Post Più Recenti

lunedì 2 novembre 2015

MAKING OF...
"ROMEO E GIULIETTA - AMA E CAMBIA IL MONDO"
III°PARTE

IL PRODUTTORE
David Zard

L’esperienza pluriennale di David Zard nel campo dei grandi eventi culturali e spettacoli musicali dal vivo, presentati con il marchio David Zard presenta, si ispira agli ideali e alla mission che hanno contraddistinto, sin dagli anni 70s l’operato del suo fondatore. Anni in cui Zard lottava per l’apertura di spazi per le manifestazioni giovanili, in un periodo di tensioni politiche in cui c’era da dimostrare che i giovani erano tutti capelloni e tutti drogati. Da quel momento la sua è una storia di perenni sfide contro l’impossibile, coronata da numerose conquiste e successi, svolte storiche ed innovazioni di cui ha beneficiato il panorama musicale italiano. Imprese che, nel corso degli anni, hanno legato il nome Zard ad una delle più prestigiose ed influenti realtà imprenditoriali nel campo della produzione di spettacoli dal vivo in Italia.

David Zard presenta è una realtà che consente ai progetti, alle idee, alle passioni di chi ama la musica, il teatro, l’entertainment in tutte le sue accezioni, di muoversi senza confini nel panorama nazionale ed internazionale. David Zard presenta è più che mai un’incredibile e inesauribile fucina di idee, in cui, David Zard, circondato da collaboratori vicini da tempo e nuove menti creative, ha già realizzato eventi indimenticabili.

Da 40 anni è protagonista della scena musicale e degli spettacoli dal vivo, ha portato in Italia per la prima volta artisti del calibro dei Pink Floyd, di Bob Dylan, dei Genesis, di Michael Jackson, Led Zeppelin, Duran Duran, Madonna…: nomi che hanno fatto la storia del rock.

Si deve a lui il successo di Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante, l’opera moderna che ha aperto la strada ad un intero genere: da Tosca Amore Disperato di Lucio Dalla a Dracula Opera Rock della Premiata Forneria Marconi.

Sua anche l’idea di portare in Italia per la prima volta spettacoli della portata di Saltimbanco e Alegria del Cirque du Soleil, l’entertaiment circense più famoso al mondo.

"Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo" segna l’inizio del sodalizio lavorativo con il figlio Clemente, che lo convince ad intraprendere questa nuova sfida sicuro che questa nuova grande produzione possa eguagliare se non superare il successo e i numeri raggiunti da Notre Dame de Paris, sia per le musiche che per gli allestimenti e le coreografie.

MUSICHE E LIBRETTO
Gérard Presgurvic


Lungo tutto il corso della sua carriera, Gérard Presgurvic è sempre stato affascinato dal contatto tra musica e immagine. Inizialmente tentato dal cinema, realizza vari cortometraggi e compone colonne sonore per film (“La vérité si je mens”, “Moitié-­‐moitié”,…), prima di orientarsi verso la canzone. Dopo il successo “culto” di “5 heures du mat” per Chagrin d’amour, compone numerosi hit per cantanti francesi come Patrick Bruel, Florent Pagny, Mireille Mathieu, Henry Salvador, Liane Foly…

Con il suo primo spettacolo musicale “Roméo et Juliette”, Gérard Presgurvic realizza il sogno di una vita: unire le sue due passioni, la commedia e la musica. Da questa unione nasce un successo fenomenale mettendo a segno un vero e proprio colpo da maestro. Debuttato nel gennaio 2001 al Palais des Congrès di Parigi, “Roméo et Juliette” conquista quasi 2 milioni di spettatori in Francia, e batte ogni record con più di 6 milioni di CD e DVD venduti. Lo stesso successo lo ottiene all’estero con 5 milioni di spettatori nel mondo e 7 milioni di CD e DVD venduti.

Nel 2003, dopo aver ottenuto i diritti americani, Gérard Presgurvic si dedica all’adattamento musicale di “Via col Vento”, il celebre best seller di Margaret Mitchell. Il suo nuovo spettacolo attira più di 600.000 spettatori in meno di un anno. Dopo aver trionfato a Parigi e in provincia, “Via col Vento” ottiene un successo considerevole anche in versione DVD posizionandosi al N°1 delle classifiche di vendita per molte settimane.

Oggi, Gérard Presgurvic prepara la versione di “Via col Vento” per il mercato estero che dovrebbe incontrare lo stesso successo di “Roméo et Juliette”. I primi paesi previsti sono l’Ungheria e l’Asia. “Roméo et Juliette” ha festeggiato i suoi 10 anni nel 2010 tornando al Palais des Congrès di Parigi.

VERSIONE ITALIANA
Vincenzo Incenzo

Dopo la laurea al Dams ha iniziato il suo percorso di autore. Ha scritto per Renato Zero, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Sergio Endrigo, Premiata Forneria Marconi, Michele Zarrillo, Franco Califano, Ornella Vanoni, Patty Pravo, Albano,Tosca e tanti altri.

Ha collaborato e scritto canzoni con Armando Trovajoli.

Molte le sue presenze come autore al Festival di Sanremo: tra le canzoni "Cinque Giorni", eseguita nel mondo in più versioni, "Strade di Roma", "Che sarà di me", "L'elefante e la farfalla", "L'acrobata", "Gli Angeli", "Il passo silenzioso della neve", "Un altro amore no", "L'alfabeto degli amanti", "Nel perdono".

Per il teatro ha scritto il libretto e le liriche di "Dracula Opera Rock" su musiche della PFM; "La Sciantosa", presentato al Festival dei due mondi nel 2013; la versione italiana delle canzoni di "Menopause the musical" di Jean Linders, di "Squali" di A.L. Recchi, e di "Tango delle ore piccole" di Puig.

Ha collaborato a "Lennon & John" di Lucariello/Speranza, e ha scritto le musiche di "Cassandra e il re", di G. Arghirò.

Ha pubblicato i libri "La partitura infernale, eventi sonori nelle bolge dantesche" (Ed. Fonopoli), "Il Sorriso d’avorio d’una ragazza d’ebano" (Ed. LietoColle), "Cinema mundi" (LietoColle), "La canzone in cui viviamo" (No Reply), "Valentina Giovagnini tra vita e sogno" (Zona).

E’ presente in varie antologie poetiche e collabora con molte riviste a carattere artistico. Per la televisione ha scritto le canzoni della fiction Mediaset "Non smettere di sognare"

Per la sua attività di autore e scrittore ha ricevuto due volte il Premio Lunezia, il Premio SIAE Autori, il Premio Giffoni Film Festival, il Premio Nazionale Liolà, la Medaglia d'argento della Camera dei Deputati, il Premio Internazionale di Poesia Alfonso Gatto, il Diploma honoris Causa in lettere dall' I.S.L.A.S., il Premio Antonio de Curtis, il Premio Federico II al Festival di Calvi, il Premio Internazionale di poesia Città di Sassari e il Premio Poggio Bustone dedicato a Lucio Battisti.

E' direttore artistico di Fonòpoli.

A gennaio 2014 esce il suo romanzo "Romeo & Giulietta nel duemilaniente" (Ed. No Reply)

REGIA
Giuliano Peparini

Nato a Roma nel 1973, Giuliano PEPARINI è oggi considerato come uno dei registi e coreografi più promettenti della sua generazione.

Lascia l’Italia all’età di 16 anni per perfezionarsi alla scuola dell’American Ballet di New York.

Successivamente rientra in Europa dove è scritturato da Roland Petit al Ballet National de Marseille divenendone, nel 1997, Danseur Etoile.

Nel 1998, Giuliano PEPARINI presenta la sua prima coreografia “Horses” all’Opèra di Marsiglia.

Assistente e Maître de ballet del grande Roland Petit, Giuliano rimonta i suoi balletti per differenti compagnie mondiali come l’Opèra de Paris, il Teatro Bolchoi di Mosca, l’Opera Nazionale di Tokyo, il Teatro alla Scala di Milano, etc .

Nel dicembre 2001, è a San Pietroburgo – Russia al Teatro Mariinsky dove firma la sua coreografia “Loulou, i sogni di un’Anti-­‐Star” per il balletto del Kirov.

Frequenta e si forma alle scuole di Teatro “Claude Mathieu”, “Jacques Lecoq” e la Scuola di cinema “La Femis” a Parigi.

Collabora con il Cirque du Soleil per dei workshop di “teatro e movimento”.

Più tardi, nel 2004, incontra Franco Dragone (Cirque du Soleil – Céline Dion) con il quale divide la stessa cultura dello spettacolo ed insieme creano ”Le Reve”, uno dei più grandi e poetici spettacoli mai visti a Las Vegas.

Nel 2007, Giuliano PEPARINI crea un evento con 150 artisti per l’apertura dell’Hotel Crown Macao in Cina. Lavora nel cinema in collaborazione con grandi registi quali Niki Caro (due nomination agli Oscar 2005) ed Eric Emmanuel Schmitt (Grand Prix du Theatre de l’Academie Française).

Nel 2008 crea, dirige e coreografa lo spettacolo dell’artista Catherine Lara, intitolato “Au de-­‐là des murs” al Palais des Sports di Parigi.

Nel 2010 è Direttore Artistico e Coreografo del più grande show acquatico del mondo: “The House of Dancing Water” (Franco Dragone Entertainment Group), spettacolo permanente a Macao (China).

Nell’aprile 2011, Giuliano è regista e coreografo della trasmissione di France 2 “Sidaction”. Ricoprirà lo stesso ruolo per l’anno 2102.

Nel 2012, Dove Attia e Albert Cohen (produttori de “I Dieci Comandamenti”, “Il Re Sole”, “Mozart Opera Rock”) gli affidano la regia e coreografia della loro nuova commedia musicale a Parigi: “1789, Les Amants de la Bastille” premiata con “Le Globe de Crystal” come migliore commedia musicale dell’anno in Francia.

Nel 2013, dopo oltre 20 anni di assenza dalle scene italiane, ritorna in veste di Direttore Artistico e Coreografo del talent show “Amici”, Mediaset -­‐ Canale 5 .

Lo stesso anno gli viene affidata la regia della nuova opera moderna ‘ROMEO e GIULIETTA – Ama e cambia il mondo’, il nuovo spettacolo prodotto da David Zard, che ha debuttato il 2 e 3 ottobre 2013 all’Arena di Verona, proseguendo nel 2014 con una tournée che tocca le maggiori città italiane riscuotendo ovunque il tutto esaurito.

Grazie al clamoroso successo ottenuto nell’edizione di Amici 12, Giuliano Peparini è stato riconfermato alla Direzione Artistica del programma per l’anno 2013/2014 così come per l’edizione 2014/2015.
 
Giuliano è stato uno dei 4 giudici della scorsa edizione di “La France a un incroyable talent” in onda sul canale francese M6 e sta preparando la sua nuova commedia musicale “La legende du Roi Arthur” che ha visto la sua première il 17 settembre 2015 al Palais des Congrès di Parigi.

Seguire Giuliano Peparini:
WEB www.giulianopeparini.net
FACEBOOK https://www.facebook.com/giulianopepariniofficiel
TWITTER @gpeparini
INSTAGRAM @giulianopeparini
YOUTUBE https://www.youtube.com/user/GIULIANOPEPARINI

COREOGRAFIE
Veronica Peparini


Veronica Peparini collabora come ballerina per i più grandi artisti del panorama musicale italiano e internazionale come Kylie Minogue, Ricky Martin, Robbie Williams, Geri Halliwell, Pavarotti, Claudio Baglioni, Renato Zero, Giorgia ecc.

E’ coreografa degli show di Franco Dragone: “Taboo” (Macao),“Zain” (Portogallo) ,”The Indian Wedding” (Venezia) e “Cutty Sark” (Spagna), ed ha seguito le coreografie per la promozione europea del singolo “All The Lovers” di Kylie Minogue. E’ coreografa del tour “Alla Mia Eta’ 2009” di Tiziano Ferro, del video dei Lost “Il Cantante” e del Live Concert dei Velvet “Le Cose Cambiano”. E’ coreografa ospite nella trasmissione “Amici di Maria De Filippi” (2013). Al cinema ha creato le coreografie dell’opera prima “Blind Maze” di Heather Parisi. In teatro è coreografa dell’opera musicale “Il Principe Della Gioventù” del maestro vincitore di Grammy, Oscar e David di Donatello Riz Ortolani. In Televisione lavora a tre edizioni di Miss Italia, a Top Of The Pops e …Quelli che. Ha inoltre seguito le sfilate di Pitti Moda a Firenze e di Sfilata D’amore e Moda. Veronica è stata inoltre la creatrice e coreografa della “Free Dance Company” con Kledi Kadiu.

Oggi è una delle coreografe più affermate in Italia e all’estero, e il suo stile è uno dei più particolari che abbiamo nel panorama coreografico degli ultimi anni.

COSTUMI
Frédéric Olivier


Dopo un apprendistato presso Jeanne Lanvin, Frédéric Olivier realizza i costumi per l’Opera di Avignone, Nizza e Marsiglia, per il Théâtre des Amandiers di Nanterre, il Théâtre de la Ville di Parigi, per l’Opéra Comique e il Festival di Avignone.

Al cinema, collabora al film di James Ivory, “Jefferson in Paris”.

In qualità di creatore di costumi, Frédéric Olivier ha participato alle seguenti produzioni: “Jacques et son Maître” de Milan Kundera a Carpentras, “Les Bonnes” di Jean Genêt con la Compagnie du Centaure a Marsiglia, “Fleur de Thé e Kosiki” di Lecocq all’Opera di Rouen e all’Opéra en Ile de France, la rivista “Paris Folies” (tournée Francia-­‐Italia), “Les Cocottes Minutes” di Offenbach al Théâtre Impérial di Compiègne, “L’Olympiade” di Vivaldi (regia di Maria Gyrapaki) in Grecia nell’ambito dei Giochi Olimpici. Firma per “La Clef des Chants” e “Lille 2004”, “The Cradle will rock” di Marc Blitzstein (regia di Olivier Bénézech); per ARTE, “Le Rossignol” di Stravinsky, film con Nathalie Dessay e l’Opéra National de Paris, nel 2005; “La Voix Humaine”, “Les Mamelles de Tirésias” e “Pelléas et Mélisande” (Opera di Nizza e di Tolone), nel 2006.

A Parigi, Frédéric Olivier crea i costumi per la nuova version di “Violon sur le Toit” e, nel 2008, quelli di Grease, due spettacoli presentati al Théâtre Comédia.

Nel 2010 firma i costumi per “Amadis” di Lully ad Avignone e Massy e quelli per Street Scene, di Kurt Weill, in creazione all'Opera di Tolone. Nel 2011, “The Turn of the Screw” di Benjamin Britten tratto dal romanzo di Henry James, prodotto da la Clef des Chants a Lille, presentato per più di un anno in numerosi teatri e opera in Francia, e a Parigi al Théâtre de l'Athénée. In seguito c’è la creazione di 1789, al Palais des Sports di Parigi, con la regia di Giuliano Peparini.

In questo momento, Frédéric lavora alla creazione francese di “Follies” di Sondheim per l'Opera di Toulon Provence Mediterranée e il canale televisivo nazionale France 3.

CASTING DIRECTOR & VOCAL COACH
Paola Neri

Campionessa di fisarmonica già all’età di 7 anni.

Frequenta il Conservatorio per otto anni dove studia violino e pianoforte.

Ha inciso dischi ed interpretato canzoni scritte per lei da grandi autori come Franco Califano, Bruno Lauzi, Giorgio Calabrese ed altri.

E’ stata spesso ospite di programmi televisivi come: Canzonissima con Corrado, Sette voci con Pippo Baudo, La fiera dei sogni con M. Buongiorno e ospite fissa di altre trasmissioni.

Per un periodo si allontana dal mondo dello spettacolo perché si sposa e si dedica alla famiglia ed ai figli.

Riprende dopo qualche anno e si occuperà di promozione televisiva, accompagnando nel loro percorso artistico, cantanti come: Vasco Rossi, Eros Ramazzotti, Antonello Venditti, Fabrizio De Andrè, Gianna Nannini, Marco Masini e tantissimi altri.

Ormai da parecchi anni si occupa di casting e di preparazione al canto di importanti Musical Italiani per le produzioni di David Zard: Tosca di Lucio Dalla e Dracula della P.F.M.

Scopre tutti gli artisti che in 10 anni hanno calcato il palco di Notre Dame De Paris di Riccardo Cocciante e li cura vocalmente.

Prepara Lola Ponce e Giò Di Tonno per il festival di Saremo che li ha visti vincitori.

Gli artisti scelti per Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo sono stati preparati da lei in qualità di vocal coach.


Nessun commento:

Posta un commento