Post Più Recenti

giovedì 14 dicembre 2017

FESTIVAL NAZIONALE 
DEL TEATRO MUSICALE
I EDIZIONE
TEATRO COCCIA DI NOVARA

STM - Scuola del Teatro Musicale di Novara, il Performing Arts Center® che forma professionalmente Attori, Registi e professionisti del Teatro Musicale, ha scelto di fare uno speciale regalo di Natale a tutti gli appassionati di Teatro Musicale.

Dal 28 al 30 dicembre il palcoscenico del Teatro Coccia ospiterà la prima edizione del Festival Nazionale del Teatro Musicale, un’iniziativa di promozione e divulgazione del Teatro Musicale contemporaneo con appuntamenti, mostre, workshop, seminari e spettacoli.

In queste tre giornate di rappresentazioni il pubblico avrà la possibilità di assistere da vicino, direttamente sul palcoscenico insieme agli attori, a tre musical di Broadway che hanno vinto il Premio Pulitzer®.

28 dicembre ore 20.30 - Next to Normal 29 dicembre ore 20.30 - Rent 30 dicembre ore 20.30 - How to succeed in business without really trying
Una grande occasione, sotto le festività natalizie, per poter far conoscere tre titoli che hanno riscosso grande successo di pubblico e critica in tutto il mondo e che saranno messi in scena dalla STM - Scuola del Teatro Musicale di Novara.


Per acquistare i biglietti:
online € 12,00 - singolo spettacolo € 30,00 - abbonamento ai 3 spettacoli
https://biglietteria.fondazioneteatrococcia.it (click sulla sezione BIGLIETTI EVENTI OSPITATI)
biglietteria Via f.lli Rosselli, 47 - 28100 Novara - Tel. 0321 233201 Da martedì a sabato, esclusi festivi, orario continuato 10.30 - 18.30
STM - Scuola del Teatro Musicale S.C.S. ONLUS | Performing Arts Center® www.scuolateatromusicale.it | 342.7040038

NEXT TO NORMAL 
testo e liriche di Brian Yorkey musiche di Tom Kitt liriche e libretto italiani di Andrea Ascari regia di Costanza Filaroni
“Next to Normal” è uno dei maggiori successi di Broadway dell’ultimo decennio, una drammaturgia pensata e scritta per il teatro da Brian Yorkey, creatore di “13” la popolare serie Netflix, sulle musiche di Tom Kitt, musical di Broadway vincitore nel 2009 di tre Tony Awards tra cui Migliore Orchestrazione e del Premio Pulitzer®. Porta in scena temi sociali come disturbo bipolare, allucinazioni, elettroshock e psicofarmaci, con una partitura musicale di stampo rock, che sorregge un’infinita gamma di sfumature emotive.

RENT 
testo, musiche e liriche di Jonathan Larson traduzione italiana di Andrea Ascari mise en espace di Costanza Filaroni e Francesca Taverni
“Rent”, rivisitazione in chiave moderna della Bohème di Giacomo Puccini, è il rivoluzionario musical di Jonathan Larson, vincitore del Premio Pulitzer®. Narra le vicende di un gruppo di bohémien che lottano per esprimersi attraverso la loro arte e fondano le loro vite sull’amore. Sullo sfondo dell’East Village newyorkese, questi amici cercano il successo e l’accettazione sopportando la povertà, la malattia e il dilagare dell’AIDS. Una storia in cui l’amore va al di là delle barriere sessuali, dove il dramma si mischia alla musica, all’eroina, alla pulsione tragica del vivere, lanciando nonostante tutto un messaggio di amore e di speranza per trasmettere che non esiste un momento giusto, ma esiste solo il momento.

HOW TO SUCCEED IN BUSINESS WITHOUT REALLY TRYING 
testo di Abe Burrows, Jack Weinstock, Willie Gilbert musiche e liriche di Frank Loesser traduzione italiana di Andrea Ascari coreografie di Ilaria Suss regia di Francesco Marchesi
“How to Succeed in Business (Without Really Trying)” è il musical di Frank Loesser e libretto di Abe Burrows, Jack Weinstock e Willie Gilbert, tratto dall'omonimo romanzo di Shepherd Mead. Il musical, che ha vinto il Premio Pulitzer® per la drammaturgia e sette Tony Awards tra cui miglior musical, racconta del giovane e ambizioso J. Pierrepont Finch che, con l’aiuto del libro “Come avere successo senza nemmeno provarci”, fa carriera da semplice lavavetri a dirigente della World Wide Wicket Company.


Tutti e tre gli spettacoli sono presentati in Italia grazie a uno speciale accordo con Music Theatre International (MTI).

Nessun commento:

Posta un commento