Post Più Recenti

martedì 3 luglio 2018


CONCERTI E SPETTACOLI
AL CORTONA MIX FESTIVAL
#LE PAROLE SONO IMPORTANTI
ANCHE SUL PALCO

Le parole sono importanti su tutti i palcoscenici: ecco perché il Cortona Mix Festival ha scelto questo tema e, nei cinque giorni di “mix delle arti”, dal 18 al 22 luglio 2018, ospiterà le più diverse forme di performance, sia musicali che teatrali. Promosso dal Comitato Cortona Cultura Mix Festival (Gruppo Feltrinelli, Orchestra della Toscana, Accademia degli Arditi e Officine della Cultura) e dal Comune di Cortona, il Festival propone al pubblico un’immersione musicale a cominciare, mercoledì 18 luglio, alle 21.15 in Piazza Signorelli, con The Soulfire Teachrock Tour.
Little Steven and The Disciples of Soul: lo storico collaboratore di Bruce Springsteen porta sul palco Soulfire, l’album che dopo quasi vent’anni segna il suo ritorno come solista, coinvolgendo il pubblico con la rivisitazione di alcuni brani che abbracciano la sua carriera di artista, performer, produttore, arrangiatore e cantautore. “Lo scopo di questo album è ripresentarmi al pubblico e anche a me stesso”, ha spiegato in un’intervista a “Rolling Stone”: “Ho voluto rispondere a una domanda semplice: chi sono io? Quale delle mie diverse personalità è più rilevante oggi? In quale mi trovo meglio? Sono tornato alle mie origini, al suono della mia prima band Southside Johnny, rock’n’roll che affonda le radici nel soul, i fiati combinati con le chitarre. È il mio genere musicale, ed è quello che piace di più al mio pubblico”.

Si cambia completamente musica, pur restando oltreoceano, giovedì 19 alle 21.15, con il palco di Piazza Signorelli tutto per l’Orchestra della Toscana, in collaborazione con l’Orchestra Giovanile Italiana, che diretta dal compositore americano Timothy Brock, uno dei massimi esperti al mondo nel campo della musica per film, suonerà Rhapsody in Blue e alcuni brani della colonna sonora West Side Story: al pianoforte Federico Colli e ad interpretare le canzoni del celebre musical i cantanti Eleonora Facchini, Luca Giacomelli Ferrarini, Giuseppe Verzicco, Simona Di Stefano e The Pilgrims Gospel Choir con il maestro del coro Gianni Mini. Le due celebri melodie che hanno ispirato il “grande cinema” sono intervallate da due famose ouverture rossiniane - Il Barbiere di Siviglia e L’Italiana in Algeri: un omaggio al compositore per l’anniversario dei 150 anni dalla sua morte. Per chi è incuriosito dalle sonorità classiche di epoche passate, venerdì 20 alle 18.30 nella Chiesa di San Francesco ecco Gloriosus Franciscus. La musica per San Francesco dal XIII al XVI secolo, con Anonima Frottolisti che propone al pubblico un saggio di storia della musica ispirata all’ideale francescano, con echi provenienti dal medioevo e dal rinascimento. Si torna invece alla contemporaneità con gli Statuto (ore 21.15, Piazza Signorelli), che festeggiano i loro 35 anni con un concerto –preceduti dalle sonorità folk ed elettroniche degli Snow in Damascus! - in cui ska, pop, rock, soul e beat si fonderanno in un perfetto mix. E sull’importanza che le parole hanno nella musica e grazie alla musica, il cantante Oskar ha commentato, in una recente intervista: “Credo che la musica debba comunicare valori ed emozioni. Viviamo la strada fin da quando siamo ragazzini, nelle nostre canzoni raccontiamo ciò che viviamo e lo facciamo attraverso il nostro punto di vista. Le nostre canzoni sono storie di vita di strada e in molti si ritrovano nei nostri testi. Anche questo è un motivo di orgoglio”.

Note ancora diverse sono quelle che attendono, nel pomeriggio di sabato 21, gli appassionati di musica classica: da non perdere, infatti, la performance dell’ORT – Tra Bassi e Alti (ore 18.30, Chiesa di San Francesco), con il violoncello di Luca Provenzani e il contrabbasso di Amerigo Bernardi: un concerto sulle note di Sammartini, Bach, Mozart, Piazzolla e Rossini. Più tardi, in Piazza Signorelli alle 21.15, il concerto-cabaret di Nino Frassica & Los Plaggers band, una grande festa all’insegna della memoria musicale con un repertorio di brani cult dal passato rivisti e corretti alla maniera di Frassica. Domenica 22, poi, impossibile non farsi trasportare dai ritmi degli ArchiMossi per le strade di Cortona, la marching band che alle 16.30 torna a fare atmosfera nel centro storico con ballate irlandesi, danze slave, colti recuperi rinascimentali e imprevedibili tuffi nella modernità. E sarà tutto da gustare il gran finale in Piazza Signorelli (ore 21.15) con Paoli canta Paoli, il cantautore amato dal pubblico che si esibirà con il Tri(o)Kàla (Rita Marcotulli al pianoforte, Ares Tavolazzi al contrabbasso e Alfredo Golino alla batteria): protagoniste della serata alcune delle canzoni più amate della sua prolifica produzione. A seguire, alle 23.30 nella Fortezza del Girifalco, il consueto After Mix DJs Party (in collaborazione con Associazione On The Move), la discoteca fra mura millenarie che riunisce cinque maghi del remix per una perfetta festa di mezzanotte, e di chiusura del Festival.

Accanto al mix musicale, il Festival propone al suo pubblico anche alcuni spettacoli: come quello, al confine tra narrazione e show, di Stefano Massini, volto noto televisivo e ospite fisso a “Piazzapulita” La7, scrittore e autore teatrale (tradotto in 22 lingue e padre della pluripremiata opera sulla dinastia Lehman), che venerdì 21 luglio è protagonista di P come parole, P come paesaggi, P come persone (ore 19.15, Centro Sant’Agostino), un canovaccio libero per appassionati azzardi e spiazzanti incursioni tra romanzi, personaggi, miti moderni e attualità.

Per unire divertimento e impegno sociale, mercoledì 18 ecco i due spettacoli Meravigliarsi e Parole, parole… insieme alle compagnie Allegra Brigata del CAM Residenze Sanitarie e Centro Arca Monte San Savino/Arezzo (ore 12, Palazzo Casali), fra recitazione, canzoni e versi Infine, tre appuntamenti per i ragazzi del campo estivo: mercoledì 18 luglio Pinocchiologhy (produzione Teatro dell’Aggeggio) di e con Paolo Valenti e giovedì 19 Il flauto magico di Gianni Micheli (produzione Officine della Cultura), ispirato alla celebre opera di Mozart e rilettura contemporanea della favola di Schikaneder (entrambi gli appuntamenti alla Piscina Comunale Cortona Camucia, ore 9.30 e 11). Venerdì 20 ci sono invece i giochi e le attività di ArcheoJunior (ore 9, Area Archeologica del Sodo) seguendo Miti ed eroi del Mondo antico!

INFO E PREVENDITE CONCERTI CORTONA MIX FESTIVAL

I biglietti dei concerti si acquistano in prevendita presso la biglietteria del Festival (Terretrusche, via Nazionale 42 Cortona, tel. 0575 606887), su ticketing.terretrusche.com e su ticketone.it.

Per informazioni:
Segreteria organizzativa Cortona Mix Festival
E-mail: info@mixfestival.it
www.cortonamixfestival.it
https://www.facebook.com/CortonaMixFestival
https://twitter.com/CortonaMix

Nessun commento:

Posta un commento