Post Più Recenti

TEATRO BRANCACCIO DI ROMA


3 - 21 ottobre 2018
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano    
LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI
musiche  Alan Menken
testi e libretto Howard Ashman
regia DAVIDE NEBBIA

21 ottobre 2018
L’Altra scena
EDOARDO FERRARIO
DIAMOCI UN TONO
di Edoardo Ferrario


31 ottobre – 18 novembre 2018
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano
SHAKESPEARE IN LOVE
dalla sceneggiatura di Marc Norman & Tom Stoppard
adattamento teatrale Lee Hall
musiche Paddy Cunneen
traduzione Edoardo Erba
con LUCIA LAVIA | MARCO DE GAUDIO
regia GIAMPIERO SOLARI
regia associata BRUNO FORNASARI
originariamente prodotto per il West End dalla Disney Theatrical Productions e Sonia Friedman Productions
regia Declan Donnellan, scene Nick Ormerod

6 e 26 novembre 2018
Non c’è problema produzione
PAOLO RUFFINI
e gli attori della compagnia MAYOR VON FRINZIUS
UP & DOWN
al pianoforte Claudia Campolongo
consulenza Artistica Claudia Mazzeranghi
regia LAMBERTO GIANNINI

7 novembre 2018
Dipende SRL
IVA ZANICCHI
UNA VITA DA ZINGARA
scritto da Iva Zanicchi e Mario Audino
arrangiamenti e direzione orchestra M. Stefano Zavattoni
regia di GIAMPIERO SOLARI e PAOLA GALASSI

22 novembre 2018 – 6 Gennaio 2019
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano
in collaborazione con Viola Produzioni
GIANLUCA GUIDI
EMY BERGAMO
“LA VOCE DI LASSU” è di ENZO GARINEI
AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA
commedia musicale di Garinei e Giovannini
scritta con Jaja Fiastri
liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest
musiche di Armando Trovajoli
direzione musicale Maurizio Abeni
coreografie di Gino Landi
regia originale di Pietro Garinei e Sandro Giovannini
ripresa teatrale di GIANLUCA GUIDI

11 febbraio 2019
L’Altra scena 
GIORGIO MONTANINI    
MONTANINI LIVE 2019
di Giorgio Montanini

12 – 17 febbraio 2019
Enrico Porreca presenta        
ANGELO PINTUS  
DESTINATI ALL’ESTINZIONE
di Angelo Pintus

18 – 20 febbraio 2019
Marangoni Spettacolo presenta
BEPPE GRILLO
INSOMNIA
di Beppe Grillo



7 – 31 marzo 2019
All Entertainment presenta
PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTO 
di Stephan Elliott e Allan Scott
direzione musicale Fabio Serri
regia di Simon Phillips
regia italiana di MATTEO GASTALDO



BRANCACCINO TEATRO RAGAZZI STAGIONE 2018/2019
Il Brancaccino Teatro Ragazzi è arrivato al suo sesto anno di programmazione dedicata all’infanzia dai 2 ai 10 anni d’età. Anche quest’anno la linea artistica che abbiamo seguito è quella che trova nel linguaggio poetico e nella Bellezza il suo compimento. La musica dal vivo sarà l’elemento distintivo della prima parte della programmazione.

La stagione si aprirà infatti con IL SOLE SUONATORE E LA LUNA CANTANTE della compagnia romana TeatroViola. Lo spettacolo trae ispirazione dal racconto di Bruno Tognolini  e ci racconta quanto la curiosità sia uno straordinario strumento di conoscenza. Lo spettacolo è impreziosito dalla presenza di due attrici/musiciste che, con strumenti sconosciuti ai più piccoli come la viola e la dulsetta, racconteranno la storia dei due fratelli Cirino e Coretta alla ricerca del Sole e della Luna.  

Dopo il grande successo di pubblico dei due anni appena trascorsi al Brancaccino, festeggeremo il Natale con la Compagnia storica Ferruccio Filipazzi, realtà bergamasca che tornerà a Roma portando in scena NATALE: IN CIELO, IN TERRA, IN FONDO AL MARE, quattro bellissimi racconti legati tra loro dal filo rosso delle emozioni e dalla straordinaria chitarra del nostro cantastorie.

I primi giorni di febbraio vedranno sul palco del Brancaccino BABY TERRA, nuova produzione della compagnia milanese Eccentrici Dadarò che narra ai più piccoli, attraverso due buffi e magici personaggi, la nascita della terra. In un’atmosfera onirica, con le bellissime scenografie di Marco Muzzolon, si racconterà con dolcezza e poesia di come la terra prima di essere grande e forte fosse in realtà piccola e fragile.

Agli inizi di aprile il Teatro del Piccione di Genova proporrà la sua nuova produzione dedicata ai più piccoli: TARO, IL PESCATORE uno spettacolo delicato e leggero in cui una bravissima Danila Baronio racconta la storia di Taro, un pescatore che un giorno pescherà qualcosa di inaspettato che gli pervaderà l’anima, gli riempirà gli occhi e gli cambierà la vita. Lo spettacolo sarà disponibile sia in italiano che in francese.

Chiuderà la rassegna, prima delle vacanze pasquali, Residenza Idra realtà bresciana che con CASA DOLCE CASA ci racconterà il viaggio alla ricerca del luogo da cui veniamo. Casa è un luogo interiore, caldo, vivo, che ognuno dovrebbe abitare dentro di sé, per riconoscerlo poi anche fuori. 

“Insegnate ai bambini la poesia: apre la mente, presta grazia alla saggezza e rende ereditarie le eroiche virtù”. Lo diceva Walter Scott agli inizi dell’ottocento. E noi non abbiamo mai smesso di crederlo e di lavorare per questo.

BRANCACCINO TEATRO RAGAZZI
Via Mecenate n. 2 – Roma Ufficio Scuole Tel. 06.80687232 – Cell. 340.6772283

ANNO ACCADEMICO 2018/2019
L’Accademia Professionale STAP BRANCACCIO giunge al suo quinto anno di attività e aprirà l’anno accademico 2018/2019 il giorno lunedì 29 ottobre 2018.
La Stap Brancaccio Accademia di recitazione, drammaturgia e regia nasce da un’idea del direttore artistico del Teatro Brancaccio e della Sala Umberto, Alessandro Longobardi, da sempre convinto dell’importanza della formazione dei giovani attori. Lorenzo Gioielli, attore, drammaturgo e regista romano, a cui è affidata la direzione artistica dell’Accademia e Rossella Marchi, organizzatrice teatrale e direttrice organizzativa della scuola, accolgono la sfida attraverso un nuovo sistema didattico che, unitamente a nozioni e pratiche drammaturgiche e registiche, ha l’obiettivo di formare attrici e attori completi, flessibili e autosufficienti. A questo scopo rilanciano ogni anno l’assetto interno dell’Accademia arricchendola di nuovi docenti e nuove collaborazioni. Inoltre, accanto al normale svolgimento del programma didattico, l’Accademia offre agli Allievi workshop intensivi con personalità del panorama teatrale nazionale come Giorgio Colangeli, Vinicio Marchioni, Mariano Dammacco e Serena Balivo (premio UBU 2017 come miglior attrice under 35), Carrozzeria Orfeo e molti altri. Grazie alla precisa volontà di Alessandro Longobardi di impiegare gli allievi diplomati all’Accademia Stap Brancaccio, Lorenzo Gioielli ha ideato il format “I classici del secolo futuro – Quattro riscritture senza paura” una rassegna di spettacoli prodotti dalla Sala Umberto che si basa su un percorso di riscrittura contemporanea di autori classici del teatro e che ha registrato il tutto esaurito nelle repliche in cartellone e ha raccolto un ottimo consenso di critica nella stagione 2017/2018. Atti unici interamente scritti e interpretati dagli allievi del terzo anno dell’Accademia Professionale Stap Brancaccio, provocati e sostenuti dai docenti e dalle molte esperienze creative vissute nel triennio. L’accademia Professionale Stap Brancaccio accoglie quindici allievi l’anno, ha una durata triennale ed è rivolta a ragazze e ragazzi dai 18 ai 26 anni e persegue lo scopo di formare artisti utilizzando gli insegnamenti delle tre arti fondamentali del teatro: recitazione, drammaturgia e regia in una fusione senza soluzione di continuità. L’allievo viene condotto a farsi strumento e autore dell’evento teatrale: dalla lettura di un testo, alla sua interpretazione attraverso le fondamentali tecniche di recitazione e regia, comprendendo e anche creando strutture drammaturgiche e testi originali. Alla fine dell’anno ogni classe mette in scena non un saggio ma uno vero e proprio spettacolo scritto ed interpretato dagli allievi stessi. L’Accademia Stap Brancaccio è un Ente di Formazione autorizzato e al compimento del percorso triennale rilascia il diploma di attore riconosciuto dalla Regione Lazio.

I NOSTRI DOCENTI

LORENZO GIOIELLI – Direttore Artistico, docente di recitazione
ALBERTO BELLANDI – Docente di movimento scenico
ANNALISA CANFORA – Docente di dizione e uso della voce
MARCO CAVALCOLI – Docente di recitazione
VIRIGINIA FRANCHI – Docente di regia
KATIA IPPASO – Docente di drammaturgia
ROSA MASCIOPINTO – Docente di improvvisazione
FRANCESCO SALA – Docente di storia del teatro
DANIELE PRATO – Docente di drammaturgia
GIAMPIERO RAPPA – Docente di recitazione
MATTEO GUMA – Canto
ROZENN CORBEL - Danza

Nessun commento:

Posta un commento