipare a numerosi campionati del mondo, e nel 2007, a Taiwan, vince ben 4 medaglie d'oro. Ciò che segna il suo passaggio da atleta ad artista è la partecipazione alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Torino (2006) dove si esibisce al fianco di Roberto Bolle e di altri artisti di fronte a 30.000 presenti e 2 miliardi di persone in mondovisione. Quell'esperienza lo porta a capire che il suo unico obiettivo nella vita è lavorare nel mondo dello spettacolo. Decide dunque di continuare la pratica delle arti marziali e, in parallelo, di studiare recitazione cinematografica e teatrale, fondando nel 2008 uno Stunt Team dal nome: “Flying Without Fear”, ora conosciuto con il nuovo nome di “Stunt Milano – Flying Without Fear”. L’obiettivo di Daniele è di dare una svolta al cinema italiano e di diventare il rappresentante di titoli di “genere action” grazie alle sue abilità di Stuntman. Recentemente è stato protagonista di spot per la tv nazionale, quali Huawei, Diesel e Creo Kitchens, ha ottenuto un piccolo ruolo nella fiction Squadra Antimafia 8 in onda su Mediaset, e sarà protagonista di due cortometraggi di prossima uscita: “The Last Prisoner” ambientato nella seconda guerra mondiale, e “Dark Resurrection vol.2” famosissimo fan movie ispirato alla saga di Guerre Stellari.

LUCA GAUDIANO nasce a Foggia nel 1991, città che dette i natali al celebre compositore Umberto Giordano e a tante altre eclettiche personalità dello spettacolo, fra i quali il musicista “scat” Gegè Telesforo e il grande Renzo Arbore. Proprio nel florido e stimolante ambiente musicale del suo territorio Luca inizia a muovere i primi passi come cantante di vari gruppi musicali. Dopo gli studi classici, decide di trasferirsi a Roma dove, nel 2015, consegue il diploma presso l’Accademia del Musical Da.Re.C Academy di Gino Landi. A novembre dello stesso anno viene scritturato per il suo primo lavoro come cantante e attore professionista nel musical “Rent”, celebre opera rock del compositore Jonathan Larson ispirata a “La Bohème” di Giacomo Puccini, in scena al Teatro Brancaccio di Roma a febbraio del 2016. Successivamente viene scelto dalla STM di Novara per interpretare Will, uno dei protagonisti di “Greenday’s American Idiot” un’altra importante opera rock appartenente al filone del musical-drama, scritta da Billie Joe Armstrong e diretta nella versione italiana da Marco Iacomelli (Teatro Coccia di Novara, Teatro della Luna di Assago e Teatro Rossetti di Trieste). A marzo 2017 viene chiamato dal regista e coreografo Gino Landi a ricoprire il ruolo di swing nel musical “Divo Nerone”, alternando l’interpretazione di cinque personaggi differenti recitando sia in italiano che in inglese. Sulla piazza romana importantissimo il feeling artistico instaurato con il compositore Simone Martino per il quale recita in quattro delle sue opere, fra cui “S.Michele - l’Angelo dell’Apocalisse” andato in scena presso la basilica di Santa Maria sopra Minerva il 29 settembre 2017, nel il ruolo di Lucifero. Fra le collaborazioni più importanti: la partecipazione come corista e voce solista nel recente lavoro discografico di Christian De Sica “Marry Christian”, e alla colonna sonora del film “Poveri ma ricchissimi” scritta da i “The Giornalisti”. Esattamente un anno dopo, è sul set dell’Antoniano di Bologna come attore nelle riprese della serie “Lofficina dei Mostri” in onda su Sky Deakids per Atoniano e De Agostini. E’ attualmente impegnato nella realizzazione di un progetto discografico prossimo al lancio commerciale come cantautore.

MICHELLE PERERA nasce a Roma. Studia Canto e si diploma presso la Ro.Gi Music School diretta da Francesco Angotti e completa la sua formazione studiando recitazione presso il “Teatro Senza Tempo” e presso la MIA Musical Inside Academy. Studia Pianoforte, Solfeggio  e attualmente frequenta il corso VMS diretto da Loretta Martinez. Comincia la sua carriera professionale nel 2007 come cantante per il gruppo Aeterea e nello stesso anno partecipa al telefilm “I Cesaroni”. Nel 2009 vince il Cantagiro e fonda un duo acustico Rumba&Soul con il chitarrista Francesco Grant; nel 2010 oltre ad essere la cantante per Casa Kiss Kiss (radio), partecipa come attrice/cantante nello spettacolo “Via Col Vento” (Mumy) diretto da Marco Realino. Oltre la partecipazione a The Voice Of Germany (2012) e The Voice Of Italy (2013), Michelle canta per il prestigioso locale “Gibó” in Puglia ed esegue un proprio concerto presso il Teatro Ariston di Caserta. Nel 2016 torna a teatro con “Fame” (Mabel Washington) per la regia di Federico Bellone e fino al 2018 è impegnata come cantante per concerti ed eventi privati. Durante questi ultimi anni, inoltre, è compositrice ed autrice di brani per vari artisti di fama internazionale.

GIOVANNA D’ANGI comincia la sua carriera artistica nel 2005 partecipando alla 55° edizione del Festival di Sanremo, classificandosi al 5° posto. Dal 2008 ad oggi, la sua carriera nel musical, cominciando con il vestire i panni di Tracy, la protagonista di Hairspray al Teatro Sistina di Roma con la regia di Massimo Romeo Piparo, per proseguire con titoli come: “Cenerentola”, “Full Monty”, “Priscilla La Regina Del Deserto”, “50 Sfumature Musical Parody”, “Rent”, “La Febbre Del Sabato Sera”, “La Famiglia Addams”. Torna sul palco del Festival di Sanremo in veste di ospite di Michelle Hunziker nel 2018 dopo una collaborazione di 3 anni in teatro con lo spettacolo “Mi Scappa Da Ridere”. In ambito musicale, pubblica un disco nel 2012 “Del mio Tempo”; attualmente lavora ad un nuovo progetto inedito dal titolo “Senza Paracadute” in uscita a breve. Collabora con dj Molella e radio Deejay prestando la sua voce a vari singoli. Protagonista di diversi spot pubblicitari, attualmente volto di “Grissinbon”.

GIANLUCA BRIGANTI nasce a Viareggio il 3 dicembre 1986. Intraprende la carriera del calciatore professionista fino all’età di 19 anni dove si avvicina alla danza e alla recitazione grazie all'Accademia toscana "Cristin Jazz". Nel 2007 si trasferisce a Milano per approfondire i suoi studi nell'Accademia "M.A.S." dove consegue il diploma nel 2010. Durante i suoi studi viene ingaggiato come co-conduttore ballerino nel programma televisivo "Wanna Dance?" (2007-2010, Boing, prodotto da Endemol). Nel 2009 approda in teatro con il musical "Il Mondo Di Patty, Il Musical Più Bello", nel ruolo di Gonzalo (tour Italia e Spagna). Innamorato ormai del musical approfondisce lo studio del canto con Gianluca Sticotti. Durante questi anni collabora e lavora in vari eventi e convention in Italia e all’estero tra cui: "NBA On Tour Europe" in collaborazione con "Radio Deejay", pubblicità in collaborazione con "MTV mobile", "Ideal Standard" e Casinó Campione d’Italia. Nel 2010-2011 partecipa al primo tour prodotto da Stage Entertainment nel musical "Flashdance" nel ruolo di ensemble. Nel settembre del 2011 arriva la chiamata fatta di lustrini e paillette del musical "Priscilla la Regina del Deserto", dove conferma la sua presenza per più di 300 repliche. Febbraio 2014 entra nel gruppo del corpo di ballo del "Crozza nel Paese delle Meraviglie" (La7). Partecipa al tour italiano del musical "La Famiglia Addams" (nel ruolo di ensemble/cover Male/Dance captain). Durante quest’ultimo tour arriva una delle chiamate più importanti della sua vita: "Tarzan"! Il musical" Disney-Stage Entertainment Germany. Dopo quasi 20 mesi all’estero ritorna in Italia come corpo di ballo di "Zelig-Event" (Mediaset). Il ritorno nei musical è immediato nello spettacolo "The Bodyguard" e nell’estate 2017 torna in terra tedesca con lo spettacolo "Cats" nel ruolo di "Plato/Macavity”. La stagione 2017/2018 inizia al Teatro Nazionale dove per 5 mesi fa parte del corpo di ballo di “Flashdance” firmato da Chiara Noschese. Nel gennaio 2018 inizia la tournée di Dirty Dancing (ensemble/cover Tito Suarez). A settembre dello stesso anno è nuovamente in tv con lo show di Pintus su Italia1, dopo di che i “Balli Proibiti” lo reclamano nuovamente, ma questa volta nel ruolo del protagonista, Johnny Castle, nella nuova versione del musical in tour.

ANTONIO CATALANO ballerino, attore e cantante. Nasce a Torino e dopo diversi anni da calciatore agonista e semi-professionista decide di intraprendere la carriera artistica. Dapprima nell' Hip-Hop, partecipando ad alcuni tra i più importanti contest coreografici nazionali, per poi continuare nelle arti performative. Inizia dunque la sua formazione nell'Accademia Carma (ex Sampaoli); successivamente approfondisce gli studi a New York (Broadway Dance Center) e Milano (Scuola Del Musical - SDM diretta da Federico Bellone e Alice Mistroni). 2013: Ballerino per lo spot TV DIESEL Timeframes; 2014: attore e ballerino nel varietà “Vampitour” (regia Davide Allena); 2016: interpreta “Keno” nel musical “The Full Monty” (regia: Federico Bellone per SDM); 2016: ballerino per la fiction “C'era una volta Studio 1” regia Riccardo Donna. 2016: Corpo di Ballo per “Crozza nel Paese delle Meraviglie” su La 7. 2016: ensemble aggiunto in “Dirty Dancing” il musical (regia : Federico Bellone); ensemble aggiunto in “Grease” il musical (regia di Saverio Marconi); 2017: interpreta “Memphis” nel musical “The Life” per SDM (regia: Alice Mistroni); interpreta “Diesel” nel musical “West Side Story” (regia: Federico Bellone); ensemble in “The Bodyguard – Guardia del Corpo” (regia: Federico Bellone) e nel 2018: interpreta “Robbie” nel tour nazionale di “Dirty Dancing”.


AXEL AHONOUKOUN , 29 anni, originario di un piccolo stato dell'Africa, il Benin. Arriva in Italia nel 2001 all'età di 11 anni pieno di sentimenti contrastanti, paura, emozione, malinconia, forse dovuti al poco preavviso ricevuto dai genitori riguardo il trasferimento. Grazie alla sua passione per il ballo trova anche nel nostro Paese la gioia di aprirsi ed esibirsi davanti al pubblico e da dieci anni balla sui palchi e negli eventi più prestigiosi; ed ora è chiamato ad entrare a far parte del cast di Men in Italy.

LUIGI ALLOCCA nato a Napoli, classe 1993, Luigi si avvicina alla danza classica e moderna all’età di 7 anni. Durante l’adolescenza è vincitore di 8 concorsi come solista. All’età di 14 anni vince a Brindisi il Premio quale Miglior Danzatore Maschile del Concorso. Nel 2010 entra come allievo nella prestigiosa scuola del Balletto di Toscana, diventando, lo stesso inverno, un componente della Compagnia Junior BDT. Da qui l’inizio della carriera artistica con la tournée di “Coppelia”, rivisitazione contemporanea di Fabrizio Monteverde. Con la Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini è in tournée con “La Carmen”. Sperimenta la coreografia con assoli personali e passi a due di contemporaneo, ottenendo al Teatro delle Celebrazioni di Bologna il Premio quale Miglior Coreografia, per poi trionfare al Tripudium Ballet di Milano, e ancora, vincitore della composizione coreografica al Concorso Expression Danza in Fiera, Firenze. In quest’ultimo ottiene una borsa di studio per il Real Conservatorio Nazionale di Madrid. Continua la sua carriera artistica con la Compagnia Tocnadanza Venezia in tournée con “Untiled - Tribute to Pegghy Guggenheim”. Sperimentando nuovi stili di danza, diventa ballerino per le navi Mein Schiff Tui Cruises, per il Teatro Garden Club Toscana e per Gardaland Theather. È in scena nello spettacolo “Il Piccolo Principe” con le coreografie di Tony Lofaro. A Dubai fa parte del cast artistico del Billionaire Maison. Con Serena Autieri e le coreografie di Bill Goodson è ballerino-attore nel musical “Rosso Napoletano”. va in scena al Teatro la Fenice di Venezia con “La Vedova Allegra” con le coreografie di Chiara Vecchi. Per la regia di Wayne Fowkes è in tournée con “Otello - L’ultimo Bacio”. Prende parte ad importanti eventi nazionali e internazionali, videoclip musicali di famosi artisti e ad aprile 2018 vola a New York come ballerino di Dolce & Gabbana con le coreografie di Thomas Signorelli. Quest’estate è ballerino e coreografo per ArtSwiss Entertainment. 

STEFANO ANGIOLINI solare siciliano, si avvicina da bambino al mondo della danza nella sua città d'origine, Catania, per poi continuare i suoi studi presso il Mas Accademia dello Spettacolo di Milano. Dopo il diploma nel 2007, giovanissimo conosce il coreografo Saverio Ariemma entrando a far parte del corpo di ballo di Paperissima con Michelle Hunziker e Gerry Scotti. Con lo stesso coreografo l’anno successivo partecipa al Tezenis Summer Festival con Alessia Marcuzzi a Piazza del Popolo a Roma. Mediaset rimane protagonista della sua carriera: nel 2012 incontra il coreografo Marco Garofalo che lo inserisce nel corpo di ballo di "Questi siamo Noi " con la regia di Roberto Cenci. Determinato e curioso di scoprire la danza anche con esperienze all’estero, ha il piacere di far parte dello spettacolo "Al Sahidda" con Carole Samaha presso il Casinò du Liban , Beirut. Successivamente lavora anche a Cannes, Monte Carlo,  Zurigo, Dubai e Seychelles, tutte esperienze che arricchiscono il suo bagaglio artistico. Rientrato in Italia nel 2015, lavora in Rai nel corpo di ballo di "Detto Fatto Night" con Caterina Balivo. Sempre in Rai l’anno dopo è nel corpo di ballo de "L'Anno che Verrà" condotto da Amadeus. Alla continua ricerca di crescita artistica, si mette alla prova nel teatro, nel mondo del musical, con "Priscilla La Regina del Deserto" regia di Matteo Gastaldo (Teatro Brancaccio, Roma); in "The Fever Of Saturday Night" curato da Claudio Insegno (Teatro Nuovo, Milano e Arena di Verona). Nel 2017  con Marco Garofalo fa parte del corpo di ballo di "Music" con Paolo Bonolis . Ogni estate,  2018 compresa, si divide tra minitour ed eventi in Sicilia, Sardegna, Puglia e Calabria.

ALAN BERTOZZI si avvicina al mondo della danza jazz e moderna all'età di 10 anni. Successivamente inizia a studiare danza classica, contemporanea, hip hop e acrobatica. Nel 2007 vince una borsa di studio per la Scuola Crazy Gang di Roma dove studia per un anno con gli insegnanti Michele Oliva, Francesco Saracino, Cristina Gangalanti, Fabrizio Bartoli e Katia Nannavecchia. Nel 2013 decide di perfezionare gli studi a Los Angeles studiando in alcune prestigiose Scuole della città: Millennium Dance Complex, The Edge Pac e Debbie Reynolds. Torna a Los Angeles anche nel 2015. Esperienze lavorative: nel 2007 inizia a lavorare come ballerino per i parchi Aquafan e Oltremare, con la direzione artistica di Elena Ronchetti fino al 2018 partecipando a spettacoli come "L'Isola Chenoncera", "Emotions"  "Firefly" e "Dream". Nel 2010 inizia a lavorare come insegnante di danza moderna e jazz funk in diverse scuole italiane, attività che svolge tutt'ora.  Prende poi parte, come ospite, alla rappresentazione de “La Vedova Allegra” al Teatro Filarmonico di Verona con coreografie e regia di Gino Landi. Realizza diversi spot pubblicitari, e partecipa al programma "Amici di Maria De Filippi" nel 2008 e più recentemente appare nel video musicale “Prisencolinensinainciusol” con Roberto Bolle e Adriano Celentano in onda su RaiUno nel programma "Dedicato a MinaCelentano". Nel 2011 lavora come ballerino nelle produzioni teatrali per le navi da crociera Royal Caribbean Cruise Line in America fino al 2013.

GIANLUCA CONVERSANO nasce a Roma nel 1988. Intraprende gli studi di danza moderna all’età di quattordici anni con Stefano Sellati. A diciotto anni entra a far parte del programma Amici di Maria De Filippi e da lì inizia la sua carriera. Lavora con molti coreografi in molte trasmissione televisive e in molte tournée teatrali tra cui: “Sanremo 2011” (Franco Miseria), Italia’s Got Talent, Tu Si Que Vales,Tale e Quale Show, Sogno E Son Desto 3, Domenica In, C’è qualcosa in te con Enrico Montesano, Romeo e Giulietta (tournée Asia). A Las Vegas è nel corpo di ballo dell’Hotel Bellagio.

LORENZO SORICE nasce a Lucca il 29/03/1996. Dopo 10 anni di studio di Arti Marziali (Karatè) con il raggiungimento del grado di cintura nera, si avvicina al mondo della danza, iniziando nel 2010, un corso di Hip Hop presso la scuola Emozione Danza di Porcari. Spinto dall'interesse verso quest’arte, decide di perfezionarsi frequentando Stage e Workshop in Italia e Europa. Successivamente continua il suo percorso di studi all’interno dell’Academy of Excellence di Porcari dove studia e apprende tutti gli stili che compongono l’Hip Hop, specializzandosi nel Popping. All’età di 18 anni si diploma presso la stessa accademia e continua ad arricchire il suo bagaglio frequentando corsi privati con insegnanti di fama internazionale come Sally sly, Mamson, Jimmy Yudat, e Niako. Lorenzo decide poi di misurarsi con il mondo della TV e nel 2016 riesce ad entrare nella scuola di Amici di Maria De Filippi. Successivamente svolge altri lavori a livello televisivo come Music in onda su Canale 5 condotto da Paolo Bonolis e vari show per la serie televisiva Penny on M.A.R.S in onda su Disney Channel. Nel frattempo diventa docente dell' accademia che l’ha istruito e continua a fare stage e workshop in Italia e all'estero. Nel mondo underground dell' Hip Hop Lorenzo riesce a farsi conoscere nel tempo, vincendo varie competizioni ed eventi in Italia e Europa, arrivando nel 2017 a vincere le qualificazioni in Svizzera dell' Juste Debout, uno degli eventi Hip Hop più importanti a livello mondiale. Negli ultimi mesi ha deciso di dedicarsi al mondo del teatro e dello spettacolo, riuscendo ad entrare nelle compagnie di Kris (Cristiano Buzzi) e Bill Goodson.

BIOGRAFIE CREATIVI

REGIA ALFONSO LAMBO

COREOGRAFIE BILL GOODSON

DIREZIONE MUSICALE DAVIDE MARCHI

SCENOGRAFIE ROBERTO E ANDREA COMOTTI

IDEAZIONE COSTUMI “FASHION SHOW” SILVIA FRATTOLILLO

ALFONSO LAMBO, regista e autore, laureato in Scienze dei Beni Culturali con indirizzo spettacolo presso l’Università Statale di Milano, studia Canto e Recitazione con alcuni importanti insegnanti. Fin dai primi anni universitari lavora come Assistente alla Regia per alcune Compagnie professionali italiane e comincia a scrivere alcuni testi teatrali inediti. Cura la regia di differenti eventi e spettacoli tra Milano, Roma e il resto d’Italia. Dal 2005 insegna Recitazione, Canto e Musical presso differenti Scuole di Musica e Danza. E’ direttore Artistico della Scuola di Musica Civica di Novate Milanese, diretta da Paola Bertassi, e convenzionata con il Conservatorio di Como. Nel 2011 cura la regia degli spettacoli del parco Rainbow Magicland di Roma. Nel 2012/2013 è regista di Sindrome da Musical con Manuel Frattini, e la supervisione di Stefano D’Orazio: Teatro della Luna e in tournée per tutta l’Italia. Nel 2014 e 2015 scrive e dirige “Sarà Perché Ti amo - il Musical” presso il Teatro Nazionale di Milano. Nel 2014 fonda la Compagnia Teatrale Freak, con cui collabora per la creazione di spettacoli e musical off inediti: Kasia, il primo AGOSTO e AmoreAltrove. Nel 2016 è Aiuto Regia di Federico Bellone per il musical The Bodyguard- Guardia del Corpo, prodotto dalla Wizard Productions (Teatro Nazionale di Milano e Teatro Sistina di Roma). Oggi scrive “Men in Italy”, il primo musical inedito della Wizard Productions, di cui è anche regista e che vede protagonisti Iva Zanicchi, Alex Belli, Bianca Atzei, Jonathan Kashanian e Beatrice Baldaccini. Lo spettacolo, in scena al Teatro Ciak di Milano, è una sfida che ha accettato con grande energia ed entusiasmo: “ un viaggio nella bellezza a 360°”.
BILL GOODSON coreografo di fama internazionale, nella sua carriera ha collaborato con artisti del calibro di Michael Jackson, Diana Ross, Paula Abdul, Stevie Wonder e Gloria Estefan. Ha lavorato per i Grammy Awards e per film come ‘’ Electric Boogaloo ‘’ e ‘’ Il gioiello del Nilo’’ . Da anni è il coreografo del più prestigioso teatro francese, il Moulin Rouge di Parigi. In Italia ha curato le coreografie di programmi televisivi e teatrali di grande successo lavorando con personaggi come Giorgio Panariello, Lucio Dalla e Sabrina Ferilli, Pippo Baudo e Paola Barale, Maria De Filippi, Piero Chiambretti, Michelle Hunziker, Enrico Brignano e Renato Zero con i tour “Cattura il Sogno”, “Il Sogno Continua”, “MP Zero”, “Amo Tour” e “Zerovskij Tour”. Per il Teatro coreografo delle produzioni italiane di “Hairspray”, “Full Monty”, “La Cage Aux Folles” e “Vacanze Romane” e “Bodyguard”. Produzioni francesi: “Formidable” – Moulin Rouge (Parigi), “Feerie” – Moulin Rouge (Parigi). Coreografo per: “Diana Ross” at Ceasars Palace – Las Vegas, “Slash” at Riviera Hotel – Las Vegas, “Show Stoppers” at The Desert Inn – Las Vegas, “Main Event” at The Venitian – Las Vegas, “Head Lights and Tail Pipes” at The Stardust – Las Vegas. Coreografo per le produzioni televisive: “Torno Sabato”, “La Bella e la Bestia”, “Numero uno”, “Sognando Las Vegas”, “Torno Sabato…e tre”, “Ma il cielo è sempre più blu”, “Chiambretti Night”e “Amici di Maria De Filippi.

DAVIDE MARCHI è il giovane direttore musicale del musical “Men In Italy”, di cui curerà anche gli arrangiamenti. Si forma inizialmente presso la Scuola di Musica Città di Novate, diretta da Paola Bertassi, diventando in seguito loro docente di Musica d'insieme e Computer music. Successivamente studia presso la “Scuola Civica di Milano Claudio Abbado”. Tra le sue esperienze: la collaborazione con il regista Alfonso Lambo per lo spettacolo “Sarà Perché Ti Amo, una canzone e molto più”, andato in scena al Teatro Nazionale di Milano, nel ruolo di arrangiatore, sotto la direzione musicale di Paola Bertassi. Ha inoltre collaborato alla realizzazione di spettacoli “off”, scritti e diretti da Alfonso Lambo, in qualità di autore di musiche e liriche degli spettacoli “Kasia – Viva La Vida” e “Il Primo Agosto” (i cui brani sono stati pubblicati su tutti i digital store, oltre che in versione fisica, sotto l'etichetta discografica “Abramo Allione Edizioni Musicali”).

ROBERTO COMOTTI giovanissimo si dedica all’insegnamento. Dal 1975 diventa titolare della cattedra di scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e infine è nominato Direttore del Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate. Attualmente è professore emerito. Dal 1963 ad oggi lavora come scenografo, attivo sia nella progettazione che nella direzione dell’allestimento scenico di produzioni di spettacoli teatrali. Negli anni sessanta ha operato, in particolare, nel campo del teatro sperimentale per i ragazzi collaborando con i registi Brissoni, Gagliardelli, Gaslini, Ragionieri, Recchia e realizzando con loro spettacoli teatrali e televisivi, per quei tempi all’avanguardia. Da allora si è dedicato alla realizzazione di spettacoli teatrali di prosa e musicali che lo hanno visto via via legato a importanti “ditte”, tra cui si ricordano: Ernesto Calindri, Walter Chiari, Paolo Ferrari, Pippo Franco, Sylva Koscina, Macario, Lauretta Masiero, Piero Mazzarella, Renzo Montagnani, Elio Pandolfi, Ric e Gian, Rita Pavone, Enrico Maria Salerno, Gianrico Tedeschi, Ornella Vanoni e a registi quali: Silvia Arzuffi, Federico Bellone, Silverio Blasi, Filippo Crivelli, Gino Landi, Mario Morini, Luciano Salce, Gianpiero Solari, Luigi Squarzina e altri. Negli ultimi anni lavora in copia con il figlio Andrea progettando scenografie soprattutto per spettacoli musicali. E’ consulente di vari laboratori di scenografia e collabora con studi di architettura e di grafica.

ANDREA COMOTTI dopo essersi diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Brera in “Progettazione Artistica l’Impresa” e in “Scenografia televisiva”, inizia la sua carriera lavorativa seguendo le orme paterne, con cui collabora attivamente progettando in coppia scenografie di vari spettacoli musicali. Ha esperienze televisive e teatrali con registi e scenografi quali: Federico Bellone, Francesco Micheli, Duccio Forzano, Claudio Insegno,Francesco Vicario, Armando Nobili e Alessandra Picchi. Per quanto riguarda l’attività di designer, collabora attivamente con Anty Pansera e Alfonso Grassi ad allestimenti di mostre e alla progettazione di elementi di product design.

SILVIA FRATTOLILLO, costume designer, esordisce nel 1977 con il grande cinema, assistente di Piero Tosi e di Alberto Verso. Nel 1981 si trasferisce a New York dove vive per 7 anni collaborando come costumista con Rai Corporation, HBO ed altri importanti cable Tv. Il suo primo film firmato da costumista è di Alberto Sordi, nel 1987, Un tassinaro a New York. Successivamente si dedica al teatro e al varietà. È per dieci anni la costumista preferita di Pietro Garinei collaborando con lui al Sistina in Vacanze Romane, Un paio d’ali, Meno male che c’è Maria e molti altri. Per il varietà televisivo e non, il suo regista e coreografo di elezione diventa Gino Landi; arrivano poi altre grandi collaborazioni con Bill Goodson e Daniel Ezralow. Collabora come costumista negli spettacoli televisivi di Pippo Baudo, Carlo Conti, Paolo Bonolis, Fabrizio Frizzi, Lucio Dalla ed Enrico Montesano, inclusi gli show di Adriano Celentano con cui lavora a partire dal 2001, e il sodalizio continua ancora oggi. Ha collaborato anche per la pubblicità di grandi marchi internazionali come Coca – cola e Gillette e per i video musicali di vari artisti. La sua carriera si diversifica tra prosa teatrale, varietà, fiction, cinema e tv.

AMART – REALIZZAZIONE COSTUMI EXTRA FASHION SHOW

Amart è racchiuso in tre parole: amore, arte e trama. Nasce da un movimento di rifiuto della cultura consumistica di massa che pervade il nostro modo di vivere. Non abbiamo bisogno di centinaia di negozi strabordanti di abiti. Le catene low cost e fast fashion ci “impongono” di acquistare quasi quotidianamente, spinti dal prezzo basso dei capi. Ciò che conta, oggi più che mai, non è il prezzo quanto il costo di un capo: quanto costa produrlo?
Magari in un Paese in via di sviluppo, in cui le leggi di tutela dei lavoratori e dell'ambiente si piegano facilmente per soddisfare i nostri falsi bisogni, in un'epoca in cui siamo impegnati in battaglie etiche e culturali, possiamo cominciare da una piccola rivoluzione, una modifica nel paradigma tramite cui guardiamo il mondo.  Non necessitiamo di decine e decine di capi nuovi a stagione, di cui non sappiamo nulla se non che assomigliano a quello proposto da uno stilista. Conoscere i capi che indossiamo è il punto di partenza per amarli e rispettarli. Amart racconta qualcosa dei propri capi, spiegandone trame e fibre, aggiungendo in ogni etichetta informazioni sui tessuti o sulle fogge degli abiti. Informazioni che ci fanno entrare in contatto con la matericità dell'abito, e che ce lo fanno sentire “nostro”. I capi sono inoltre prodotti in edizioni limitatissime (al massimo 9 pezzi per ogni modello) in modo da evitare l'effetto collaterale più comune del fast fashion: incontrare qualcun altro vestito come noi ad una cena, una riunione di lavoro, una festa. Nella prima capsule estiva donna sono stati utilizzati cotoni e lini tessuti in Italia, sete tinta unita e stampate in digitale, macramè francesi riscoperti nell'archivio del produttore, databili alla prima metà degli anni 80. Nelle capsules successive, tutte “storie brevi”, vengono valorizzati i valori dell’artigianalità, delle lavorazioni particolari di tessuti e ricami preziosi in quanto frutto di cultura e conoscenze antiche.

Info: 
amart.italia@gmail.com
instagram @amart.italia
facebook @amart.italia

Nessun commento:

Posta un commento