Post Più Recenti

martedì 7 novembre 2017

"LE SORELLE MATERASSI" 
AL TEATRO COCCIA DI NOVARA
UN DRAMMA FAMILIARE SENZA TEMPO

Ambientato nei primi anni del xx secolo in un sobborgo di Firenze , e tratto dall’omonimo romanzo di Aldo Palazzeschi,  lo spettacolo narra la vicenda di quattro donne che vivono una vita tranquilla e isolata.

Tre di esse (Teresa, Carolina e Giselda) sono sorelle: le prime due sono nubili, la terza è stata da loro accolta in quanto respinta dal marito. Teresa e Carolina sono abili sarte e vivono cucendo biancheria di lusso, Giselda tende all’isolamento e al risentimento.
Una dose di popolaresco ottimismo e di serena saggezza è introdotta nella vita familiare dalla fedele domestica Niobe, che vive con le padrone.


Tutto sembra scorrere tranquillo fino a che nella casa giunge Remo, il giovane figlio di una quarta sorella morta. Bello, pieno di vita e spiritoso, diviene l’oggetto di una predilezione venata di inconsapevole sensualità e approfitta della situazione, fino al punto da far indebitare le sorelle.

"Le Sorelle Materassi" maschera un dramma familiare, dipingendolo con tinte ironiche e svelandone l’intrinseca assurdità: l' ingenuità e la repressione delle passioni delle due protagoniste sono la vera causa della loro rovina.

Il quadro della grigia vita provinciale movimentata dall’arrivo del superuomo Remo, diventa il terreno su cui si esercita il gusto irridente dell’autore.


Superba a mio avviso l’interpretazione di Lucia Poli e di Gabriele Agnani, coreografie affascinanti che rendono perfettamente l’idea del periodo storico e del contesto.
(G.G.)

Nessun commento:

Posta un commento